La prova del cuoco – Puntata del 04/02/2012 – Dolce, pizza, merenda, ricetta della domenica e tanto divertimento.

Accolta dal clamore e dalla simpatia del pubblico che, come ogni sabato, è composto da bambini, ecco Antonella arrivare sulle note dell’ormai famosissima ‘Pasta asciutta‘, raggiungere il maestro Andrea e scambiare qualche battuta con lui. Si inizia andando da Anna Moroni che introdotta dalla canzoncina ‘domenica è sempre domenica‘ è pronta per la sua ricetta per la domenica.

Visto il freddo, o meglio il gelo che sta tenendo l’Italia nel ghiaccio e nella neve, una bella ricetta sostanziosa e che scaldi, ossia la bomba di polenta. Si inizia con Antonella che si dedica a preparare la polenta, quindi facendo bollire in una padella l’acqua con un pochino di sale grosso e poi aggiungendoci a pioggia la farina di mais e una cotta cotta si mette dentro ad uno stampo e si lascia raffreddare, mentre Annina in una padella antiaderente fa sciogliere il burro, aggiunge il lardo e la pancetta a pezzetti e si fa soffriggere il tutto.

Si aggiunge poi la cipolla intera e il macinato di manzo, si lascia rosolare per bene e poi si sfuma con il vino rosso e una volta evaporato si aggiunge la passata di pomodoro e si lascia cuocere per almeno due ore. Si ballano le canzoncine come l‘appetito vien mangiando e il mitico ciupy ciu,

Una volta che la polenta è ben raffreddata nello stampo (che deve essere circolare), la capovolgiamo e si taglia in tre parti (nel verso orizzontale), prendiamo una pirofila e mettiamo il primo pezzo di polenta, sopra uno strato di ragù fatto e così via fino ad esaurire tutto. Spolveriamo sopra con il pane grattugiato e inforniamo per 30 minuti.

Si possono fare anche dei meravigliosi spiedini di polenta. Si usa sempre la polenta fatto come sopra e messa in uno stampino a raffreddare, poi si scaravolta e si taglia a cubetti, prendiamo gli stecchini per gli spiedini e si alterna un cubetto di polenta con un pezzetto di salsiccia, un penzetto di fungo e un pezzetto di pancetta. Si scalda una padella antiaderente con appena un goccio di olio e si mettono a cuocere nella padela, anzichè della solita bistecchiera.

Adesso è il momento di Gabriele Bonci, che oggi prepara la pizza con i carciofi romaneschi. Per l’impasto usiamo una farina tipo 2 (quella di buratto) quindi 1 kg, 7 gr di lievito in polvere, 650 gr di acqua mettendola poco alla volta e impastando bene , un pizzico di sale e verso la fine un goccio di olio. Impastiamo, giriamo sulla spianatoia e facciamo le classiche pieghe di rinforzo. Otteniano il panetto e lasciamo lievitare 24 ore.

La stendiamo, e sulla teglia foderata con carta forno mettiamo alla base un goccio di olio e un pizzico di sale, sopra i carciofi tagliati a pezzetti e copriamo tutto con l’impasto steso. Un goccio di olio e inforniamo alla massima temperatura prima sotto e poi sopra. Poi si scaravolta e si mettono sopra delle fettine di lardo e un pochino di pecorino. Buon appetito!

La canzoncina del ciupy ciu introduce ora Lorenzo Branchetti, alle prese anche oggi con una merenda squisita. Questa volta prepara le crepes colorate alla marmellata. Per fare le crepes servono 200 gr di farina, 2 uova, 40 gr di zucchero, mezzo litro di latte e una manciata di sale. Mettiamo tutti questi ingredienti in una ciotola, li amalgamiamo bene finchè non restano grumi. In una padella antiaderente piccola sciogliamo un pezzettino proprio piccolo di burro e con un mestolo mettiamo un po’ di pastella fatta facendo così le crepes.

Una volta fatte le decoriamo spalmandogli sopra un po’ di marmellata di albicocca ( o un altro gusto a piacere), la pieghiamo, mettiamo sopra un altro po’ di marmellata e la pieghiamo ancora. Terminiamo con un altro po’ di marmellata e spolveriamo con lo zucchero a velo. In generale si possono riempire a piacere con marmellate, cioccolato e quello che più si preferisce. Buona merenda!

Lorenzo chiede ora ad Anto di andare a sedersi conlui a tavola, visto che l’ora di pranzo. Si siedono ed ecco che entra David, il più grande clown del mondo, che si esibisce in un bellissimo numero coinvolgente.

Ed ora Antonella cucina nel suo consueto spazio di Casa Clerici. Oggi prepara una cosa tipo aperitivo preparando una salsa provenzale, che è la salsa tapenade con pinzimonio di verdure.

Mettiamo nel mixer due cucchiai di capperi sotto sale, quattro filetti di acciughe, 250 gr di olive taggiasche denocciolate, 1 cucchiaio di succo di limone (metà limone) e un po’ di timo, un pochino di olio, sale e pepe se servono e si frulla il tutto mentre si balla la canzoncina del frullallero. E la salsa, che può essere utilizzata in qualunque occasione, è pronta.

Adesso si prepara il pinzimonio iniziando a tagliare a pezzetti il sedano, poi il finocchio, cetriolo, peperone e lattuga. Serviamo le verdure tagliate a pezzetti e a parte la salsina. Si pucciano le verdure nella salsina e buon appetito! La salsina può essere usata anche per servire la pasta o fare delle buonissime bruschette.

E’ il momento più atteso della puntata, quello del dolce, stavolta preparato da Guido Castagna. Semplice e amato da tutti, adattissimo in queste giornate così fredde: è la cioccolata calda con biscotto.  Si inizia facendo il biscotto mettendo in una ciotola 100 gr di burro morbido,100 gr di zucchero, mescoliamo poi aggiungiamo 100 gr di farina di nocciole e 100 gr di farina di riso.

Impastiamo bene e stendiamo su della carta forno, ne ricaviamo dei cerchietti e li inforniamo a 160° per 10-15 minuti. Si fa quindi la vera cioccolata calda mettendo su 100 gr di latte 75 gr di cioccolato (al 70% in modo da non utilizzare lo zucchero). La mettiamo in delle tazzine e possiamo lasciarla così, oppure aggiungerci un pochino di caprica o decorando con la panna e mettendo i biscottini fatti.

Infine la gara dei cuochi che vede GianPiero Fava nel pomodoro e Martino Scarpa nel peperone. Con loro, a cimentarsi ai fornelli nella sida del sabato, due campioni di calcio: Evaristo Beccalossi e Antonio Cabrini.

Parte la gara, i due concorrenti speciali di oggi, molto amici nella vita ma rivali sui campoi di calcio, aiutano i cuochi a cucinare e intanto parlano della loro carriera, ripercorrendola dall’inzio fino a quando poi hanno appeso le scarpre al chiodo. Parlano anche della loro famiglia, dei loro figli, e di come hanno fatto per gestire tutta la grande popolarità dei tempi del calcio giocato e di come facevano per tenere a bada le fan e non fare ingelosire le mogli. Parlano poi di adesso, che sono molto amici, anche se Evaristo affezionato all’Inter e Antonio alla Juventus.

Parlano poi della loro amicizia e raccontano come spesso vanno sempre a mangiare insieme nei vari ristoranti. Anna Moroni, la giurata della gara che sta osservando tutto, interviene per chiedere a Antonio se allenerebbe il Gubbio. Lui dice di sì, e Anto gli dice di farsela amica perchè a Gubbio dopo il sindaco c’è Anna che è quindi molto importante (ovviamente si sta scherzando).

E’ il momento dell’assaggio e del giudizio di Anna, che dice le è piaciuto molto ed è indecisa. Fa vincere il pomodoro ed Evaristo, ed ha paure che suo marito non la faccia tornare a casa visto che Cabrini è il suo idolo.

A lunedì con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–