La prova del cuoco – Puntata del 17/11/2011 – Ricette, lezioni di cucina, sfide e tanto altro.

Dopo l’assenza di ieri del programma a causa dell’edizione straordinaria del Tg1 che ha trascorso due ore e mezza (dalle 11 alle 13:30) a parlare del nulla, difatti gli asoclti son stati pietosi con solo l’8,19%, ecco che torna il nostro amato programma, iniziando dalla consueta anteprima con Anna Moroni intenta questa volta a consigliare la zuppa con la zucca. Ed ecco la sigla e Antonella, che annuncia come la puntata di oggi sarà anomala, perchè alle 13 bisogna lasciare la linea al senato, per cui bisogna essere compatti ed eliminare alcune cose.

Viene quindi sacrificato il campanile italiano e si parte con la gara dei cuochi. Abbiamo oggi nel pomodoro Gian Piero Fava e nel peperone Ivano Ricchebono. Con loro ci sono i due concorrenti  Fausto Raccagni e Isotta Burlin, al loro terzo giorno di sfida visto che ieri il programma non è andato in onda. Si inizia, e Fausto parla di un suo grande amico, con cui sta facendo una vita parallela, visto che hanno fatto e condiviso molte cose insieme, dalle scuola agli interessi, fino all’abitazione vicina.

Ivano dice ad Antonella che è contento,perchè sua moglie si è cimentata a fare il pandoro. Antonella dice meno male che parla della moglie e non della maestra di tennis, e si ride. Isotta invece rcconta del suo percorso di studi che l’ha portata a laurearsi in biomedica, e GianPiero parla dell’emozione che sta provando attendendo di diventare padra tra circa un mese per la prima volta. Si arriva così al termine della gara, che vede con il 55% di rpeferenze, la vittoria del pomodoro.

Ed ora non andate via, la puntata mica è finita…C’è già pronta… Anna Moroni a scatenarsi sulle note del ‘Buon appetito’, oggi intenta con le sue lezioni di cucina di base, a preparare il pollo all’americana. Ecco gli ingredienti.


In una ciotola si prepara un composto fatto con due cucchiai di grana grattugiato, prezzemolo tritato, del succo di limone a aglio tritato o a pezzetti, si mescola tutto, sale e pepe e si mette il pollo, lavato, tagliato e eliminata la pelle, a macerare lasciandolo per almeno una notte.

Poi si toglie e si passa nel pan grattato, si mette in una teglia e  in forno a 200° per 25-30 minuti. Si può abbinare con delle patate sabbiose (patate tagliate grossolamente, sbollentate, poi passate nel pan grattato e infornate). E buon appetito!

Gioco della lotteria: vengono assegnati 8 mila euro con il cucchiaio e  3 mila euro con la frusta. Alla ruota della fortuna esce il cucchiaio. La concorrentw col simbolo abbinato va al gioco degli scolapasta, ma non indovina dove sono nascoste le tagliatelle, quindi nessun premio aggiuntivo.

Ed ora tutti dalle sorelle Landra, introdotte come sempre dalla loro canzoncina delle ‘sorelle cotoletta‘. In stile molto sobrio oggi preparano la quiche alla zucca. Ecco gli ingredienti.

In una pentola antiaderente si fa scaldare un goccio di olio e si mette la zucca a cuocere tagliata a dadini piccolissimi, in modo che cuoce in fretta. Si aggiunge quindi la cipolla tagliata a fettine,si mette un pizzico di sale e si copre col coperchio lasciando cuocere per qualche minuto e poi il tutto si frulla col frullatore ad immersione. Adesso nel frullatore si mettono 200 gr farina bianca , 50 gr di farina integrale, 120 gr il burro, si frulla tutto e nel mentre si aggiunge pian piano un  bicchierino di vino bianco e un pizzico di sale.

Si stende il composto su una teglia foderata con carta forno e si inforna per 15 minuti. In una ciotola si mettono quattro uova, 300 gr di grana grattugiato, 300 gr di panna, noce moscata, sale, pepe, due amaretti sbriciolati e si amalgama il tutto. Una volta cotta in forno la base della torta si mette sopra il composto di zucca frullata e il composto con uova, panna e grana. Si inforna per 40 minuti, si accompagna con l’insalata e….buon appetito!

Infine c’è Augusto Tocci, che oggi ci parla di cachi. Augusto consiglia come i cachi una volta raccolti vadano fatti maturare vicino alle mele, perchè le mele emanano una sostanza che li fa maturare prima. Ed ora prepara i cachi ripieni: si svuoitano i cachi e si riempiono con una macedonia di frutta, fatta con  mele tagliate a pezzetti, lamponi, qualche acino di uva bianca e rossa tagliata a pezzetti, qualche mirtillo, il succo di un melograno spremuto, un pizzico di zucchero, un goccio di succo di limone e di vino bianco e dei pezzetti di kiwi selvatici.

Cosa ne facciamo invece della polpa dei cachi che abbiamo svuotato? Prendiamo un vasetto, ci mettiamo dentro dell’aceto, della cannella, qualche chiodo di garofano e aggiungiamo la polpa dei cachi, mischiamo il tutto, chiudiamo e dopo un 15 giorni ecco un fantastico aceto di cachi, perfetto per condire le insalate e tutto ciò che si desidera.

E la puntata è finita. A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–
UnDueTre.com è anche su Facebook!
Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina
———————————————————————————————————————–