Centovetrine: le trame dal 14 al 18 novembre 2011 – anticipazioni.

Ecco le trame delle puntate di CentoVetrine delle puntate dal 14 al 18 novembre 2011.

Donatella rivela ad Adriano di essersi finta morta solo per fuggire dal carcere e prima di scappare all’estero, cede al figlio i soldi dell’eredità. Zeno smaschera Viola dopo la rapina al centro commerciale, ormai sa che (continua sotto)  sono state lei e Esmeralda. Sebastian rassegna le dimissioni dalla presidenza del Gruppo Ferri e parte dopo aver lasciato una toccante lettera ai suoi figli.

Viola non si arrende e sfida Zeno a denunciarla. La fuga di Donatella sembra riuscira di nuovo a turbare i rapporti tra Carol e Adriano, ma poi le cose si sistemano. Dopo un nuovo scontro con Ettore, Laura riceve la telefonata di Sebastian che non le vuole dire dove si trova ma conferma il suo amore per lei.

Viola dice ad Esmeralda che Zeno le ha scoperte e che lei ha deciso di uscire dal giro. Ma Esmeralda è convinta che tornerà sulla sua decisione. Jacopo accusa Matilda di essere soggiogata ad Ettore e di essere responsabile della partenza improvvisa di Sebastian. Matilda gli da uno schiaffo.

Cecilia ha ottenuto l’idoneità per continuare il suo tirocinio a Torino; durante i festeggiamenti in suo onore vede Damiano ballare con Serena e ne è gelosa. Matilda si sta legando sempre di più ad Ettore, ma i giornali pubblicano i primi stralci di una biografia non autorizzata su Ettore, da cui emerge un passato oscuro.

Adriano decide di operare d’urgenza un paziente, nonostante sappia di infrangere le regole.