Sanremo 2012 / Le canzoni – “Sono solo parole” di Noemi

Noemi a sette anni inizia a studiare pianoforte. A undici anni passa alla chitarra e quindi collabora con il coro scolastico per tutta la durata degli studi. Dopo un periodo di buio esistenziale e musicale si riavvicina alla musica nel 2003 e nel 2005 si laurea con 110 al D.A.M.S. Nel 2007 partecipa a Sanremolab, l’Accademia di Sanremo, entrando nella rosa dei finalisti. Successivamente Noemi decide di presentarsi ai provini per l’edizione 2008 del talent show di Rai2 X Factor. Viene scelta ed entra a far parte della squadra capitanata da Morgan. L’inedito che presenta colpisce immediatamente critica e pubblico: si tratta di “Briciole” e la canzone entra in topten. Il primo singolo “L’amore si odia” è una canzone destinata a lasciare il segno, grazie alla collaborazione con Fiorella Mannoia. Nel 2010 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Per tutta la vita”. Apre i concerti di Vasco che poi ha modo di scoprire il talento e l’autenticità di Noemi e decide di scrivere una canzone per lei: “Vuoto a perdere”. Segue poi il singolo “Odio tutti i cantanti”. E infine nella seconda metà del 2011 è impegnata al RossoNoemi Tour.

Ora partecipa alla 62° edizione del Festival di Sanremo con il brano Sono solo parole scritto da Fabrizio Moro ed arrangiato da Corrado Rustici, mentre nella serata dei duetti internazionali sarà affiancata da Sarah Jane Morris con il brano To feel in love, versione inglese di “Amarsi un po’” di Lucio Battisti. Di seguito il testo di Sono solo parole.

SONO SOLO PAROLE (F. Moro)
Avere l’impressione di restare sempre al punto di partenza
E chiudere la porta per lasciare il mondo fuori dalla stanza
Considerare che sei la ragione per cui io vivo
Questo è o non è amore
Cercare un equilibrio che svanisce ogni volta che parliamo
E fingersi felici di una vita che non è come vogliamo
E poi lasciare che la nostalgia passi da sola
E prenderti le mani e dirti ancora
Sono solo parole
Sono solo parole
Sono solo parole le nostre
Sono solo parole
Sperare che domani arrivi in fretta e che svanisca ogni pensiero
Lasciare che lo scorrere del tempo renda tutto un po’ più chiaro
Perché la nostra vita in fondo non è nient’altro che
Un attimo eterno un attimo
Tra me e te
Sono solo parole
Sono solo parole
Le nostre
sono solo parole
Sono solo parole parole parole, parole
E ora penso che il tempo che ho passato con te
ha cambiato per sempre ogni parte di me
Tu sei stanco di tutto e io non so cosa dire
Non troviamo il motivo neanche per litigare
Siamo troppo distanti distanti tra noi
Ma le sento un po’ mie le paure che hai
Vorrei stringerti forte e dirti che non è niente
Posso solo ripeterti ancora
Sono solo parole
Sono solo parole
Le nostre
Sono solo parole
Le nostre
Sono solo parole
Sono solo parole parole parole parole
Sono solo parole