Mettiamoci all’opera – Prima puntata del 28/12/2011 – Pupo e Nina Senicar alla scoperta di nuovi talenti lirici. Enzo Miccio tra i giurati. Vince Pablo Karaman.

Nuovi talenti lirici tornano a stupire con prodigiosi gorgheggi a Mettiamoci all’opera, il programma dedicato alla musica lirica che torna in onda su Raiuno, stasera e la prossima settimana, con due nuove puntate. Ha debuttato il 5 agosto del 2009 con 3.145mila spettatori e il 18,51% di share; ne fu proposta una seconda edizione, che andò in onda il 26 dicembre 2009 e il 2 gennaio 2010 con ascolti discreti: 3.503mila spettatori e il 18,54%4.026mila e il 21,00% nella puntata finale.

Infine, il programma è tornato in onda il 17 giugno di quest’anno, ma con ascolti disastrosi: 2.520mila e l’11,35% di share. La puntata in questione, però, era di magazzino, ovvero era stata registrata diversi mesi prima, per questo, nonostante gli ascolti dell’ultima puntata, la rete ha deciso di confermare il programma, che torna stasera. Diverse le novità: a cominicare dalla conduzione che passa da Fabrizio Frizzi a Pupo, il quale sarà affiancato da Nina Senicar; alla location che sarà l’auditorium Rai di Napoli con una scenografia nuova di zecca.

Stasera si misureranno otto giovani promesse del bel canto, provenienti da tutta Italia, che si confronteranno sulla musica a 360 gradi. Tra splendide scenografie, musiche e balli, i concorrenti dovranno, infatti, misurarsi su brani lirici, ma anche su diversi generi musicali. Un esame su tutti i parametri musicali. A giudicarli, tre esperti: due professionisti e un melomane. Ma anche il pubblico sarà chiamato a decidere chi supererà la prova. Un’arena nella quale porterà a casa il titolo chi dimostrerà di avere capacità canore a tutto tondo. Al termine della puntata verrà eletto il primo vincitore, che riceverà come premio un contratto di lavoro dalla Fondazione Pavarotti.

Gli otto concorrenti in gara questa sera sono: Sabina Beami, Valeria Sepe, Michele Mauro, Pablo Karavam, Daniela De Gennaro, Anna Consolaro, Pietro Toscano, Luigi Palmiero. La prima fase è composta da esibizioni in gruppi di due e da eliminazione diretta tramite il voto dei tre giurati. I quattro concorrenti rimasti  passano alla fase successiva. Varie sfide decretano un ulteriore eliminato per manche, fino ad arrivare a quella decisiva che decreta che a vincere la puntata è Pablo Karaman.

La giuria è composta da Chiara Taigi, Enzo Decaro ed Enzo Miccio.