La prova del cuoco – Puntata del 14/11/2011 – Anna Moroni contro Marco Bottega, e tante ricette.

La sigla come sempre introduce la nostra Antonella che gira per lo studio mentre la sua voce registrata la canta. Va dal maestro Andrea, lo saluta e lui fa con lei qualche battuta circa il balletto da Wonder Woman che l’ha vista protagonista sabato sera a Ti lascio una canzone. Antonella dice è stata  una bellissima puntata, peccato però l’abbian vista in pochi. Dice la verità, sempre e comunque dicendo che c’era Ballarò sugli importanti sviluppi politici e la gente che di solito guarda lei è andata in massa a vedere Floris. Ma è normale, anche lei avrebbe fatto così. Ma si rifà sabato prossimo, dice alegramente.

Subito raggiunge le sue palle per estrarre i numeri del biglietto che vince i 100mila euro (lo vedete sopra), e oggi non le girano nemmeno, dice. Ringrazia per la raccolta dell’AIRC che sono con il cuoco ha raccolto ben 412 mila euro e si inizia.

Anna Moroni è pronta per la sua sfida di Anna contro tutti. Oggi sfida il cuoco Marco Bottega e l’oggetto del contendere è il fritto, precisamente il fritto alla romana. Qui non c’è una ricetta, ma solamente i modi diversi di friggere le verdure e la carne. Dal tipo di olio diverso, alla pastella fatta in modo differente. Ovviamente ognuno fa e pensa l’opposto dell’altro, si prendono in giro ma onestamente Bottega esagera un po’, urlando anche di continuo quando non ce ne è bisogno.

E la Moroni, tra il serio e il faceto, lo riprende dicendogli di non urlare con lei e che ha ancora tante cose da imparare. Tutto ciò con un Claudio Lippi super silenzioso che… osserva le due preparazioni visto che poi le deve giudicare. Lippi che in questo contesto, essendo assoluti protagonisti i due contendenti della miglior preparazione, ha un ruolo pressochè nullo rispetto allo spazio che aveva lo scorso anno come giudice della gara vip del sabato. Claudio assaggia e giudica col suo palato delicato e, trovando più leggere il fritto preparato da Annina, assegna a lei la vittoria!

Ed ora tutti dalla ballerina Alessandra Spisni, pronta a ballare la mazurka. Oggi prepara la mortadella impanata con patate prezzemolate. Ecco gli ingredienti.

Si parla di sabato sera e Antonella racconta di come sua figlia, quando l’ha vista legata in alto per la sua esibizione, si sia spaventata, e al termine le ha telefonato sua sorella dicendole che Maelle, che era con lei, si è messa a piangere e le vuole parlare: la tenerissima bimba le dice di tornare a casa, che ha bisogno di lei.

Alessandra oggi ha poca voce, perchè influenzata. Si parte a cucinare, Antonella è incantata, non ha mai visto delle fette di mortadella così grandi. E si occupa lei delle fette, togliendone il bordo, si taglia ogni fetta in quattro spicchi e si mettono a bagno nel latte. In una ciotola si mette il formaggio grattugiato, due uova, sale, pepe e noce moscata grattata e si amalgama bene il tutto.

Si tolgono le fette di mortadella dal latte e si passano nel pan grattato, il latte rimasto si mette nella ciotola con l’altro composto, si amalgama e dentro a questo si passano le fette di mortadella e dopo si ripassano ancora nel pane grattato. Si lasciano quindi riposare mezzoretta e poi si friggono nello strutto. Una volta fritte si condiscono con un insalatina fatta con  prezzemolo a pezzetti, sale e pepe, un pochino di olio e di aceto e le patate lessate e tagliate a pezzetti. E buon appetito!

Ed ora tutti a Casa Clerici, con Antonella che dal suo nuovo libro, ‘Le ricette di Casa Clerici 2‘, prepara una ricetta che le ha regalato Paolo Bonolis, o meglio sua moglie Sonia, che sono i sedani rigati alla contadina. Ecco gli ingredienti.

Si inizia mettendo a cuocere per prima cosa la pasta in acqua salata, intanto si prosegue facendo il condimento e facendo  rosolare in una padella la cipolla tagliata finemente con un pochino di olio, si aggiunge lo speck tagliato a pezzettini piccoli e una volta rosolato aggiungiamo i pomodorini datterini tagliati a pezzetti.

Si lascia appassire e poi si uniscono i pomodori secchi, sale, un po’ di peperoncino e si fa cuocere qualche minuto. Facciamo tostare in una padella antiaderente il pangrattato, scoliamo la pasta al dente, la uniamo al composto di pomodori, uniamo il pangrattato tostato, si amalgama tutto e …buon appetito!

Gioco della lotteria: vengono assegnati 4 mila euro con la tazza e  5 mila euro con la forchetta. Alla ruota della fortuna esce la forchetta, quindi il concorrente col simbolo abbinato va al gioco degli scolapasta. E indovina dove sono nascoste le tagliatelle, quindi vince ben 87 mila euro.

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Cesare Marretti e nel peperone Paolo Zoppolatti. Con loro, come ogni lunedì, ci sono due nuovi concorrenti che saranno in gara fino a venerdì: si tratta di Fausto Raccagli e di Isotta Burlin.

Fausto è un ex assistente di volo dell’Alitalia, ora in pensione da qualche anno. E’ nonno di tre nipotini del suo unico figlio, e vive ad Ostia, proprio vicino al mare. Isotta è di Napoli ed è laureata in bioetipa che studia problemi come la procreazione assistita, o l’eutanasia, ecc. Zoppolati a sto punto dice che lei servirebbe a lui, per studiare qualcosa per fargli trovcare una compagna. In tutto ciò invece Marretti fa il provolone come sempre.

Si arriva così al termine della gara, che vede con il 64% di preferenze la vittoria del pomodoro.

A domani con La prova del cuoco.