Ma che cavolo! di Anna Moroni del 14/03/2012.

La canzoncina ‘Come è bello far la cuoca da Trieste in giù‘ introduce una scatenata Annina, è il momento, infatti, delle ricette d’Italia. Quest’oggi, Annina reinterpreta una ricetta proposta dalla signora Manila di Civitavecchia che, al telefono, esclama: ma che cavolo!. In realtà, quest’ultima, più che un’esclamazione, è il curioso titolo della ricetta.

Annina inizia facendo saltare i gamberi in padella, appena pochi minuti, intando Antonella trita col coltello le patate tagliate già a cubetti e lessate, stessa cosa si fa con i gamberi dopo che li abbiamo saltati in padella, mettiamo tutto in una ciotola, aggiungiamo un uovo intero (Annina invece vuole mettere solo il rosso), il pane grattugiato e si amalgama il tutto. Con questo composto riempiamo le foglie di verza che prima sbollentiamo, le chiudiamo ad involtino e le mettiamo a rosolare in una padella con olio e aglio, sfumiamo con il vino bianco e lasciamo cuocere per qualche minuto. E buon appetito!

CLICCA QUI per il post completo della puntata odierna de La prova del cuoco.