La prova del cuoco – Puntata del 05/03/2012 – Nuova sfida per Anna Moroni contro le sorelle Landra e tante ricette.

Antonella, oggi con un nuovo look che la fa sembrare ancora più bella e ‘giovane‘ (non che non lo sia…), raggiunge Andrea che propone le sue canzoni, senza dimenticare la battuta del giorno ‘tra galline, stamattina vado in tribunale. E che ci vai a fare? Beh, depongo‘.

Antonella raggiunge Anna Moroni, che anche oggi è impegnata in una nuova sfida del suoAnna contro tutti. Questa volta si tratta di una rivincita, Annina deve rifarsi, poichè contro loro, la scorsa volta, aveva perso, mi riferisco alle sorelle Landra. Il piatto del contendere sono i pizzoccheri, un piatto tipico della valtellina. Una zona molto amata dalle sorelle ‘cotoletta‘ quest’ultima, che in quei posti amano andare per sciare.

Le due sorelle fanno la ricetta tradizionale, usando per la pasta 300 gr farina grano saraceno, 100 gr farina bianca,acqua, mentre per il sugo  150 gr formaggio casera, un pochino di parmigiano per arricchire il sugo, patate, coste, burro, salvia, aglio, sale e pepe. Le verdure vanno cotte nell’acqua insieme ai pizzoccheri.

Annina, invece, per la pasta usa lo stesso impasto, mentre per il sugo usa la salsiccia, gli spinaci e le nocciole, e come formaggio invece il bitto. Le sorelle dicono per la pasta assolutamente si tira a mano e si taglia poi irregolare, mentre Anna usa la nonna papera e la taglia con la rotella.

Insomma Anna cerca di imitare i pizzoccheri, ma la sua ricetta è ben lontana da quella originale, proposta dalle sorelle Landra. In tutto ciò continuano a polemizzare tra di loro, sotto gli occhi divertiti di Claudio Lippi, che poi dovrà giudicare le proposte. E dopo aver assaggiato sotto lo sguardo vigile di Annina, Claudio decide, dopo aver sottolineato come siano inconfrontabili le due ricette essendo assolutamente diverse, che a vincere è Annina, premiando l’innovazione.

Ed ora è il momento della maestra in cucina, che oggi è la tarantina Palma D’Onofrio, che dopo esser stata raggiunta anche dal suo ‘amico Claudio‘, propone la ciambella di patate con friarelli e scamorza. Gli ingredienti:

Le patate vanno sbucciate, lavate, lessate e poi schiacciate quando sono ancora calde, le mettiamo in una ciotola e si aggiunge il parigiano. In una padella si scalda un pochino di olio, uno spicchio di aglio, un pizzico di peperoncino e si aggiungono i friarelli a cuocere senza coperchio affinchè mantengano il loro verde naturale. Si taglia ora la scamorza a cubetti piccoli e, anche se c’è Claudio, Palmina fa Mrs Precisetti. In una tortiera a ciambella mettiamo, quindi, il composto di patate, i friarelli e il formaggio tagliato a cubetti, terminiamo con un altro strato di composto di patate, spolveriamo con del pangrattato e parmigiano e  inforniamo e… buon appetito!

Carlo Cambi parla adesso di fagioli, e delle tante varietà di questi straordinari legumi. Dice che non capisce come gli italiani continuino a mangiare la soisa, che è la stessa cosa dei fagioli, con più calorie. Parla ad esempio dei fagioli Borlotti e in generale di quelli colorati che vanno bene per fare pasta e fagioli e  le minestre, mentre quelli bianchi vanno bene da mettere nelle varie insalate.

E sottolinea come i fagioli non vadano mai mangiati crudi,ma sempre cotti, perchè quando sono crudi contengono una sostanza leggermente tossica. Bisogna comunque non abusarne visto che contengono diverse calorie, anche se decisamente meno rispetto alla soia. I fagioli fanno bene perchè: aiutano a dimagrire, non apportano zuccheri complessi quindi vanno bene per chi ha problemi glicemici; fanno sì che si possa ridurre l’apporto di carne abbassando così il colesterolo.

Ed ora Antonella ‘vola‘ a Casa Clerici ci spiega come fare una pizza particolare, che ha imparato la scorsa settimana, quando è andata a Chicago. Si tratta della pizza ripiena americana. Gli ingredienti:

Si prende una tortiera a cerniera ed alla base si mette uno strato di pasta per pizza facendola andare per bene anche nei bordi, la riempiano mettendo alla base tutta la mozzarella quella apposta per pizza, le salsicce crude sbriciolate a pezzettoni, poi il peperone tagliato a fettine sottili, ci mettiamo sopra un altro strato di pasta per pizza, si bucherella con la forchetta e si mette sopra la passata di pomodoro, un pochino di origano, una spolverata di parmigiano e inforniamo per 40 minuti a 210°. Buon appetito!

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Cristian Bertol e nel peperone Gregor Wenter. Con loro come ogni inizio settimana due nuovi concorrenti, che stavolta sono Leone Zanella e Alessandra Cesarini.  Leone è nato a Milano, ma da tanti anni vive a Gorle, in provincia di Bergamo, un post che nessuna mappa segna e che sembra isolato dal mondo. Leone è pensionato della vecchia Sip, ed è sposato da ben 48 anni con Angela con cui ha due figli, un maschio e una femmina e ben cinque nipoti.

Alessandra è di Foligno, ha 23 anni, studia ingegneria civile, ed è la seconda di tre figlie fmemine e ha una gattina. Ama la recitazione, fa parte di una compagnia ‘Olbc ossia oltre la barriera casse’, ama suonare il pianoforte ed è fidanzata da quasi tre anni.

Si arriva al termine della gara, che vede la vittoria, con il 56% dei voti del pubblico, della squadra del pomodoro.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–