Striscia la notizia – Puntata del 09/01/2012 – Michelle Hunziker torna al fianco di Ezio Greggio. Tra i temi: la strage di cani e i patentini ai minorenni per i ciclomotori.

Come ogni inizio anno, da ormai sette anni, al termine del periodo natalizio, a Striscia la notizia, il tg satirico dell’access di canale5, con gli addobbi va via anche Enzino. Al fianco di Ezio Greggio, infatti, da questa sera arriva Michelle Hunziker, che prende il posto dell’inossidabile Enzo Iacchetti. Michelle ed Ezio, coppia perfettamente collaudata, che ha debuttato nel varietà di Canale 5 nella stagione 2004/2005, condurranno il tg fino alla fine di marzo, per poi lasciare il posto al duo composto dai siciliani Ficarra e Picone.

In merito al suo ritorno, Michelle dichiara:

“Per me tornare a Striscia è come tornare a casa dopo un lungo viaggio. Così è stato. In un anno di tour teatrale ho avuto la possibilità di girare l’Italia e incontrare il pubblico che ci segue. È stata un’esperienza intensa di emozioni e adesso non vedo l’ora di andare ad abbracciare la mia famiglia di Milano 2 e divertire il pubblico insieme al mio socio Ezio!”.

Ezio Greggio accoglie con queste parole Michelle:

“Michelle è un piatto di Knödel che ha il sapore dell’impepata di cozze, è Jennifer Lopez che parla come la Sconsy, è la Fracci che balla come John Travolta, è Mary Poppins che vola come Batman. E’ il nostro pannello solare: energia pulita! All’eolico ci penso io!”.

Anche questa sera, al centro della puntata, diversi temi e servizi, tra i quali:lo scorso giovedì si era scoperto che  lungo un canale vicino a Marigliano (NA) c’erano  numerose carcasse di cani di taglia e razza diverse, alcune delle quali all’interno di sacchi di plastica. Il Tg satirico ha immediatamente denunciato lo scempio alla Polizia Municipale e al Servizio Veterinario dell’ASL. Oggi Luca Abete è tornato sul luogo del macabro ritrovamento: l’ASL ha provveduto a recuperare i sacchi e i resti, scoprendo, oltre ai cani, anche le carcasse di gatti e conigli. Un veterinario dell’ASL ha affermato che si sta procedendo al controllo della presenza di microchip sugli animali per capire chi siano i responsabili della strage e che il caso è ora affidato alla Procura di Nola.

Valerio Staffelli si occupa del rilascio ai minorenni dei patentini per i ciclomotori. Secondo la normativa nazionale, è obbligatorio frequentare un corso di 13 ore presso il proprio istituto scolastico o una scuola guida. L’inviato di Striscia ha testato la conoscenza del codice stradale di un gruppo di ragazzini, chiedendo loro il significato di alcuni segnali. I troppi errori hanno insospettito Staffelli, che ha deciso di indagare sui corsi di preparazione al patentino.

Con telecamere nascoste, dei minorenni si sono recati in diverse scuole guida per chiedere informazioni circa la trafila necessaria per ottenere la licenza per i motocicli. A ognuno di loro è stato più volte detto che per accedere all’esame non è obbligatorio frequentare i corsi. Staffelli è quindi tornato dai titolari delle scuole guida per chiedere delucidazioni: tutti hanno smentito di aver detto che il corso non è obbligatorio, meritandosi così un Tapiro d’oro.