Alessandro Preziosi medita il ritorno in Rai, la Dalla Chiesa elemosina ospiti: le paturnie delle star

C’è crisi! C’è crisi!“, lo ripetono con insistenza Ezio Greggio ed Enzino Iacchetti, quasi a voler convincere il pubblico che, si, anche nel dorato mondo dello spettacolo la crisi c’è e… si vede, o meglio, si sente, giacchè le star non perdono occasione per lagnarsi. Oggi racconta le paturnie dei vip, lasciando, talvolta, al lettore il compito di individuare protagonisti ed immaginare situazioni.

Il settimanale ci informa sul malcontento di Rita Dalla Chiesa. La conduttrice di Forum, nonostante le soddisfazioni regalatele dall’Auditel, ancor più clemente con il programma, rispetto alla passata stagione (rendiamo grazia ad Alessandro Di Pietro), non riesce a capacitarsi sul fatto che nessuna attrice voglia sedere nel suo tribunale per promuovere film in uscita nelle sale o fiction dalla messa in onda imminente. Sarà che ‘l’alzataccia‘ fa venire le rughe, ipotizza Oggi.

Alessandro Preziosi, invece, pare abbia deciso di chiudere con Mediaset. Nonostante i felici trascorsi in quel di Cologno, l’attore avrebbe manifestato agli amici la volontà di interrompere la collaborazione con Mediaset, il motivo? I bassi ascolti registrati dalle ultime produzioni che hanno visto l’attore tra i protagonisti (Il furto della Gioconda, Rivombrosa 2 e Un amore e una vendetta, quest’ultimo, tuttavia, si è mantenuto su livelli discreti), causati, secondo Preziosi, dalla ‘programmazione selvaggia‘ decisa dalla dirigenza.

L’interprete si sarebbe già proposto a Fabrizio Del Noce, direttore di Rai Fiction, per cui ha girato Edda Ciano e il comunista, film tv trasmesso la scorsa primavera su Raiuno con straordinario successo. Tuttavia, in attesa di responso, Preziosi gira per Mediaset Alta Velocità, serie diretta da Francesco Vicario e realizzata dalla Pepito Production di Agostino Saccà, che, alla luce delle ultime rivelazioni, potrebbe essere l’ultimo progetto per Fiction Mediaset.