La prova del cuoco – Puntata del 05/11/2011 – Ricetta della domenica di Anna Moroni, merenda con Lorenzo Branchetti, la pizza di Gabriele Bonci e il dolce…

La consueta anteprima vede oggi Anna in compagnia di Bonci, per parlare di come fare il lievito madre. Si taglia una mela a pezzetti e si lascia diventar nera per un giorno, poi si aggiunge l’acqua, un po’ di farina e si lascia fermentare, si aggiunge poi della farina ogni giorno per almeno 10-15 giorni finchè il lievito inizia a prendere forma.

Ed ecco la nostra Antonellina che entra in studio sulle note de la PastaAsciutta, raggiunge il maestro Andrea per qualche battuta, si ricorda l’appuntamento di stasera con Ti lascio una canzone (QUI il post)  e subito si va da Anna Moroni per la sua ricetta della domenica. Introdotta dalla canzoncina ‘domenica è sempre domenica‘ prepara questa volta lo stracotto di manzo con tortini di patate. Ecco gli ingredienti.

Si inizia occupandosi degli aformatini di patate e questo è compito di Anto che deve imburrare degli stampini piccoli rotondi e anche passarci il pangrattato, Annina intanto in una pentola seria per stracotti fa andare la cipolla tagliata a fettine con l’olio e quando è bene appassita di aggiunge la carne di manzo facendola rosolare per bene da entrambe le parti.

Una volta rosolato aggiunge il vino rosso, lo fa evaporare e poi ci aggiunge il composto odoroso (fatto con salvia, prezzemolo e rosmarino), la salsa di pomodoro e  infine il brodo vegetale. Si copre e si lascia cuocere per due ore. In una ciotola adesso si schiacciano le patate precedentemente lessate, si aggiungono due uova intere, il formaggio grana, la crema di latte e un pochino di sale e si amalgama bene tutto.

Intanto si sentono e ballano diverse canzoncine, da quelle classiche modificate dal maestro Andrea, al coccodrillo e al ciupy ciu. Con tutto questo composto riempiamo gli stampini e le inforniamo per 20 minuti.

Si impiatta tagliando la carne a fette con sopra il suo sughetto di cottura, si accompagna agli sformatini di patate (in alternativa si può fare anche una bella polenta) e….buon appetito!

Ed ora una bella merenda con Lorenzo Branchetti. Come sempre introdotto dal ciupy ciu, prepara un amerenda adatta a cnhe a chi è intollerante al glutine, sono le palline cioccolatose al riso soffiato.

Iniziamo dagli ingredienti: …70 – 90 gr di riso soffiato,  4 cucchiai di cacao amaro, 1 uovo, 50 gr di burro ammorbidito, 1 cucchiaione di zucchero . Si mette nel frullatore il riso soffiato, il cacao amaro e lo zucchero e si frulla il tutto. Si mette il composto in una ciotola, si aggiunge un uovo e il burro morbido a temperatura ambiente e si amalgama il tutto. Nel cao fosse troppo secco il composto basta aggiungere un pochino di latte. Con il composto ottenuto si formano delle palline, si mettono su una teglia foderata con carta forno e si inforna a 180°(già caldo)  per 10 minuti.

Ed è pronto.. Antonella e Lorenzo assaggiano e Anto deve dire la verità: ha mangiato cose più buone. E a tal proposito parte la canzone de ‘Le tagliatelle di nona Pina‘. Per Anto la merenda va rifatta con più zucchero ma con meno cacao.

Si prosegue con Gabriele Bonci che ogi prepara una pizza con il ripieno dei ravioli. Si comincia col solito impasto, questa volta spolverato però con un po’ di farina integrale, impasto idratato con tanta acqua e che deve aver riposato almeno 18 ore in frigorifero. Si stende quindi la pasta, accarezzandolo su e giù senza allrgare perchè si deve stendere in maniera omogenea. Si mette quindi su una teglia, si passa una zucca in forno con cipolla e rosmarino, poi la polpa si passa nel passino e la crema ottenuta si mette su metà pizza e si spolvera sopra col parmigiano.

Per l’altra parte dopo aver lavato gli spinaci si fanno appassire in una padella, poi si aggiunge la ricotta, un po’ di parmigiano e si amalgama mettendo poi questo composto sull’altra metà della pizza.Si inforna a 240-250° mettendola prima sotto e poi sopra. Totla dal forno si mette sopra dalla parte degli spinaci qualche fiocchetto di ricotta, del parmigiano e un po’ di noce moscata, e dalla parte della zucca degli amaretti tritati e del parmigiano. Un goccio di olio e…bon appetito!

Ed ora è il moemnto del dolce di Sal De Riso, che oggi prepara una mousse di zucca. Inizia preparando un cake con la zucca rossa mettendo 200 gr di burro, 300 gr di zucca  cotta e frullata ( tagliata a cubetti e cucinata con olio extravergine e un po’ di sale in pentola), si aggiungono 100 gr di mandorle in polvere (quindi non tostate), 200 gr di uova (circa 4 uova intere) e si amalgama il tutto con la frusta elettrica, si aggiungono 75 gr di farina, 100 gr di zucchero, un pizzico di cannella mentre si continua ad emulsionare con la frusta elettrica.

Si mette tutto il composto in una tortiera bassa, imburrata e infarinata e si mette in forno, e questa è la base del dessert che potrebbe comunque essere un dolce a parte. Adesso in una ciotola si mettono 200 gr di crema pasticcera e altri 200 gr di zucca cotto nello stesso modo della precedente, si emulsiona con la frusta elettrica, si aggiungono 22 gr di gelatina (messa prima in acqua, ammolata e poi sciolta), 200 gr di meringa all’italiana (una parte di albume e mezza di zucchero), si mette della panna montata per alleggerre e si emulsiona sempre tutto. Si versa tutto questo composto in degli stampini, si mette dentro a ogni stampino un amaretto e si mettono nell’abbattitore di temperatura o nel freezer. Adesso si prepara una salsa di melograno, spremendoli come agrumi, al succo (200 gr)  si aggiunge un cucchiaio di fecola difpatate, 1000 gr di zucchero e si versa il tutto in dello sciroppo bollente di melograno, si alza il fuoco e si fa rapprendere e poi si versa in della gelatina neutra (zucchero, glucosio e peptina).

Si impiatta mettendo alla base il cake di zucca fatto al forno, sopra il composto fatto negli stampini e messo nel freezer e sopra la salsa appena fatta. Si decora poi con pinoli tostati e granelle di amaretti sbriciolati, un po’ di confettura di zucca e …buon appetito!

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro la new entry Michele Mauri  e nel peperone Emanuele Del Signore. Con loro oggi ci sono due sorelle a confronto: Georgia Luzi e sua sorella Irene. Antonella sottolinea come tra lei e Georgia ci siano molte similitudini: entrambe hanno una sorella più giovane, entrambe le sorelle non lavorano in televisione e fanno le psicoterapeute, entrambe per andare ospiti in tivu son difficili da convincere.

Georgia parla della sua carriera, sottolineando come sia parita dai programmi per ragazzi e di come ciò sia stato importante. E arriva anche Lorenzo a salutarla, visto che hnano lavorato insieme proprio con quei programmi. Parla poi di unomattina estate di Storie vere, il programma che la vede ora protagonista. Antonella dice che Georgia secondo lei è una delle giovani promettenti conduttrici per Raiuno, ne è sicura, e per averne la prova la invita a tornare a parlarne tra qualche anno proprio a ‘La prova del cuoco‘. Parla poi di suo marito, che ha sposato due nani fa, e che fa l’autore, ma non nei suoi programmi.

In tutto ciò c’è Anna Moroni seduta nella sua postazione da gidice intenta ad osservare tutto, perchè poi deve assaggiare e decretare la squadra vincitrice. Le ragazze parlando anche delle loro passioni culinarie. Si parla anche di partner lavorativi, Georgia parla di Sabino Zaba, suo attuale compagno di alvoro e ricorda Marco Liorni con cui ha lavorato per un programma, una persona molto carina. Antonella dice lo è anche fisicamente oltre che nei modi di fare e sottolinea come Mara Venier sia fortunata ad averlo come compagno di lavoro.

Si arriva al termine della gara ed al giudizio di Anna che, trovando un piatto buono e uno meno da entambe le parti, assegna la vittoria alla squadra del peperone.

A lunedì con La prova del cuoco, a stasera con Ti lascio una canzone (QUI il post)