Viso D’Angelo – Terza puntata dell’11/11/2011 – Anticipazioni e foto

Viso D’Angelo, sguardo luciferino. Gabriel Garko è tornato ma, stavolta, ad attenderlo erano in pochi: 3.955.000 spettatori (share 15,35%). Nel primo appuntamento una prostituta viene uccisa da un carnefice dal volto coperto da una maschera bianca, ma ciò non gli permette di passare inosservato: il “pappone” della donna lo riconosce e lo ricatta. Al comando di polizia che si occupa del caso arriva l’ispettore Roberto Parisi. Grande amico di Ditri, con il quale ha già svolto diverse operazioni, compagno di Angela Carelli, Roberto non è visto di buon occhio da Maselli, capo dell’operazione, di mezzo una donna: la moglie di Maselli, amante del bel Parisi. Quest’ultimo decide di inviare un infiltrato dal testimone per fargli confessare da chi ha ricevuto circa 50mila euro, solo due giorni dopo l’uccisione della donna, a proporsi per questo incarico è Ditri, nonostante manchino solo 4 settimane al suo matrimonio. Proprio durante un’operazione, fingendosi ladro, Ditri irrompe in un supermercato, la sua compagna Angela, ignara fosse il fidanzato, spara uccidendolo. Questo evento la porta alla depressione, che la induce a drogarsi. Parisi vuole prendersi cura di lei, la porta in una clinica gestita da suor Serafina. Non è un caso, è la stessa clinica dove tempo prima furono ospitate anche le prime due vittime del serial killer, che firma i suoi delitti con un rosario intrecciato alle mani delle donne uccise. L’ucraino viene trovato morto, trapassato dalla spada di un angelo marmoreo. La bella Angela fugge dalla clinica, si avvicina alla ragazza che le ha dato la droga e le propone di fare dei furti, si ritrova in un garage dove in un auto trova un cellulare, un pc ed un rosario identico a quello usato del killer, chiama Roberto.

Roberto inizia una storia con Fiorenza, un pubblico ministero che collabora alle indagini. Una ragazza di buona famiglia viene uccisa. Questo fa vacillare le convinzioni degli inquirenti che credevano agisse solo ai danni delle prostitute.

Nella puntata in onda questa sera, Roberto e Angela identificano la berlina nera del serial killer e il corpo mummificato della prima vittima: si tratta di una dottoressa del ‘Santa Caterina‘, nella cui abitazione viene ritrovata una fotografia che la ritrae con una donna misteriosa di cui è stato trasfigurato il volto.  Poi, Parisi scopre che Gloria potrebbe riconoscere la misteriosa donna della fotografia.

Nella terza puntata dell’11 novembre, dopo aver ricevuto un’inquietante telefonata dall’assassino, l’ispettore Parisi cerca l’aiuto di Angela. Insieme, verificano gli alibi sospetti di Padre John e scoprono la relazione omosessuale tra la moglie del sindaco e la prima vittima del serial killer. Parisi viene aggredito e, quella notte, tra lui e Angela succede qualcosa di imprevisto. Intanto, il misterioso assassino uccide la perpetua.