Alessandro Del Piero a C’è posta per te 2011 – Foto e storia

L’ottava puntata di C’è posta per te si apre, come consuetudine, con “la storia di un regalo“. Ospite graditissimo di Maria De Filippi, Alessandro Del Piero viene accolto dall’entusiasmo del pubblico, oltre che dalle urla sguaiate delle fan più passionali. “Basta se no lo imbarazzate“, è costretta ad esclamare la conduttrice che, con fare deciso, mette a tacere le scimmie urlatrici intrufolatesi tra il pubblico. Francesco è il protagonista della storia. Scrive a C’è posta per tre motivi: confessare al padre il suo affetto, abbracciarlo “perchè non riesco mai ad abbracciarlo“, per chiedere “perdono“. Francesco, infatti, si ritiene causa delle ristrettezze economiche in cui il padre, adesso, è costretto a vivere: “papà si ritrova senza un soldo, perchè li ha dati a me, e con i debiti sulle spalle“. La decisione di investire tutti i risparmi in un ristorante, i debiti, la necessità di chiedere al padre aiuto, inducendolo a lavorare all’interno del ristorante.

sulle tue spalle pesa il tentativo di farmi una vita […] vorrei dirti, ci sono io, ci penso io.

Invece… Francesco è addolorato, riconoscente, ammirato. “Ancora oggi fai in modo che io possa continuare a vincere le mie partite…“, conclude Francesco. Alex è “il mito” del padre. Siede al fianco dell’uomo e spiega: “quello che è bello è il valore che è riuscito a trasmettere a Francesco, questo va al di là di qualsiasi cosa…“. Alex si complimenta per quanto l’uomo è riuscito a costruire nel corso della sua esistenza. Di poche parole, come nella miglior tradizione dell’ospitata del calciatore di turno a C’è posta, Alex regala al padre un viaggio per ‘potersi rilassare’, godere il suo tempo libero.

Maria sottolinea la vicinanza di quanto raccontato a ciò che Alex ha vissuto con il padre: “la sento vicinissima questa storia…“, confessa il campione. Francesco conclude ringraziando il padre, abbracciandolo.