10/02/2012 – Giornata del Ricordo: guida ai programmi Rai. ‘Foibe’ in seconda serata su Rai1.

Per l’ottavo anno si rinnova l’appuntamento con il Giorno del Ricordo‘, istituito con la Legge n.92 del marzo 2004, in memoria dei martiri delle foibe e dell’esodo dei profughi giuliani, istriani e dalmati. 350mila italiani, dopo l’armistizio dell’8 settembre e fin dopo la primavera del 1945, furono perseguitati e costretti a lasciare le loro case in Istria e Dalmazia, molti altri fucilati e gettati nelle voragini carsiche perché considerati ‘nemici del popolo’ dalle milizie partigiane del maresciallo Tito. La Rai rinnova il suo impegno per il ‘Giorno del ricordo‘, proponendo speciali, film e fiction, servizi e approfondimenti in una lunga staffetta informativa.

Raiuno proporrà, all’interno dello speciale Tv7 delle 23:25, il film documentario in 3D Foibe‘,  Il film, della durata di 26 minuti, è in proiezione continua all’ingresso della Foiba di Basovizza, per tutti i visitatori. La tecnologia 3D ha consentito di dare agli spettatori una dimensione reale delle foibe e dell’incubo generato da questi buchi neri che sprofondano all’improvviso verticalmente nella terra raggiungendo profondità di oltre 100 metri. Nel corso delle riprese è stato possibile entrare con le telecamere 3D dentro le foibe per far capire meglio al pubblico il dramma vissuto, dal 1943 al 1945, alla fine della Seconda Guerra mondiale. Il documentario è dedicato alla figura di Graziano Udovisi, deceduto mentre iniziava la preparazione di questa produzione. Udovisi era un giovane militare italiano infoibato e sopravvissuto alla caduta. Era riuscito a riemergere dalla foiba nella notte e a raggiungere la sua casa per nascondersi. Era l’unico che potesse far rivivere l’atroce sensazione di sentirsi morire cadendo in un buco nero nella terra. Ecco il passaggio del suo racconto, quando è di fronte alla foiba, una notte di luna piena, e decide di buttarsi un attimo prima che i titini gli sparino addosso, sperando di morire subito. Invece…

Un alberello che sporgeva mi trattiene un momento. È  stato anche quel momento, ripensandoci dopo, che ha permesso agli altri di cadere, tutti quanti,  e di cadere dove? Dentro l’acqua. Era una foiba chiusa, una foiba piena d’acqua. Con un salto di una ventina di metri sono piombato anche io dentro e dimenandomi perché sapevo che bastava ingoiare una sola boccata d’acqua e si era perduti. Non avrei mai più rivisto nessuno…Ho trattenuto il respiro, ho forzato e questa mano l’ho liberata, l’altra mano è stato semplice liberarla… e quando ho dato un colpo per poter risalire ho incontrato una zolla di terra con dell’erba. Non era erba, era la testa di quello che stava appresso a me…l’ho presa con forza e l’ho tirata su.  Ho salvato un altro che non era stato neppure lui scalfito da un colpo di mitra.

Su Rai3 grande spazio al ‘ricordo‘ nel day time con Corrado Augias a  Le Storie – Diario Italiano, in onda alle 12:45, che dedicherà l’apertura al tema della giornata, e con Rai 150  che, alle 10:00 proporrà per La Storia siamo noi la toccante testimonianza di Graziano Udovisi, la cui vicenda è al centro di ‘Foibe‘. In seconda serata il documentario Sette storie istriane di Nevio Casadio, in onda alle 23:10, racconterà la condizione passata e presente degli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia  costretti ad abbandonare casa, lavoro, beni, affetti, e a prendere la via dell’esilio. Nel documentario sono raccolte le testimonianze delle persone succitate, in sette emblematiche storie che descrivono i rapporti fra gli esuli e i connazionali rimasti in Istria e a Fiume, segnati dalle vicende tragiche degli anni Quaranta.

Rai Educational propone per Res sul Canale Rai Storia (venerdì alle 8:35, alle 18:05 e alle 2:35 di notte) un segmento tratto dalla collana Combat film‘, di Italo Moscati e Roberto Olla, dedicato al dramma delle foibe e all’occupazione jugoslava di Trieste alla fine della Seconda Guerra mondiale. Rai Premium riproporrà alle 22:45 Il cuore nel pozzo‘, con Giuseppe Fiorello, Leo Gullotta e Antonia Liskova, un film di Alberto Negrin per ricordare, per conoscere, seppure attraverso la lente della fiction televisiva, una pagina di storia per troppo tempo taciuta. Rai Movie in prima serata trasmetterà, invece,  il controverso film di Renzo Martinelli, presentato tra tante polemiche alla Mostra  del Cinema di Venezia nel 1997, Porzus, il racconto di una pagina drammatica della Resistenza Italiana, un pezzo di storia d’Italia sconosciuta e sottaciuta  e sulla quale gli storici hanno pareri discordanti. Nel cast Lorenzo Crespi e Gastone Moschin.

Per tutta la giornata ampia copertura informativa nelle varie edizioni del Tg1 (anche all’interno di Uno Mattina), Tg2Tg3Tgr nelle diverse edizioni regionali e su Rai News. Televideo dedicherà al ricordo delle foibe uno speciale con indice a pagina 180.

Lunedì, Rai1 proporrà una puntata speciale di Porta a Porta. Tra gli ospiti di Bruno Vespa, Maurizio Gasparri, Marco Rizzo,  gli storici  Raoul Pupo, Gianni  Oliva e Alessandra Kersevan, Giorgio Forattini e Nicolò Bongiorno.