La prova del cuoco – Puntata del 09/11/2011 – Ricette d’Italia con Anna Moroni, maestre in cucina e molto altro.

Nella breve anteprima Annina con Antonella parlano dello zucchero a velo: mai metterlo quando la torta è calda, altrimenti sparisce e viene assorbito.  E Anna consiglia una tortina veloce e buonissima: 3 uova intere, 200 gr di zucchero, 120 gr di farina, mezza bustina di lievito e 3 mele. Sulle note della sigla ecco Antonella che porta la sua allegria e la sua solarità. Saluta il pubblico e subito le tocca sentire la battuta del giorno del maestro Andrea. Ricorda l’appuntamento con l’AIRC e sensibilizza il pubblico a donare tramite numero 45504 per donare 2 euro via sms o 5 o 10 euro tramite chiamata, sempre allo stesso numero.

Si inizia subito con Anna Moroni che, ballando la sua sigla ‘come è bello far la cuoca da Trieste in giù‘, è pronta anche questa volta per le ricette d’Italia. Anto è sempre preoccupata che si faccia male, ma Anna le dice ancora di non preoccuparsi. Si scherza con Antonella che dice ad Anna che oggi ha un trucco sospetto, chissà dove deve andare. E si parla del suo Tonino, con cui è sposata da ben 48 anni. A proporre la ricetta di oggi è una signora di Ostia, Simonetta, che però non è reperibile al telefono. Si tratta delle frittelle ai broccoletti. Ecco gli ingredienti.

Annian intanto fa vedere come si puliscono i broccoletti, pulendo anche il gambo che va pelato, poi una volta pulito tutto si lavano e si lessano. Adesso si inizia scaldando  una padella con dentro olio e aglio e un peperoncino e si aggiungono i broccoletti lessati (tranne i gambi) facendoli apppassire. Adesso si prepara la pastella mettendo in una ciotola l’uovo, lo sbatte e… si aggiunge mezzo bicchiere di latte, mezzo di acqua, un pizzico di sale e Annina ci aggiunge anche un pochino di lievito per torte salate, si amalgama e si aggiiungono le alici a pezzetti e un po’ di buccia di limone grattugiato e la farina e si amalgama tutto per bene, aggiungendo alla fine i gambi dei broccoletti precedentemente lessati. Si scalda in una padella abbondante olio e del composto ottenuto con un cucchiaio se ne prende un pochino per vollta e si mette a friggere, formando delle frittelle.

Intanto si parla, Antonella dice che mica son lì a pettinar le bambole e Anna dice che questa frase la sente dire sempre più spesso, perchè la gente le copia. Lei col suo pc va a vedere i vari programmi, va anche su facebook a cercare i suoi vecchi amori, dice Anto. Annina ribatte che non è vero e poi non li trova più i suoi vecchi amore. ‘Per forza sono morti’, conclude Antonella mentre tutti ridono. Una volta fritte si scolano le frittele e si impiatta accompagnandole ai broccoletti rosolati in padella. Buon appetito!

E adesso tutti dalla ballerina Alessandra Spisni che com esempre balla la mazurka. Oggi Alessandra prepara le lasagne con ragù bianco di maiale e formaggio.  Ecco gli ingredienti.

La sfoglia è fatta nel modo classico visto tante volte e Alessandra ce l’ha già pronta da stendere con il suo mattarello, che Antonella usa per fare esercizi per la schiena. Intanto in una padella si inizia a fare il soffritto mettendo gli odori, quindi sedano, carota e cipolla tagliati finemente e si aggiunge anche il lardo a pezzetti, si fa stufare il tutto e poi si aggiunge la carne di maiale, si mette sale e pepe, si fa rosolare un po’ e poi si sfuma con il vino bianco (visto che la salsa è bianca), una volta evaporato si aggiunge il latte e si lascia cuocere per un’ora.

Antonella intanto prepara la besciamella: scalda il latte mettendo un pizzico di sale e pepe e poi ci aggiunge il ru fatto con burro e farina, si mescola tutto portandolo a bollire qualche minuto e la besciamella è pronta. Alessandra ha steso la sfoglia e la fa quindi sbollentare in acqua salata (una volta che la tira fuori si mette in acqua fredda e salata a raffreddare), mentre si ballano le tagliatelle di nonna Pina.

Una volta pronta la besciamella si aggiunge il taleggio e il gorgonzola a pezzetti e si amalgama. Antonella ha problemi a farla venire bene, pensa sia il vestito viola, ma Elssandra dice che potrebbe farla anche in mutande che viene bene. Si compone la lasagna mettendo alla base della teglia un po’ di sugo di carne, uno strato di sfoglia, carne, besciamella e un po’ di formaggio grattugiato, si riparte con uno strato di sfoglia e così via. Si inforna a 180° per 15 minuti e…buon appetito!

Si parla ora di carne con Simone Fracassi, che oggi parla della fettina, il muscolo più lungo dela coscia del’animale. La punta è la aprte più vicina alla lombrata, quindi la più morbida. Questa fettina si può fare banalmente in padella con l’olio, o se tagliata più sottile la pizzaiola.

Sempre olio in padella, si aggiunge l’aglio e una volta insaporito si toglie, si aggiunge la passata di pomodoro, un po’ di prezzemolo e poi si aggiungono le fettine di carne, si sala e verso fine cottura si aggiunge un ochino di sale. La fettina poi si può anche fare arrotolata a involtino riepiendola con dei salumi, ma coi formaggi, e si cuoce nella padella con l’olio.

Ed ora è il momento dei panini di Cristian Milone. Anche oggi ne prepara di tre tipi. Intanto racconta che è stato a Verona per la fiera dei cavalli e che la sua squadra ha vinto.

1° panino:melanzana grigliata, salame, scamorza, rucola – si taglia il pane a metà, si olia leggermente, si aggiungono delle fettine di salame milano, delle fettine di scamorza affumicata. Si scalda un minuto in forno e si aggiunge la rucola e qualche melanzana grigliata. Ad assaggiare oggi c’è Annina.

2° panino: cotto, funghi, peperoni e fonduta di pecorino – si taglia il pane a metà e si olia, si aggiungono le fette di prosciutto cotto, dei peperoni fritti e poi messi sott’olio, dei epzzetti di fungo crudo e la fonduta di pecorino. Si chiude e si scalda in forno. Questo Antonella si ‘sacrficisa’ e lo assaggia, e vorrebbe mangiarlo tutto.

3° panino: pere, gorgonzola e miele – si taglia il pane a metà, si spalma il gorgonzola, si aggiungono le pere a pezzetti e un po’ di miele.

Gioco della lotteria: vengono assegnati  3 mila euro con la frusta e 30 mila euro con la mezzaluna. Alla ruota della fortuna esce il cucchiaio, quindi niente premi aggiuntivi.

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Ambra Romani e nel peperone Gilberto Rossi. Con loro ci sono i concorrenti Susanna Porcu e Michele Dessì. Antonella dice subito a Gilberto di non portare più in studio la sua ragazza, glielo consiglia perchè è una bellissima ragazza e lì ci sono tanti provoloni, quindi per lui portarla è un rischio. Si nota poi la somiglianza tra Gilberto e Michele, sembrano quasi fratelli. E si chiacchiera con i concorrenti che parlano di loro e della loro famiglia.

Si arriva così al termine della gara, e a vincere è la squadra del peperone, con il 66% di voti.

A domani con La prova del cuoco.