Il millefoglie con crema alla vaniglia e mousse di cachi di Lia Galli.

Ed ora tutti dalla maestra in cucina Lia Galli, acclamata dal pubblico della sua città, Bibbona. Antonella chiede se circolino pettegolezzi su di lei e, poi, si procede con la preparazione del dolce: il millefoglie con crema alla vaniglia e mousse di cachi, ecco gli ingredienti.

Si inizia col preparare la pasta per il millefoglie: si fa sciogliere il burro (100 gr) nel microonde, si fa riposare e poi si mette in una ciotola, si aggiunge 100 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di albume d’uovo, si amalgama il tutto e si mette in frigorifero. Poi una volta freddo si mette in degli stampini (loro li usano a forma di fiorellini) formando così le cialde. Si mettono sopra le mandorle tritate e si mette il tutto in forno per qualche minuto affinchè si colorino bene e diventano quasi come delle lingue di gatto. Si fa ora la crema pasticcera mettendo in un pentolino a bollire il latte con la panna, metà dose dello zucchero, la stacca di vaniglia e un pizzico di sale, mentre in una ciotola si mette la farina, un goccino di acqua, l’altra metà di zucchero, i rossi delle uova e si malagama il tutto.

A questo punto si aggiunge il tutto nel padellino dove c’è il latte, si mescola tutto e si lascia cuocere per qualche minuto, e poi si lascia raffreddare, e la crema è pronta. Infine si fa la crema di cachi mettendo in una pentola 30 gr di acqua e 50 gr di zucchero per fare uno sciroppo, si aggiunge mezzo foglio di colla di pesce ammollato nell’acqua e si fa scaldare, in una ciotola si mette la polpa dei cachi passati nel minipinner e nel passino, si unisce questo sciroppo, si aggiunge poi la panna montata, si emtte in degli stampi e poi il tutto in frigorifero. Si compone il dolce: lingua di gatto, sopra uno strato di crmea pasticcera, ancora lingua di gatto e così via per 3-4 strati e a fianco la mousse di cachi, una spolverata di zucchero a velo, una foglia di emnta per guarnire e …buon dolce.

CLICCA QUI per il post completo odierno de La prova del cuoco.