Il Restauratore 2 – Lando Buzzanca conferma: “la seconda serie è già pronta, gireremo a maggio”.

Non a caso, ne Il Restauratore, Lando Buzzanca si trova a fare i conti con un dono inatteso: le ‘luccicanze’. Le dichiarazioni rilasciate dall’attore siciliano a Il Giornale confermano l’attitudine dell’uomo a vedere ciò che agli altri non è dato vedere. Acceso da rinnovato entusiasmo, per il  discreto successo registrato dalla fiction Rai che l’ha visto protagonista e che giunge all’epilogo questa sera, commenta con supponenza la scelta di Mediaset di incentrare uno sceneggiato sul metafisico, oltre che l’esito di quella scelta, ovvero Il Tredicesimo Apostolo.

Appena Mediaset seppe che stavamo girando Il restauratore, anche loro hanno voluto fare una storia sul metafisico. Sennonché la gente ha avvertito presto che si trattava di due prodotti molto diversi. Quello è sostanzialmente poco credibile; il nostro, invece, è sincero. Quello piace solo ad alcuni telespettatori. Noi piacciamo a tutta la famiglia.

Risulta difficile comprendere le ragioni di un parallelo da quale, ci dispiace per Buzzanca, Il Restauratore ne esce con le ossa rotte. Tuttavia, come dicevamo, la media d’ascolto registrata dalla serie ha indotto la Rai a commissionare una seconda serie di 8 puntate, della quale, già a maggio, inizieranno le riprese.

In una video intervista ad Albatrossfilm, l’attore, che vedremo anche nella seconda serie della fiction campione d’ascolti della scorsa stagione, Terra Ribelle, alla domanda ‘ci sarà una seconda serie?‘, risponde:

Si! Non solo: è già pronta. E’ già pronta. Dopo la prima puntata è successo di tutto…

Dunque, rivedremo Basilio alle prese con improbabili casi, augurandoci di non dover leggere nuovamente di improbabili raffronti.