Simona Ventura al lavoro su “un format pazzesco”; nessuna erede all’orizzonte, le sue ‘rivali’ sono Clerici e De Filippi.

Se ne sarà stata “spaparanzata sul divano“, determinata a godersi la premiere della nona edizione dell’Isola dei famosi, risparmiandoci, almeno per quest’anno, “l’apoteosi del chiacchericcio nazional popolare“, di cui, secondo Andrea Scanzi, Simona Ventura è artefice, ma non ha perso occasione per contemplare in silenzio le gesta dei naufraghi, rilasciando un’intervista a Sette di cui, in tutta franchezza, non sentivamo la necessità. La conduttrice, che della modestia ha fatto il suo cavallo di battaglia, non accetta lezioni da chi ha ‘la puzza sotto al naso‘, citofonare Scanzi:

Credo che la democrazia in tv consista nel farsi capire dal maggior numero di persone. Quelle frasi le sento mie. Se no non potrei pronunciarle: io sono il reality di me stessa. Ma so anche che per parlare al grande pubblico bisogna esprimere concetti semplici. Me lo ha insegnato Tito Stagno, quando ho lavorato con lui a La Domenica Sportiva. Lui mi ha anche insegnato a parlare mentre gli altri respirano. Per non creare accavallamenti.

Sarà per questo che è volata a Sky, per seguire il suo credo democratico e comunicare con il maggior numero di persone, d’altronde, in Rai, erano in pochi, oramai, a comprenderla (colpa di un eloquio sopraffino, forse). Dunque, pensate sia tempo di nominare un’erede che colga l’eredità ‘generalista‘ della showgirl? La Rai lo ha fatto da tempo, prima con la Cabello, dopo con Savino, ma la conduttrice non riesce ad individuarne, tutte ‘ragazze‘:

Ci sono molte ragazze che stanno facendo bene la loro gavetta: Silvia Toffanin, Ilary Blasi, Veronica Maya, Laura Barriales, Michelle Hunziker, che è un passo avanti e sta facendo una gran gavetta, Caterina Balivo

La Hunziker ringrazia: essere affiancata a Laura Barriales e Veronica Maya non è un onore di cui molti hanno l’opportunità di vantare. Peccato che l’attuale conduttrice di Striscia la notizia possa già vantare dei traguardi che la Ventura, probabilmente, vede oramai irraggiungibili. Ma la conduttrice è felice a Sky, dove sta mettendo a punto “un format pazzesco“, e dove intende “giocare nel mio campionato con Antonella Clerici, Maria De Filippi, Milly Carlucci, Mara Venier...”, peccato quest’ultime siano ‘sul campo‘ ogni giorno, con un’audience decuplicata.