La prova del cuoco – Puntata del 17/12/2011 – Speciale Lotteria Italia – Walter Nudo nello spazio di Anna Moroni. Sfida tra Lorella Cuccarini e Marco Columbro ai fornelli.

Con qualche minuto di ritardo ecco la sigla, Antonella subito dice che oggi saranno veloce come la luce viste le tante cose in scaletta e il tempo che stringe. Si inizia subito con il gioco della lotteria dell’albero di Natale.

Adesso Anto introduce Walter Nudo e insieme raggiungono Anna Moroni alle prese come ogni sabato con la ricetta della domenica. Prepara un timballo di carne con le mele. Ecco gli ingrdienti.

Si inizia con Walter che ha il compito di fare la pasta brisè, mettendo nel mixer il burro, due uova e la farina e si frulla impastando il tutto, poi si stende. La ricetta passa in secondo piano, Antonella preferisce dedicarsi a racconatare la vita di Nudo, la cui ospitalità in questo spazio sinceramente non si capisce, visto che fa solo in modo non si capisca nulla della ricetta. Una volta stesa la pasta frisè si usa per foderare una teglia  rotonda, facendola uscire anche dai bordi. In una terrina si mette la carne, speck e prosciutto di Praga tagliato a pezzetti, aggiungiamo anche le verdure (già lessate)  e le mele sempre tagliate a pezzetti.

E Annina richiama attenzione per la ricetta, ma oggi ad Antonella evidentemente non interessa la cucina. Si mischia bene tutto il composto aggiungendo un pochino di cognac e si mette nella teglia sopra alla pasta brisè. Si mette sopra un altro strato di pasta brisè, si fanno due buchini e si inforna a 180° per 45-50 minuti.

Questo timballo si accompagna con una salsina di mele, che Anna non fa in tempo a fare. Se Antonella avesse ridotto le inutili chiacchiere con Nudo… Buon appetito!

E’ il momento adesso della merenda con Lorenzo Branchetti che come sempre è introdotto dal ciupy ciu. Oggi Lorenzo insegna a fare gli alberelli innevati di Natale. Serve la… pasta frolla, già comperata, con delle formine a forma di abete ne ricaviamo le forme che mettiamo su una teglia foderata con carta forno. Decoriamo ai lati e alla base con delle goccie di cioccolato e inforniamo a  180° per 10 minuti. Nel frattempo si fa la glassa reale con zucchero albero e albume d’uovo (300 gr di zucchero a velo ogni albume) e si sbatte tutto con la frusta. Si mette in un sacco a poche e si decorano i biscotti con la glassa. E buona merenda!

Dopo il gioco della lotteria delle stelline, è il momento adesso di Antonella di raggiungere il suo spazio di Casa Clerici e mettersi lei ai fornelli. Oggi prepara un aricetta della sua famiglia, che sua sorella Cristina ha rivisitato. Si tratta del tiramisu con pesche e amaretti. Iniziamo, come sempre, dagli ingredienti.

Prendiamo due ciotole e in una mettiamo i due tuorli delle uova, mentre nell’altra i due albumi. Aggiungiamo ai tuorli lo zucchero, il mascarpone e iniziamo ad amalgamare, poi aggiungiamo anche gli albumi che prima montiamo a neve e amalgamiamo bene tutto.

Prendiamo la teglia per il nostro dolce e alla base mettiamo i biscotti (o delle fette di pandoro avanzato), li spennelliamo con lo sciroppo di pesche, poi mettiamo un po’ di crema, sopra le pesche tagliate a fettine e qualche amaretto sbriciolato. Si ricomincia con uno strato di fette di pandoro o di biscotti  e così via terminando con gli amaretti sbriciolati. Mettiamo il tutto in frigorifero per qualche ora e… buon appetito!

Da un dolce ad un altro, con quello di Sal De Riso, che parla del panettone,uno dei dolci più conosciuto al mondo ma molto difficile da fare in casa. Sal parla di una delle sue grandi passioni: il lievito madre, che lui ha e cura da oltre vent’anni. Per farlo si parte da un’insieme di grattugiata di mela, farina e acqua. si fa un panetto e si fa riposare due giorni, poi col liquido che si forma si inizia a fare l’impasto che poi va curato nei particolari ogni giorno. Abbiamo già parlato diverse volte su come fare questo lievito madre, che poi è alla base del panettone. Panettone che come detto, per essere buono e di qualità, è difficile da realizzare a casa, ma va acquistato in pasticceria.

Ecco ora la gara dei cuochi, che vede nel pomodoro GianPiero Fava e nel peperone Natale Giunta. Con loro i concorrenti di questo sabato sono due artisti che per anni hanno lavorato insieme facendo copia fissa in televisione: parliamo di Lorella Cuccarini e di Marco Columbro.

La gara è caratterizzata dai due artisti che parlano, ridono e scherzano, ricordando gli anni novanta che li ha visti insieme nelle varie edizioni di Buona domenica e Paperissima. Parlano anche del loro rapporto lavorativo e dell’amicizia che li lega al di fuori, della loro famiglia e dei loro hobby. Lorella parla poi anche della sua attuale Domenica In, che sta avendo quest’anno ampi consensi. Sinceramente in tutto ciò è abbastanza fastidioso Columbro che, cercando di fare il simpatico, si sussegue in una serie di doppi sensi, nemmeno troppo celati, abbastanza fastidiosi. Si arriva a fine gara e Anna Moroni, la giurata, dopo aver osservato tutto, assaggia e assegna la vittoria a Lorella e quindi al pomodoro.

E con il gioco della lotteria della tombola si conclude questo secondo speciale dedicato alla Lotteria Italia. Speciali a nostro parere in cui è stata mancata l’occasione di fare veramente qualcosa di bello. Giochi che potevano essere più coinvolgenti e tempo meglio organizzato, magari eliminando qualche rubrica e qualche ospite che hanno fatto sì che tutto fosse fatto troppo velocemente  e sommariamente. Eliminando solo uno dei vari spazi poteva venire una trasmissione perfetta.

A lunedì con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–