La prova del cuoco – Puntata del 05/01/2012 – Conduce Claudio Lippi – Speciale campanile italiano, cucina di base con Anna Moroni e tanto altro.

Puntualissima anche oggi ecco la sigla che introduce Claudio Lippi che saluta tutti, fa qualche battuta sulla pacatezza del pubblico in studio, e subito si parte raggiungendo Franco Martinetti pronto a raccontare le gesta dei cuochi italiani in Campanile italiano.

Anche questa volta non c’è la sfida, ma un’esecuzione senza vincitori né vinti. Protagonista del giorno è l’Emilia Romagn,a che vede da una parte l’Emilia con i campioni della scorsa edizione di Berceto, Parma, e la Romagna con Pianeto di Galeata, Forlì/Cesena.

Un’occasione per vedere come, nella stessa regione, seppur in parti diverse, ci siano tradizioni e prodotti completamente diversi. I passatelli, le piadine, tortelli di ricotta e spinaci, la salsiccia matta, il ramerone (un dolce tipico fatto in una pentola di rame) sono tra i prodotti e i piatti di cui si parla oggi. Non c’è quindi nessuna votazione, nessun vincitore, ma solo l’occasione per raccontare tutti questi prodotti della terra romagnola.

E adesso tocca alla scatenata Anna Moroni, introdotta dalle note del ‘ballo della casalinga‘, dare lezioni di cucina di base. Prima di dire la ricetta di oggi, Anna ordina a Claudio di togliersi la giacca e di mettere il grembiule. Oggi si prepara un piatto tipico del centro Italia, la stracciatella con pollo e zenzero.

Anna inizia ad interrogare Claudio su come fare un buon brodo di gallina, il presentatore, per fortuna, sa che la gallina va messa quando l’acqua è fredda per fare il brodo. Adesso in una ciotola si rompono due uova intere e Claudio le deve battere per bene gli ordina Annina, poi aggiungiamo il parmigiano (due cucchiai per ogni uovo) e si amalgama bene. Aggiungiamo un cucchiaio di pane grattugiato e un po’ di zenzero grattugiato, si amalgama bene e tutto questo composto si mette nel brodo di gallina, girando bene affinchè non restino grumi. Poi si impiatta e… buon appetito!

E’ il momento della maestra in cucina di oggi, Palma D’Onofrio. Prepara un piatto freddo, il polpettone freddo alla mostarda di frutta. Si inizia preparando il polpettone mettendo in una ciotola il macinato di manzo, aggiungiamo il pane raffermo ammollato nel latte e strizzato, le uova e si inizia ad amalgare, aggiungiamo poi il prosciutto crudo, la mortadella e il salame crudo, tagliati finemente, aggiungiamo anche del basilico e prezzemolo tritati e amalgamiamo bene tutto,

si mette su un cannovaccio bianco da cucina, adatto alla cottura, si da la forma del polpettone, si arrotola nel cannovaccio, legandolo ai lati, e si mette a lessare in un brodo fatto con carota, sedano e cipolla, che deve essere già caldo.

Si fa cuocere a fiamma moderata per 40-45 minuti. Si lascia poi colare e raffreddare, possibilmente sotto un peso. Adesso prepariamo la salsa mettendo in una terrina un po’ di maionese e un po’ di senape, mischiamo e poi aggiungiamo un trito di capperi tritati, dei cetriolini spezzettati. Si taglia il polpettone a fette, si impiatta mettendo ai lati questa salsa e sopra un po’ di mostarda di frutta. Buon appetito!

Andiamo ora dall’agronomo Augusto Tocci che, anche questa volta, ci svela i segreti del bosco. Parla di un dolce della befana che si faceva nei nuclei familiari più poveri, prendendo della pasta lievitata e mettendoci dentro i fichi secchi, si dà la forma di una pagnotta, si fanno i tipici tagli del pane e si mettono a cuocere in forno.

E racconta come dalle sue parti ci sia una località che fa la sagra dei fichi secchi. Claudio non ha parole…  nemmeno quando con i prodotti del bosco riempie una calza da befana.

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Lorenzo Santi e nel peperone Paolo Zoppolatti. Con loro i concorrenti Andrea Ghiardello e Giuliana Salfa, al loro penultimo giorno di sfida. Via alla gara e Claudio si divide tra le due cucine.

Giuliana parla della sua vita e racconta di come finchè sua mamma non è mancata ha vissuto con lei non pensando all’amore e a farsi una sua famiglia. Poi, mancata la madre, ha incontrato il compagno con cui sta da oltre vent’anni e con cui condivide tutto. Andrea invece parla del suo lavoro dicendo anche che in caso di vittoria del montepremi di domani vorrebbe finanziarsi il trasferimento a Zurigo oppure fare una vacanza ai Caraibi.

Si arriva così a fine gara che vede la vittoria del pomodoro con il 69% di voti. Andrea riesce quindi a raggiungere Giuliana. Vedremo domani cosa deciderà la Ricas.

A domani con La prova del cuoco, in onda alle 12:20 e poi in prima serata dalle 21:10.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–