L’anno che verrà del 31/12/2011 – Carlo Conti inaugura il 2012 in diretta da Courmayeur.

L’anno che verrà, lo spettacolo di fine anno di Raiuno, nato nel 2003, cambia location. Trasmesso fin dalla prima edizione da Piazza Fellini di Rimini e condotto, dal 2003 al 2008, da Carlo Conti, nel 2009 da Fabrizio Frizzi e lo scorso anno dalla coppia Mara Venier – Pino Insegno, quest’anno ritrova alla conduzione Carlo Conti e si trasferisce dal mare alla montagna, andando in onda da Courmayeur. Un trasferimento che l’avvocato Gianfranco Comanducci, Vice Direttore Generale Rai, nel presentare l’attuale edizione, commenta:

“Diamo oggi un senso al nuovo rapporto Rai-Valle d’Aosta, che negli anni non si e’ mai interrotto.Gli auguri di un Buon Anno nuovo a tutti gli italiani in diretta da Courmayeur inaugurano una nuova stagione che ha gia’ cominciato a dare buoni risultati, per esempio con la partnership con il Courmayeur Noir in Film. E’ la prima volta che la trasmissione di fine d’anno va in onda da una localita’ di montagna: sono certo che gli italiani apprezzeranno la novita’.  Ce l’abbiamo fatta, grazie alla grande capacita’ di ideazione di Rai 1, di realizzazione della Direzione Produzione e di organizzazione dell’Azienda tutta. Il nostro grazie va certamente anche al Presidente della Giunta Regionale, alle autorita’ locali e agli imprenditori che hanno compreso il progetto della Rai, consentendone, con il loro contributo, la realizzazione in tempi da record.”

Il Capodanno firmato Rai1 andrà in diretta dalle 21.00 e fino alle 3.30 del 1° gennaio dal Pala3 di Courmayeur e da Piazza del Plebiscito a Napoli per salutare insieme ai telespettatori il 2012. Irene Grandi, Antonello Venditti e i Pooh saranno tra gli ospiti de “L’Anno che verrà”, la trasmissione condotta da Carlo Conti dalla Valle d’Aosta per la regia di Maurizio Pagnussat, che accompagnerà i telespettatori nel nuovo anno. Ad animare la notte di San Silvestro, subito dopo il messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, anche i Dik Dik, Fausto Leali, Lee Jones degli Imagination, Leroy Gomez dei Santa Esmeralda, Massimo Lopez, i Gipsy Family e The Ritchie Family. Fil rouge della serata sarà naturalmente la musica, che vivrà attraverso la presenza sul palco di artisti italiani e internazionali, di un chorus di 35 elementi e dell’orchestra diretta dal Maestro Pinuccio Pirazzoli, che suonerà “live” grandi successi del presente e del passato. Dopo il brindisi di mezzanotte, alle 1.15, il testimone televisivo passerà a Fabrizio Gatta e Claudia Andreatti, collegati da Piazza del Plebiscito a Napoli con un bel parterre di artisti.