Quelli che il calcio – Puntata del 27 novembre 2011 e diretta della 13a giornata di Serie A – Conduce Victoria Cabello – Ospiti: Alessandro Cattelan, Emiliano Mondonico, Umberto Guidoni e Carlotta Nattoli.

Nella puntata di “Quelli che il calcio”, in onda domenica 27 novembre alle 13.45 su Rai2, con Victoria Cabello ci sarà la triade più irriverente della tv, il Trio Medusa, lo “storico” Massimo Caputi che con Suri Chung commenterà i risultati delle partite e i comici Ubaldo Pantani e Virginia Raffaele con i loro sketch irresistibili. Domenica ci sarà il gradito ritorno di Alessandro Cattelan che sarà in studio per presentare il suo nuovo romanzo Quando vieni a prendermi?, per poi rimanere nel parterre tra gli improbabili tifosi delle squadre in lizza. Un altro special guest fisso di questa puntata sarà Emiliano Mondonico, l’allenatore che vanta il primato di promozioni in A, che commenterà le partite con Caputi e Suri Chung.

Gli altri ospiti della puntata saranno Umberto Guidoni, astronauta e astrofisico, protagonista di due missioni Nasa a bordo dello Space Shuttle e primo astronauta europeo a visitare la stazione spaziale internazionale, che presenterà www.spazioaisogni.it, sito lanciato per mettere in palio un viaggio spaziale, e Carlotta Natoli, attrice tra le protagoniste della serie Tutti pazzi per amore 3 in onda su Raiuno. Ospiti musicali della puntata sono i The Scala and Kolacny Brothers, il coro belga di voci femminili dei fratelli Stijn e Steven Kolacny, esplosi grazie alla rivisitazione di Creep dei Radiohead utilizzata nel film The Social Network.

14:50 – Amici sportivi (e non solo) di UnDueTre.com, bentrovati a questo appuntamento con Quelli che il calcio su Rai2. Abbiamo visto i gol degli anticipi, che sono stati ben cinque (Udinese-Roma 2-0, Novara-Parma 2-1, Lecce-Catania 0-1, Lazio-Juventus 0-1 e Atalanta-Napoli 1-1), quindi questo pomeriggio saranno in scena appena quattro partite (e aspettate qualche altra settimana quando ce ne saranno solo tre). Abbiamo visto ben poco di quanto accaduto nella prima ora, ma adesso ci stiamo godendo i classici servizi urlati dell’unica e sola Marisa Passera e, subito dopo, delle pillole da Roberto d’Agostino, creatore del sito Dagospia, naturalmente interpretato da Ubaldo Pantani, che ha un po’ sparato a zero su Fiorello e sulla Cabello. Inoltre, il dr. Franzoni ha dichiarato che Henning Tatje, detto Pupatsen, potrebbe avere istinti omicidi sull’ex vj di MTV. Al ritorno dalla pubblicità, la Cabello e il Trio Medusa (vestito da Freddie Mercury, Michael Jackson e un terzo) imitano l’esultanza di Isla contro la Roma. La conduttrice sostiene che è un’imitazione del notorio Ballo di Paride di Victor Victoria.

14:55 – Nel parterre c’è un nuovo personaggio: Bakolo Paul Ngoi, scrittore che vive da 31 anni in Italia in provincia di Pavia, è di colore e ha un figlio che tifa Chievo, mentre tutto il resto della famiglia è di fede interista. Al suo fianco c’è Massimo Moretto, il direttore di banca con alcune velleità artistiche. Intanto, ricompare l’astrologa Lucia Arena che sarà, evidentemente, presa per i fondelli da quei paragnosta del Trio Medusa.

15:00 – Addirittura, il Trio Medusa, per rendere ufficiali i pronostici della Arena e di Caputi di cui sopra, sigilla la busta con la ceralacca applicata sul posto. Intanto, c’è un posto vuoto nel parterre per Alessandro Cattelan. Collegamento da Palermo: per Palermo-Fiorentina ci sono Pif e Federico Russo.

15:05 – Collegamento con Cesena: per Cesena-Genoa ci sono Mirko Casadei e Luisa Murdaca. Successivamente, c’è un altro collegamento con Siena: per Siena-Inter ci sono Evaristo Beccalossi e Maria Vittoria Polloni. Intanto, ricordiamo che la canzone ballata prima del Ballo di Paride si intitola Ai se eu te pego. Così soddisfiamo la curiosità di Ema che ha commentato in diretta.

15:10 – Collegamento con Cagliari: per Cagliari-Bologna ci sono Flavio Soriga e Vittoria Gazzaneo. La Cabello, intanto, si lamenta del fatto che l’opinionista sardo urla più della Passera, mentre la Gazzaneo è giunta 64° all’ultima edizione di Miss Italia. Praticamente una riserva.

15:15 – È il momento della sitcom del Trio Medusa, intitolata Traslochi Medusa, che prende in giro la notizia che si vogliono fare dei cambiamenti nella sala stampa del Consiglio dei Ministri: via il quadro del Tiepolo, ora c’è l’Urlo di Munch, via i libri sporcaccioni, ora ci sono manuali di economia e raccolte di sudoku, via il calendario delle donnine nude, ora c’è quello dei cantieri. Intanto, il campionato della Padania è in lock-out, cioè in sciopero. Questo finché la Lega Nord rimarrà all’opposizione. Intanto, sulle note di Lovelight, entra in studio Alessandro Cattelan, vecchio amico della Cabello dai tempi di MTV.

15:20 – Cattelan dice che si trova un po’ a disagio, dato che l’anno scorso, quando era la linea comica dello show,si vedeva ai lati le Schedine coi vestitini succinti. Intanto, lui e la Cabello rivangano i tempi in cui entrambi erano conduttori su MTV (non come ora, che quel simpaticone di Campo dall’Orto adduce alla modernità la mancanza di soldi per non far formare nuovi conduttori per la TV italiana), quindi l’intervista sembrano due amici che si incontrano in un bar dopo tanto tempo…

15:25 – PALERMO-FIORENTINA 1-0 (22′ Miccoli). Neanche il tempo di dire che non ha segnato nessuno per 25 minuti, che segna il Palermo, mentre la Cabello dice che stava arrivando a parlare di X-Factor condotto da Cattelan. Adesso, è il momento di misurare l’egocentrismo di Russo, Volo e Cattelan per mettere una foto sui loro libri. Subito dopo, c’è un’incursione di Paolini.

15:30 – Cattelan fa un non-pronostico su X-Factor per evitare di inficiare la gara. Quindi, il Trio Medusa muove l’accusa che nel talent show targato SkyUno non s’è preso in considerazione il mondo del rap e quindi vengono mostrati alcuni inquietanti rapper del web. Nel frattempo, Mondonico ci avverte del fatto che Suri Chung è sparito.

15:35 – Prima di andare in pubblicità, c’è un’altra incursione di Roberto d’Agostino. Dopo tre minuti, si ritorna in studio, con Alessandro Cattelan seduto in piccionaia beach per seguire Siena-Inter di questo pomeriggio. Dopo una breve discussione sul fatto che nelle radio italiane vanno messe tre ore di liscio a settimana, si va in Quelli che il calcio.

15:40 – Per introdurre l’ospite Umberto Guidoni, Suri Chung entra in studio vestito da astronauta cantando una canzone che non so riconoscere. E, intanto, Emiliano Mondonico si chiede perché è andato ospite in questa trasmissione. Successivamente, il buon Guidoni vorrebbe prendere a martellate e pale Suri perché s’è vestito con la sua tuta d’ordinanza.

15:50 – È così normale che tutti quelli che fanno i ricercatori o mestieri come l’astronauta, sanno parlare così bene l’italiano? Guidoni, comunque, afferma che nello spazio si mangia il cibo liofilizzato, mentre la Cabello dice che è meglio di quello che si mangia alla mensa della Rai. Subito dopo, si parla del progetto spazioaisogni, in cui una persona comune verrà scelta per provare l’esperienza del volo in assenza di gravità.

15:55 – La Cabello fa intervenire Pif, per ricordare quello che è successo nell’ultima puntata delle Iene, in cui il Testimone ha provato a fare l’addestramento per l’astronauta ma poi ha vomitato.

16:00 – Pif ha una fobia: non riesce a guardare i piedi. Infatti, viene mostrata una delle sue foto da piccolo, in cui lui va a mare con le calze. E che anche che Evaristo Beccalossi ha paura del volo. Si chiede anche qualche delucidazione al dr. Franzoni. Intanto, la cattiva notizia è che nessuno andrà più sulla Luna, per via del taglio alla missione spaziale Shuttle. Nuova rubrica: Money-money-money, in cui Mr. Lovalova si mette a ballare ma ci spiega anche le curiosità della situazione economica. Esplicativo il sottopancia…

16:05 – Evaristo Beccalossi legge la lettera dei calciatori, pesantemente sgrammaticata, che spiega il motivo per il quale hanno acquistato i buoni del tesoro italiani. Inutili aggiornamenti da campi, dove s’è segnato un solo gol in questo pomeriggio. Notare, al solito, l’espressione della Cabello, che è evidentemente non ci capisce nulla di quello che sta accadendo.

16:10 – Si ritorna da Marisa Passera, in collegamento da Milano per parlare della pallacanestro filippina. Vengono mostrate anche le cheerleader della partita, che sono assolutamente scoordinate. In parterre viene spiegato quello che sta accadendo sui campi di questo pomeriggio.

16:15 – Dopo che Pupatsen ha parlato della partita del Cesena, confondendo una già sconclusionata Cabello, entra in studio Paula Gilberto do Mar, che oggi compie gli anni. Si sfoglia il libro dei ricordi della poetessa brasiliana, che oggi si fa accompagnare da un chitarrista di nome Ritoquinho. Intanto, speriamo in un altro gol…

16:25 – CESENA-GENOA 1-0 (70′, rig. Mutu). Dopo la canzone La carota de Ipanema, basata sul ben noto brano La garrota de Ipanema, entra in studio la torta per la poetessa, ma segna su rigore il Cesena e si vede Henning Tatje che rischia di stritolare con le sue potenti braccia teutoniche il buon Mr. Lovalova. La Cabello, poi, si vanta di aver detto che Mutu ha battuto il rigore col cucchiaio come Totti.

16:30 – CAGLIARI-BOLOGNA 0-1 (75′ di Vaio); PALERMO-FIORENTINA 2-0 (73′ Ilicic). Entra in studio, accerchiata da Paolini, Carlotta Natoli. Subito dopo, la Cabello se la prende perché il suo ruolo in una fiction trasmessa qualche decennio fa non è stato considerato adeguatamente. La conduttrice londinese lancia via il copione e poi si lascia scappare un sei una merda. Subito dopo, c’è l’ennesima dichiarazione che la Cabello legge al suo ospite e per la quale non c’è alcun riscontro. Uno dietro l’altro, ecco i gol di Bologna e Palermo, con Pif che comincia a ballare come Johnny Bravo.

16:35 – CESENA-GENOA 2-0 (80′ Mutu); CAGLIARI-BOLOGNA 1-1 (81′ rig. Conti). Raddoppio del Cesena, che fa di nuovo sobbalzare Pupatsen e Mr. Lovalova, poi si ricorda il genetliaco di Luisa Murdaca in quel di Cesena. Adesso è il momento del calcio di rigore per il Cagliari, che non fa continuare l’intervista alla povera Carlotta Natoli che è arrivata in studio e s’è vista sui denti una valanga di segnature. Adesso viene spiegato il criterio col quale sono stati scelti gli interpreti di Tutti pazzi per amore.

16:40 – Ecco il momento di Kaoru Kobayashi, cantante lirica giapponese che mi sembra di aver visto qualche settimana con Marisa Passera. Ha posto la condizione di cantare dal vivo, mentre intanto ci propone la trasposizione in bel canto di Ballo ballo di Raffaella Carrà. Sul vd-wall compare il contrario del tartarugone che monopolizzò le puntate finali della scorsa stagione.

16:45 – SIENA-INTER (89′ Castaignos). Dopo tanti anni, viene mostrata l’esultanza di un giocatore dopo un gol, come accadeva nelle prime edizioni del programma. È un gol per l’Inter segnato da uno dei tanti brocchi acquistati dai nerazzurri in questa stagione…

16:50 – Si concludono tutte le partite di questo pomeriggio, con gli ultimi minuti molto scoppiettanti per via dei tanti gol segnati. Intanto, si conferma che Pif sa di calcio molto meno rispetto alla Cabello, alla quale hanno ormai spento il microfono. Dopo la fine della partita di Palermo, si va in pubblicità e noi chiudiamo qui questo appuntamento con Quelli che il calcio, dandovi appuntamento a domenica prossima, sempre qui su UnDueTre.com. Da Fyvry è tutto!