Che Dio ci aiuti – Elena Sofia Ricci è ‘l’erede’ di ‘Don Matteo’. Trama e cast della nuova serie di Raiuno.

Terminato Don Matteo, tocca ad una nuova serie occupare lo slot della fiction interpretata da Terence Hill che, per tredici settimane, ha consentito alla prima rete Rai di registrare ascolti record, sbaragliando la concorrenza. All’insegna della continuità, Raiuno proporrà la nuova produzione Lux Vide (la stessa casa di produzione di Don Matteo), che perpetua tematiche e caratterizzazioni già viste nella serie con Terrence Hill. In attesa della nuova serie, infatti, arriva Che dio ci aiuti, che vede protagonista Suor Angela, una Elena Sofia Ricciin stato di Grazia‘. Una suora che, come il più famoso prete detective, ha la passione per i gialli e si ritroverà a dover risolvere ed a impicciarsi dei fatti che coinvolgono i cittadini di Modena, dov’è ambientata la serie, che è composta da sedici episodi di 50 minuti ciascuno, distribuiti in otto prime serate.

Interpreti e personaggi principali: Elena Sofia Ricci (Suor Angela); Massimo Poggio (Marco Ferrari); Valeria Fabrizi; Serena Rossi (Giulia Sabatini); Francesca Chillemi (Azzurra Leonardi); Miriam Dalmazio (Margherita); Giampiero Judica (Oscar Mario); Christian Ginepro (Italo Nuzzi); Enrico Mutti (Musemuci); Laura Gaia Piacentile (Cecilia); Marco Messeri (Padre Bernardo).

La trama generale – Il convento di suor Angela è un piccolo mondo dove le vicende dei protagonisti si intrecciano con quelle di una cittadina di provincia, Modena, ricca di storie e di segreti. Suor Angela  ha avuto una vita difficile prima di prendere i voti. I guai con la giustizia l’hanno portata fino all’esperienza del carcere dove poi però trova la fede. Marco Ferrari  era il più giovane ispettore d’Italia ma dopo un maledetto “incidente” la sua carriera si è incrinata.

Le loro vite si incrociano il giorno in cui suor Angela deve affrontare la prima giornata del nuovo convitto femminile annesso al convento. Così un ispettore di polizia si ritrova tra i piedi una religiosa che vuole aiutarlo nelle indagini, infiltrandosi in posti dove lui non può neanche avvicinarsi. I due protagonisti sono incompatibili ma inseparabili.

Così  Elena Sofia Ricci,Tv Sorrisi e Canzoni, parla del suo personaggio:

“E’ una donna dal passato burrascoso, che in carcere ha trovato la fede. E ora è una religiosa un po’ sopra le righe, nelle azioni e nei sentimenti. Confusionaria, ritardataria, spericolata alla guida, si ritrova, spesso suo malgrado, ad aiutare nelle indagini l’ispettore Marco Ferrari verso cui ha un debito morale gigantesco”.

La Ricci ci tiene anche a precisare alcune sostanziali differenze tra questa serie e Don Matteo:

Don Matteo è più istituzionale, mentre suor Angela è anche scorretta, ma non per questo meno spirituale o ha meno umanità. Il tono è quello fresco e frizzante della commedia: si ride tanto, ma ci si emoziona e ci si commuove. Si riflette su alcuni temi sociali trattati nei casi di puntata. E non finisce qui. Ci sarà la spiritualità. L’aspetto più difficile è stato trovare l’equilibrio tra la vena comica di suor Angela e la sua parte spirituale. Non volevo rischiare di farne una macchietta, ma nemmeno di cadere nel bigotto e nel retorico …”.