Magazine – Anna Tatangelo a Ballando (foto); la Guzzanti come Moana (video); Mammucari lascia i ‘Record’ per una fic…o; Baudo vs Auditel. #WIDG

  • Sabina Guzzanti rispolvera Moana (video) – Spettacolo

Dopo Lucia Annunziata e Barbara Palombelli, a partire dal 27 febbraio su La7, Sabina Guzzanti torna a sorpresa nei panni di Moana, uno dei suoi personaggi piu’ amati, per il promo del nuovo programma in onda da mercoledi’ 14 marzo alle 21.10 su La7.
  • Anna Tatangelo fuori di se(n)no a Ballando con le stelle – Gossip da Corriere della sera
  • E’ un cantante, un papà ed è innamorato… di lui – Gossip da Dagospia

Come mai un divo della musica, neo papà, continua a mandare Sms infuocati e romantici ad un giovane e bellissimo ragazzo che non lo vuole più vedere per ovvie ragioni? Pare che la star non si rassegni all’idea di aver perso il suo grande amore, una “storia Importante” e segreta durata ben 8 anni…

  • Teo Mammucari rinuncia allo Show dei record per una fic… o – Spettacolo da TvZoom

Tutto era pronto per la conduzione di Teo Mammuccari dopo l’addio di Gerry Scotti, e già erano stati fatti i primi incontri con la casa di produzione Europroduzione, filiale del gruppo spagnolo Europroduccionesche produce il format in tutto il mondo Lo Show dei record. Quando, a un certo punto, dall’alto hanno calato Raffaella Fico come co-conduttrice della trasmissione sui Guinness dei primati. Mammuccari non ha gradito molto e così ha posto un ultimatum: «O io o la Fico». La produzione ha cercato di indorargli la pillola, dicendo che con la Fico si potrebbe avere più comunicazione sul programma. Staremo a vedere se il conduttore romano si piegherà al diktat di Mediaset. I maligni fanno presente che Raffaella Fico era un’assidua frequentatrice delle feste di Arcore e che in questa operazione rientri anche l’affaire Mario Balotelli, oggi al Manchester City, ma da sempre un pallino diBerlusconi e Galliani per l’attacco del Milan.

  • #WIDG (qui i nostri contenuti) – Baudo vs Auditel: “mai considerata una cosa seria” – Spettacolo da AGI

“Ho avuto sempre un rapporto molto difficile con l’Auditel, e’ una cosa che non ho mai stimato. Non l’ho mai considerata una cosa seria e questo fin da subito”. Cosi’ Pippo Baudo a ‘WIDG – La tv che vorrei’, la settimana di discussione sul web sulla qualita’ televisiva, con 25 blog e forum a tema televisivo che producono contributi sul tema. Baudo racconta la sua esperienza con l’Auditel: “Ricordo agli inizi, prima ovviamente di Auditel, in cui si raccoglievano questi dati attraverso dei quaderni che venivano consegnati alle famiglie e dai cui poi si traevano i risultati di ascolto dei vari programmi”. “Io non credo piu’ all’Auditel – aggiunge – e’ sempre stato un indice di quantita’ ed io credo che un programma possa anche essere visto da tante persone ma la cosa non equivalga automaticamente ad un suo gradimento. Uno puo’ guardare un programma e rimanerne schifato”.