La prova del cuoco – Puntata del 09/03/2012 – Caccia al cuoco, Natalia Cattelani e…

Doppia Difesa

Una panterona rosa” irrompe in studio. Antonellina racconta di non aver ancora recuperato a pieno la forma fisica, “non riuscirò neanche ad andare a Sanremo, a prendere il mio Oscar…“, spiega la conduttrice, candidata a ricevere l’ambito premio con La prova del cuoco, l’evento a L’Arena di Verona ed in veste di personaggio femminile televisivo dell’anno (qui i dettagli). Antonella aggiunge: “devo riprendermi perchè ho paura che poi crollo e…“, ed infine ringrazia per gli ascolti stellari registrati con la puntata di ieri: oltre il 22%, un record stagionale che le significa, ancora una volta, l’affetto del pubblico, partecipe dei momenti più difficili vissuti dalla conduttrice.

Si inizia con Caccia al cuoco, oggi a proporsi come possibili chef per il cast fisso del programma, cercando di concinvere i terribili giudici Paola Ricas e Nicola Santini, ma anche il pubblico in studio, ci sono Riccardo Facchini e Willian Zolfa. Riccardo è di Bologna, ha 32 anni ed è chef del ristorante ‘Il pappagallo‘ e presenta dei tortelloni con mortadella, carciofi croccanti e pancettina all’aceto, mentre William ha 30 anni, è di L’Aquila ed è chef del ristorante ‘La magione papale’ e presenta fiori di zucca ripieni di ricotta in tempura con crema di patate e zafferano dop di Navelli.

Riccardo racconta i suoi studi, ha frequentato l’istituto alberghiero di Rimini e poi è andato in vacanza a Lione e ci è rimasto ben cinque anni, trovando l’amore, è stato anche in Scozia. Adesso vive in montagna, sull’appennino Tosco-emiliano e lavora a Bologna, ed è single. William parla del suo ristorante, che dopo nove mesi ha già guadagnato una stella, e anche lui parla dei suoi studi e di come si è formato come chef. E’ fidanzato da 5 anni con Stefania, è grande tifoso dell’Inter e di Checco Zalone.

Siamo al momento dei giudizi: durissima per Santini, che giudica entrambi molto bravi, hanno il merito di aver presentato un piatto ricco ed eccellente, sono stati nei tempi, ma sceglie Riccardo perchè è già televisivamente perfetto; la Ricas giudica i piatti molto buoni e sceglie Riccardo chiedendo però che William venga ripescato, perchè molto bravo e merita. Il pubblico ha invece votato William. Passa Riccardo, ma Antonella annuncia che William verrà ripescato.

Maestra in cucina di oggi è  Natalia Cattellani, new entry di quest’edizione, ereditata dall’era (buia) Isoardi. Antonella invita gli spettatori a sostenere Doppia difesa, la onlus per la difesa delle donne promossa da Michelle Hunziker e l’avvocato Bongiorno, inviando un sms al 45503. Passiamo alla ricetta proposta oggi da Natalia: arrosto di maiale ai pistacchi. “Te la senti di aiutarmi?“, domanda Natalia, ricevendo in risposta un mesto si.

Natalia prende l’arista di maiale e inizia a tagliarlo a libretto, intanto Antonella prepara il pesto, mettendo in un contenitore le foglie di basilico, grana e pecorino, pane tostato e olio e si frulla tutto con il frullatore ad immersione. Saliamo leggermente la carne e spalmiamo  sopra il pesto ottenuto (si presenta denso e compatto) sulla carne, che arrotoliamo, legandone le estremità con lo spago: “ognuno ha il suo sistema“, osserva Natalia, mentre Antonella osserva sconsolata: “io non ce l’ho“.

Pronti i due salsicciotti, li mettiamo a rosolare in padella con dell’olio bello caldo, sfumandolo con del vino bianco ed, eventualmente, con del brodo. Lasciamo cuocere per 40 minuti circa senza coprire col coperchio, poi lo togliamo a fette e  serviamo con il sughetto formatosi e, se vogliamo, con delle verdure lessate. Buon appetito!

Venerdì pesce“, lo impone un’antica abitudine, Gianfranco Pascucci, cuoco stellato, obbedisce al ‘comandamento‘ e propone quest’oggi Involtini di radicchio con maccarelli e carciofi. Si sfiletta il pesce, togliando la lisca centrale e tagliamo il pesce a piccoli bocconcini che cuociamo in padella antiaderente con un filo di olio, e ci aggiungiamo anche a cuocere insieme i carciofi tagliati a pezzettini piccoli.

Appena rosolati mettiamo il tutto su delle foglie di radicchio ben lavate che poi chiudiamo a fagottino, spolveriamo con pangrattato e parmigiano, un filo d’olio e inforniamo a 200° per 4 minuti.

E’ il momento di Casa Clerici, nonostante Antonella non possa dirsi, al momento, ‘in formissima‘, “oggi faccio un piatto facile, che la nostra salute consenta…“. Ricetta tratta dal suo ultimo libro, Le ricette di Casa Clerici 2, si tratta di un invitante Gateau di patate al pomodoro.

Tagliamo la cipolla a dadini piccolissimi, mettiamo a rosolare con un goccio d’olio, dev’essere abbrustolita, “a me piace bruciacchiata“, confessa Antonella, Insaporiamo con sale e pepe, aggiungendovi la passata di pomodoro. Lasciamo andare per una decina di minuti. Una volta pronta la salsa, mettiamo dentro le patate a ‘tocchettoni‘, lasciando cuocere il tutto ancora per qualche minuto. Una volta raffreddato, uniamo due uova, il grana, la mozzarella a tocchetti.

Trasferiamo il tutto in una pirofila, spolverizziamo con pangrattato ed inforniamo a 180° per 50 minuti. Ecco il piatto di Antonella, preparato da altri… Antonella lamenta la preparazione non proprio perfetta: “lasciarlo in forno ancora un po’, no eh?!“.

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro GianPiero Fava e nel peperone Lorenzo Santi. Con loro i due concorrenti Leone Zanella e Alessandra Cesarini, che oggi sono al loro ultimo giorno di sfida e quindi si contendono i 5 mila euro in palio. Parte la gara, Leone è simpaticissimo e scherza anche con GianPiero. Racconta del fatto che il più grande dei suoi cinque nipoti, a soli 14 anni è già alto 1 metro e 80.

Parla poi della sua iniziativa, la minimarcia di Selvino, che ogni anno raccoglie migliaia di bambini e familiari con al termine in regalo uno zainetto. Roberta, invece, parla della sua passione per la musica e dei musical che ha fatto e ne offre un breve assaggio sotto los guardo del fidanzato, seduto ne pubblico dietro di lei. Lorenzo poi racconta del fatto che sua sorella è incinta di sei settimane, e che quindi a ottobre diventerà zio, dicendo per Natale ci sarà il pupazzo.

Si ride e si scherza e si arriva al termine della gara e al momento dei giudizi di Paola Ricas, che decide di assegnare 4 punti al pomodoro e 3 al peperone. Ma sbaglia, perchè al massimo può dare 5 punti, per cui al peperone va un punto. Non cambia però nulla perchè, essendo fino ad oggi i concorrenti in assoluta parità, vince in ogni caso Leone.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–