Frittelle tricolori di Anna Moroni del 18/02/2012.

Antonella raggiunge Anna Moroni, la quale, introdotta dal brano ‘Domenica è sempre domenica‘, oggi prepara il menu di carnevale. Inizia dalle frittelle tricolori. Ecco gli ingredienti.

Si inizia facendo la pasta lievitata, impastando la farina con il lievito e l’acqua. Una volta ottenuto l’impasto lo si divide in tre parti e, in una, per renderla di colore verde, si aggiunge il broccolo siciliano lessato e poi frullato, nell’altro si aggiunge il concentrato di pomodoro e nell’ultimo nulla, lasciandolo così bianco. Impastiamo tutte le paste, si balla il ciupy ciu. Adesso ne ricaviamo con le mani delle frittelle e in quelle con l’impasto verde si mette all’interno ad ognuna un pezzetto di gorgonzola, in quelle dalla pasta rossa dei pezzetti di mozzarella e pomodoro e in quelle dalla pasta bianca dei pezzetti di acciuga e mozzarella. Intanto si ballano tante canzonci legate al carnevale e Anto chiede ad Annina che cosa fa stasera. Lei dice guarderà la finale di Sanremo, ma Anto ci crede poco. Adesso friggiamo le frittelle in abbondante olio di arachidi tenendo il fuoco non alto e quando son cotte…buon appetito!

Adesso Annina vuole fare anche una cosa da accompagnare alle frittelle e propone un indovinello ad Antonella, che ovviamente non arriva a dire quello che Anna vuole. Prepara, quindi, le olive ripiene, o finte olive ascolane. Si usa della carne di vitello, di pollo e di maiale in parti uguali, si tagliano a cubetti e si cuociono in una padella con un po’ di burro.

Una volta cotta si trita per bene nel tritatutto, tritiamo anche delle olive verdi in salamoira denociollate (per le dosi si mette doppia dose di olive rispetto a quella dela carne tritata, es ogni 100 gr di carne tritata mettiamo 200 gr di olive), poi al composto di olive e carne tritata aggiungiamo un rosso d’uovo, un pochino di noce moscata, di grana e di limone grattugiato e impastiamo bene il tutto. Con le mani formiamo delle polpettine dalla grandezza di un’oliva e poi si fa la panatura passandole nella farina, nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Le friggiamo, impiattiamo accompagnandole alle frittelle tricolori e …buon appetito!

CLICCA QUI per il post completo della puntata odierna de La prova del cuoco.