Ma anche no – Antonello Piroso accende la domenica pomeriggio de La7. Tirabassi e Morgan tra gli ospiti. E’ l’alternativa a “gieffini e morti ammazzati”?

Le inchieste ‘sensazionalistiche‘ di Giletti o i dibattiti a prova di ‘pennichella‘ di Brachino? I ‘gieffini‘ ed i ‘morti ammazzati‘ della Panicucci o i ‘piantarelli‘ della Cuccarini? Ma anche no… Antonello Piroso accende la domenica pomeriggio de La7,  “giocando un altro campionato“, in una collocazione di palinsesto del tutto inedita, per il giornalista, oltre che per la rete Telecom. E’ “l’ottava prima serata” de La7, una sfida ardua che il neodirettore di rete, Paolo Ruffini, ha deciso di affidare all’alfiere del giornalismo politically (s)correct, Antonello Piroso, reduce dalle scanzonate avventure mattiniere (poi, di seconda serata) di Ahi Piroso!. Ma anche no si pone come l’alternativa ai contenitori domenicali delle reti generaliste, una proposta ‘radical chic‘, direbbe qualcuno, in linea con l’offerta della rete che, anche nell’intrattenimento, sta definendo un proprio stile, già rivelatosi gradito alla platea televisivo (il successo di Italialand, in daytime I menù di Benedetta e G’  Day, se sono la prova).

Il giornalista non lesina riferimenti ai concorrenti: alla vicenda ignominiosa sul divieto dell’uso del termine ‘preservativo‘ in Rai, in occasione della giornata dedicata alla lotta all’Aids, a Zalone, alla nuova fiction Mediaset di Tirabassi, alla puntata di Porta a Porta con Monti (“come vedere i leghisti neofiti a Roma che vanno a mangiare da Fortunato, al Pantheon…“); la presenza di 4 esponenti della stampa nostrana, che rappresentano il ventaglio di offerte ideologiche della stampa quotidiana (Corriere, Fatto, Libero e Repubblica); il parterre di piccoli opinionisti che, riprendendo l’idea di Paolo Bonolis in Chi ha incastrato Peter Pan? (ma anche quest’ultimo non aveva certo scoperto l’acqua calda…), commenta personaggi ed accadimenti della settimana; il monologo di Tirabassi, il talk ‘impegnato‘, il sarcasmo del conduttore. E’ un’altra domenica con Piroso.

Nella prima puntata, oltre al succitato Giorgio Tirabassi, il presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni, l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, gli attori Giorgio Tirabassi e Alessandro Siani, il cantante Morgan, il regista Giovanni Veronesi, il catautore, giudice di X Factor, Morgan e l’attore partenopeo Alessandro Siani.