Tutti pazzi per amore 3 – Terza puntata del 20/11/2011 – Anticipazioni episodi.

Proseguono le stravaganti ed esilaranti avventure della famiglia Giorgi-Del Fiore e di tutti i loro amici e conoscenti, nel terzo appuntamento di Tutti pazzi per amore, in cui la quotidianità, le storie, gli intrecci dei protagonisti saranno raccontati con la cadenza e il ritmo delle 24 ore. Tutto accadrà, dunque, in un arco temporale che va dal 7 dicembre al primo gennaio, tra imprevisti, piccole e grandi difficoltà dell’amore, rivelazioni, crisi, ricorrenze, arrivi e qualche partenza.

Interpreti e personaggi principali: Emilio Solfrizzi (Paolo); Antonia Liskova (Laura); Ricky Memphis (Giampaolo); Francesca Inaudi (Maya); Irene Ferri (Rosa); Marina Rocco (Stefania); Luca Angeletti (Giulio); Nicole Murgia (Cristina); Brenno Placido (Emanuele); Piera Degli Esposti (Clelia); Martina Stella (Elisa); Anita Caprioli (Eva).

La trama generale dla serie, insieme a curiosità ed aneddoti ve l’abbiamo presentata qui, quindi ora veniamo alle anticipazioni dettagliate dei due episodi della terza  puntata in onda stasera.

Primo episodio: Domenica, 11 dicembre – Laura non riesce ad accettare l’idea che Emanuele vada via di casa, le sembra che il figlio stia crescendo troppo in fretta e non si capacita che sia già un adulto. Ne parla con Paolo, che cerca di tranquillizzarla, ma per Laura è difficile. Intanto in redazione Laura si trova a… fronteggiare le conseguenze del suo editoriale in bianco. Paolo, invece, al vivaio fa la conoscenza di Eva, l’arredatrice d’interni amica di Laura. La ragazza è molto carina e Capone instilla nel mister un dubbio: se l’avesse mandata Laura per mettere alla prova la sua fedeltà? L’uomo, sospettoso, inizia a trattarla con durezza facendole fare i lavori più faticosi e rivolgendosi a lei nei modi più rudi, portandola così all’esasperazione. Intanto a Laura la nostalgia per Emanuele non è passata e decide di portare al figlio il suo piccolo peluche. Quando, però,  entra nell’appartamento del figlio lo sorprende a fare l’amore con Viola.

Emanuele e Cristina sono in pieno trasloco e sono eccitati all’idea di questa nuova avventura, anche se la convivenza prevede regole e organizzazione. Devono, ad esempio, dividersi gli spazi: c’è una sola camera da letto e nessuno vuole adattarsi a dormire sul divano in salotto. Stefania vorrebbe tenere Giulio lontano dal cantiere della casa per poter fare indisturbata le ennesime modifiche. L’uomo, però, viene avvicinato da Natascia, la moglie di Piotr, che lo trascina nella casa in cui Stefania suadente sta convincendo Piotr a spostare muretti e abbattere pareti. Arrivato a casa Giulio vede che non c’è progressione nei lavori, anzi sono state fatte cose non richieste.

Monica ha intenzione di prendere una baby-sitter per Michelino. La prescelta è la pluri qualificata Angela, ma nonostante le innumerevoli garanzie che la donna offre, Monica non si fida di lei. Intanto la donna continua ad avere strane visioni e a vedere Giampaolo ai tempi del Rinascimento. In redazione Laura è alle prese con le numerose lettere di protesta che il suo editoriale in bianco ha suscitato, mentre Rosa è pronta per incontrare la madre di Teo. Per l’occasione, la donna ha scelto un look che la fa sembrare più giovane. Purtroppo però la cena viene rimandata, Teo dice che sua madre sta poco bene, mentendo a Rosa. In realtà la  donna, una volta saputa l’età di Rosa, ha deciso di non volerla  incontrare, per lei questa relazione è inconcepibile.

Secondo episodio: Lunedì, 12 dicembre – Paolo non ce la fa a pensare che la sua Cristina sia diventata grande e viva già con un uomo. Decide quindi di preparare una falsa lettera di sfratto per i ragazzi, salvo poi rendersi conto che non può interferire così nella vita di sua figlia. La sua preoccupazione, però, è visibile, ed Eva prova a rassicurarlo. Alla domanda di Paolo “tuo padre è stato l’unico uomo della tua vita?” Eva non può che rispondere sì. La sua affermazione ha però un valore differente da quello che intende Paolo.
Martina, tramite Valentini che la trova per caso, viene in possesso della lettera di sfratto e ne parla con Cristina. La ragazza allarmata riporta la notizia in famiglia e così Paolo è costretto a giustificarsi e a spiegare davanti a tutti le sue paure. La sua voglia di occuparsi ancora di qualcuno fa venire a Paolo il desiderio di un figlio.

La convivenza fra le due coppie di giovani è tutt’altro che semplice. Emanuele in particolare si lamenta del divano su cui devono dormire lui e Viola e Laura, intenerita, decide di regalargliele uno nuovo. Mentre Ema è a casa ad aspettare la consegna riceve la visita di Francesca che, malignamente, gli fa scoprire in un libro di Viola una foto che ritrae un ragazzo piuttosto affascinante. Quel ragazzo è Jean Claude, artista concettuale francese, suo amico di penna di Viola. Nonostante le rassicurazioni di Viola, la gelosia di Emanuele è alle stelle. Intanto Cristina rientra a casa dopo le fatiche della giornata. Insieme a Martina hanno pulito tutta casa di sua nonna Clelia senza ovviamente riuscire a venderle nemmeno un aspirapolvere! Nina, intanto, sempre più affascinata da Fab, si è messa in testa di diventare “emo”. Giulio e Stefania si svegliano nella loro casa/cantiere e sono alle prese con i lavori. Giulio ha problemi a montare i termosifoni, mentre le gemelline piangono e Stefania ne approfitta per chiedere nuove modifiche. Al momento del collaudo dei caloriferi, però, non tutto va come dovrebbe e ai Pierantoni non resta altro che tornare a casa di Laura e Paolo per lasciare almeno le gemelline che già iniziano a starnutire per il freddo. Intanto Monica fa ricerche su Madonna Liverana, dama fiorentina rinascimentale. Scopre così che la donna è realmente esistita ed era innamorata di Giampollo Delle Fratte. Consigliata dalle ragazze della redazione decide di capire se Giampaolo è la sua anima gemella anche in questa epoca.