Antonella Clerici: “Il treno dei desideri è fermo in stazione, bisogna creare le condizioni per riproporlo e fare un grande programma”.

E’ accaduto nella puntata odierna de La prova del cuoco: in studio risuonano le frizzanti note di Azzurro, il celebre brano interpretato da Adriano Celentano, lo stesso che fu scelto per accompagnare le storie raccontate da Antonella Clerici a Il treno dei desideri, il ‘people show’ di Raiuno nato sulle ceneri di Carramba.

Che bei tempi quelli del mio treno dei desideri… Grande programma e grande successo.

Poco più tardi, durante una delle rubriche che compongono la puntata, Nicola Santini, che ha indossato i panni del ‘vendicatore delle casalinghe‘ all’interno dello show succitato, pronto a redarguire i mariti fannulloni con scopino e frustino, condivide la sua emozione: “Sai che ho ancora la pelle d’oca per la canzone Azzurro…“, aggiungendo, “mi ricorda il treno dei desideri“. Santini racconta ad Antonella che molti, anche su Facebook, gli chiedono del programma e di un possibile ritorno sugli schermi Rai. Antonella spiega:

E’ stato un grande programma, oggi devo dire la verità difficile da realizzare con quei mezzi, non ci sono più quei mezzi. Adesso mi occupo degli amori, credo che oggi come oggi ci sia molto bisogno di cuore, per il treno bisognerebbe trovare il sistema di trovare degli sponsor perchè, dico la verità e lo spiego anche a tutti, una volta noi ristrutturavamo le case, oggi potremmo restaurare una cameretta. Diventerebbe una diminutio. Non è più possibile fare un treno senza avere certe cose. C’è dietro un discorso molto complesso, ancora più complesso nella Rai pubblica. Credo che il treno sia lì fermo in stazione e prima o poi ripartirà, bisogna però creare le condizioni per fare un grande programma.

Il programma andò in onda per tre edizioni, dal gennaio 2006 al gennaio 2008, ottenendo ottimi ascolti e vincendo su corazzate della concorrenza, quali La Corrida e Paperissima, tornò in onda nell’aprile 2009 con la conduzione di Caterina Balivo e con un nuovo titolo I sogni son desideri, ma gli ascolti furono insoddisfacenti.