La prova del cuoco – Puntata del 20/01/2012 – Nuovo torneo di ‘Caccia al cuoco’ con sfide dirette e tante ricette.

Sigla ed ecco Antonella che raggiunge il maestro di canto Andrea che dice che la trova ben in forma. ‘Non è vero’, ribatte Antonella prima di salutare il pubblico, parlare un po’ con Andrea che come al solito ha la sua battutina veloce del giorno.

Si inizia subito con il secondo girone di ‘Caccia al cuoco‘ che per questa nuova edizione prevede subito delle sfide dirette tra gli aspiranti cuochi che si propongono. A sottoporsi oggi ai severi giudizi abbiamo  Guido Aberkoc di Bologna contro Mario Bruno di Roma. Tortello farcito di melagrana alla parmigiana la proposta di Guido, baccalà con sedano rapa la proposta di Mario. Guido ha 39 anni e come si può capire dal cognome ha origini tedesche e inizia a parlare delle sue esperienze, tra cui quela di lavorare con Heinz Beck.

I giudici Nicola Santini e Paola Ricas osservano tutto, ma mentre la Ricas è interessata a sapere i percorsi dei cuochi, Santini dopo un po’ chiede meno chiacchiere e più lavoro. Anche Mario parla delle sue origini sarde e dei suoi vari trasferimenti fino ad approdare nella capitale. Si arriva così al momento dei giudizi: per primo vota il pubblico e il suo voto verrà svelato dopo, Santini dice i paitti erano buoni ma visivamente uno peggio dellaltro, a Mario spiega inoltre che c’è differenza tra l’essere semplice ed essere scarno e lui è stato il secondo, mentre a Guido dice ha parlato moltissimo di lui ma molto poco del piatto. Insomma i suoi giudizi sono …negativi per entrambi e dovendo scegliere vota per Guido; la Ricas vota anche lei per Guido dopo aver commentato le due proposte. Viene infine svelato anche il voto del pubblico che va anche per lui per Guido, che quindi passa il turno.

Ed ora è il momento della ballerina Alessandra Spisni, che per iniziare balla la sua mazurka. Oggi prepara una torta, la torta della nonna, anche se non è ancora nonna, ma la può fare tranquillamente. Dice che suo figlio che ha quasi 35 ani anzichè pensare ai figli pensa alle macchine, ma c’è tempo.

Si inizia facendo la frolla, un impasto base che bisogna sempre fare benissimo, mettendo nella spianatoia la farina, lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, 1 uovo, la scorza grattugiata di mezzo limone, il lievito e inizia a lavorare tutto l’impasto ottenendo così la frolla.

Adesso in una ciotola mettiamo la ricotta, lo zucchero, la fecola di patate, un pizzico di sale, 2 uova e la scorza dell’altra metà del limone e si amalgama bene tutto. Adesso si stende la frolla col mattarello, foderiamo una tortiera con carta forno, mettiamo sopra la frolla, sopra il composto fatto e infine mettiamo sopra i pinoli. Inforniamo a 180° per 20-25 minuti, poi spolveriamo con zucchero a velo e…buon appetito!

Ora Gianfranco Pascucci parla di pesce, oggi di seppie accompagnati ai carciofi. Si puliscono e conservano le seppie asciugate, poi si tagliano a listarelle, scaldiamo una padella antiaderente con un goccio di olio, si mette in una ciotola la seppia tagliata, i cariofi puliti e tagliati a pezzetti, un po’ di farina e acqua e si amalgama tutto e mettiamo il tutto nella padella e facciamo cuocere a fiamma alta facendo cuocere come se fosse una frittata. Serviamo poi accompagnando con dei pomodorini cotti al forno. Buon appetito!

E adesso tocca ad Antonella cucinare, ovviamente nello spazio di casa Clerici. Prepara oggi rigatoni con salsiccia e zafferano al forno.

Mettiamo subito a cuocere i rigatoni in acqua bollente e salta, poi n primo luogo tagliamo e facciamo imbiondire la cipolla in una padella con un pochino di olio e un goccio di acqua di cottura della pasta, uin pochino di sale e pepe e una volta ben imbiondita aggiungiamo le tre salsiccie sbriciolate a pezzetti, il prezzemolo tagliato finemente e lasciamo cuocere a fuoco vivace, poi una volta cotti scoliamo i rigatoni e li aggiungiamo in questo sugo di salsiccia amalgamando bene tutto.

In una ciotola bella capiente adesso mettiamo la besciamella che deve essere abbastanza consistente (fatta nel classico modo usando  1 litro di altte, 100 gr di burro e 100 gr di farina) e ci aggiungiamo lo zafferano sciolto con un goccio di acqua di cottura della pasta e amalgamiamo bene, aggiungiamo poi la pasta condita del sugo di salsiccia, mischiamo bene, mettiamo in una pirofila, spolveriamo col parmigiano e inforniamo 1 200° per 10 minuti. E…buon appetito!

E infine ecco la gara dei cuochi che vede questa volta nel pomodoro Ivano Ricchebono e nel peperone Lorenzo Santi. Con loro ci sono le due concorrenti che arrivano così alla sfida decisiva, e sono Pia DellaMora ed Elisa Franceschin. Da notare come oggi ci siano in gara due cuochi provenienti da ‘Caccia al cuoco’ con Ivano che ha vinto l’edizione del 2010 e Lorenzo che ha partecipato quest’anno ma ha talmente stupito che è stato subito preso nel cast.

Lorenzo parla anche del fatto che sua moglie Veronique, una ricercatrice, è stata presa a lavorare in America e che per almeno un anno, ma si parla anche di tre, dovranno restare lontani. E arrivano anche le sorprese per le concorrenti: Pia riceve la telefonata di suo figlio e del nipote che sono in vacanza a Madrid e le dicono l’han vista tramite il satellite e lei è molto contenta, mentre Elisa riceva la visita di Sal De Riso che desiderava tanto conoscere e che la invita a un corso di cucina di dolci che lui terrà, le porta l’invito con tanto di date dicendo sarà sua ospite in albergo.

Insomma un bel regalone. Arriviamo così a fine gara e la Ricas assegna 4 punti al pomodoro e 1 al peperone, scaravoltando così il risultato. Per 5 punti totali contro i 4 dell’avversaria è infatti Pia a vincere i 5 mila euro in palio.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–