Quelli che il calcio – Puntata del 25/03/2012 – Diretta della 29a giornata di Serie A, ospiti: Dario Fo, Stefano Bollani e Rocco Papaleo.

_Fyvry_

Pubblicità

Nuovo appuntamento con Quelli che il calcio, il programma sportivo (ma non solo) di Rai2 condotto da Victoria Cabello con le incursioni satiriche del Trio Medusa, le imitazioni e i personaggi di Ubaldo Pantani Virginia Raffaele, la comicità unica di Jean Claude Marcello Cesena, che proporrà anche questa settimana una nuova puntata di Sensualità a corte, e la competenza calcistica di Massimo Caputi Daniele Tombolini.

qk6qk7qk8qk9qk10qk3qk4qk5qk2qk1qk11qk12

14:50 – ATALANTA-BOLOGNA 2-0 (50′ Gabbiadini, 90+1′ Tiribocchi). Amici di UnDueTre.com appassionati di calcio e di Quelli che il calcio, rieccoci a commentare anche questa nuova puntata che nella prima ora ci ha riservato grandi risate, soprattutto nel vedere Gabriele del Trio Medusa vestito da putto perché non pensava che l’intervista a Marina Abramovic una settimana fa facesse più del 6% di share. Naturalmente, quelli del Trio hanno rosicato da matti e hanno fatto un Unvoyager sull’Auditel. Tale è stata la vergogna nel vestirsi da putto che è entrato in studio Stefano Bollani prima del tempo. Abbiamo visto anche i gol delle partite del sabato, ovvero Milan-Roma 2-1 e Palermo-Udinese 1-1, nonché abbiamo visto in diretta il risultato di Atalanta-Bologna, finita 2-0 con qualche frase leghista dello Zio Uli. Adesso ci stiamo godendo (?) l’intervista a Pietro Castellitto (figlio di Sergio, nonché il classico aiutato del cinema di turno) e a Rocco Papaleo, che prima ha avuto un incontro ravvicinato con Ornella Vanoni nel dietro le quinte. L’intervista è stata condita da un intervento di Luciana Littizzetto. Aggiungiamo l’esibizione de Il Volo, che potrebbero tirarsela parecchio meno…

15:05 – Rocco Papaleo si lascia andare a qualche sviolinata alle maestranze Rai, mentre il Trio Medusa pone la domanda che ci siamo posti tutti nel corso del Festival di Sanremo, ovvero Ma chi cazzo è Chiara Civello?. Intanto, su twitter molti chiedono di risvegliare dallo stato di trance il buon Pietro Castellitto.

15:10 – CHIEVOVERONA-SIENA 1-0 (9′ Acerbi). Castellitto e Papaleo si accomodano nel parterre e c’è un gol per il ChievoVerona. Caputi ne approfitta anche per ricordare sia il militare scomparso in Afghanistan che l’improvvisa scomparsa del campione di pallavolo Vigor Bovolenta. Si va in collegamento con Napoli con Raimondo Todaro e John Peter Sloan per Napoli-Catania. Dopo c’è il collegamento con Roma con la mitica Suor Paola ed El Diablo per Lazio-Cagliari.

15:15 – Collegamento con Genova con Elisa Casanova e Fiorella Lenzi per Genoa-Fiorentina. Intanto su twitter chiedono un Premio TV honoris causa alla Cabello perché ha intervistato quel simpaticone di Pietro Castellitto. Ecco il parterre: Gianna Orrù, Barbara Braghin, Susanna Gecchele, Maria Vittoria Polloni, Silvia Famularo, Victor Saracco, Davide Paniate Marco Osio. Entra in studio Violante Placido e permettetemi se non commento la figlia di Michele.

15:20 - GENOA-FIORENTINA 1-0 (20′ Belluschi). A chi ci chiede se riusciamo a seguire l’intervista a Violante Placido, noi non ci riusciamo. Intanto, Rocco Papaleo si è piazzato in modo irriguardoso sul seggiolino della figlia di Michele. Intanto, a Roma c’è un calcio di rigore non dato per il Cagliari e Suor Paola ha iniziato a litigare da par suo con El Diablo. Intanto, Pietro Castellitto, in arte Simpatia, si lascia andare ad un cazzo.

15:25 – Spot istituzionale della Lega Calcio circa quanto avvenuto in settimana all’ex allenatore del Cagliari Ballardini e, in generale, sulla modifica all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Ecco che entra in studio Jean Claude, triste per la sua Daiana. Intanto, Bollani fa la marketta alle tisane del dr. Waller.

15:30 – GENOA-FIORENTINA 1-1 (31′ Montolivo). Collegamento da Marino, in provincia di Roma, con Marisa Passera che si cimenterà in una prova da stuntman con un’automobile di grossa cilindrata: superare un muro di fuoco. Da notare l’assoluta indelicatezza di Beldì che, invece di sincerarsi delle condizioni della Passera, ha segnalato, con tanto di inno, il gol della sua Fiorentina.

15:35 – Il Trio Medusa obbliga Marisa Passera a fare da torcia umana. Si va in pubblicità con Lo vedi.. ecco Marino. Vi aggiorneremo dai campi non appena sarà possibile.

15:40 – CESENA-PARMA 0-1 (40′ Floccari). Si ritorna in studio con un’esibizione di Stefano Bollani, mentre qualcuno si pone la domanda stupida: Ma Marisa Passera è parente del ministro?. Lo so, lo so… non faceva ridere, ma teniamola. Finita l’esibizione finisce anche Quelli che aspettano ed inizia Quelli che il calcio. Così c’è il tempo per fare un’intervista seria a Bollani.

15:45 – Bollani mette tutti in difficoltà circa i mondiali vinti dall’Italia negli anni 30, periodo in cui la nostra Nazionale era la più forte del mondo e nel quale Bollani ha preso a piene mani il repertorio musicale.

15:50 – Bollani rimane in studio finita l’intervista e quindi si va con gli aggiornamenti dai campi. Ovviamente, si contano sulla punta delle dita le reti di questo solito pomeriggio noioso e di basso livello.

15:55 – Il Trio Medusa è entrato nello spogliatoio del Napoli e questi sono i pensieri dei giocatori partenopei. Inutile dire che non capisco dove sia il divertente di questa scenetta, ma forse il 13 maggio lo capirò. Continuano, intanto, gli aggiornamenti dagli stadi.

16:00 – CESENA-PARMA 1-1 (46′ Santana). Entra in studio il Premio Nobel per la letteratura Dario Fo e Bollani, che lo stava applaudendo, ha impiegato un bel po’ a capire che lui è obbligato a fare il sottofondo musicale per l’ingresso degli ospiti e non star lì a battere le mani. Il Premio Nobel, però, mi sa tanto che è divenuto un po’ duro d’orecchi…

16:05 – CHIEVOVERONA-SIENA 1-1 (51′ Destro). Mentre il grande Dario Fo sta parlando, suscitando l’invidia di tutti quanti noi che non sappiamo se arriveremo ad 86 anni con la sua lucidità, c’è il gol del pareggio del Siena.

16:10 – CESENA-PARMA 2-1 (53′ del Nero). Dopo aver visto le peggiori gaffe della Cabello (tra cui il dare la lingua a Varriale), si rientra in studio col gol del Cesena. Ecco che Dario Fo fa un’ottima e appassionante disquisizione sulla crisi della satira a seguito della caduta di Berlusconi.

16:15 – CESENA-PARMA 2-2 (61′ Paletta). Quello che noi ci chiediamo è: Ma Gabriele del Trio Medusa ha scommesso pure sugli ascolti dell’intervista a Dario Fo?. Lo scopriremo la prossima settimana. Ecco che il momento dell’intervista viene interrotto dall’ingresso in studio di Ornella Vanoni, che chiama la Cabello Scopetta.

16:20 – NAPOLI-CATANIA 1-0 (61′ Dzemaili). Sul gol del vantaggio del Napoli, che si issa al terzo posto e scaturisce le simpatie del grande Dario Fo (che farà un tour con la sua mostra sia a Londra che a New York), ci godiamo un nuovo episodio di Sensualità a corte, Tuailait.

16:25 - GENOA-FIORENTINA 1-2 (70′ Natali); NAPOLI-CATANIA 2-0 (67′ Cavani). Si ritorna in studio terminata anche questa stupenda puntata di Sensualità con il Trio Medusa appostato per vedere la prova di Marisa Passera. Si va con qualche aggiornamento dai campi.

16:30 – Non sarà Marisa Passera a fare la prova della torcia umana ma Suri Chung, arrivato da chissà dove e con l’inganno proprio per l’occasione. Noi abbiamo già pronte le immagini per commemorarlo, nonché l’intervista che facemmo per il #widg. La Passera, delicatamente, dice Un commento a caldo a Suri, che gliele farà scontare tutte in un prossimo futuro…

16:35 – NAPOLI-CATANIA 2-1 (75′ Spolli). Nuovi aggiornamenti dai campi con Caputi e Tombolini che fiutavano la goleada a Napoli e, puntualmente, uno del Trio Medusa segnala il gol del Catania. Si va nel parterre con qualche commento alla Placido e ad Osio. Nell’avvicinarsi a quest’ultimo, la Cabello si è inarquata in avanti. Avesse avuto un paraurti più dotato, lo avrebbe tranquillamente appoggiato sulla testa dell’ex calciatore.

16:40 – LAZIO-CAGLIARI 1-0 (88′ Diakitè). I componenti de Il Volo sono tutti over 18 e infatti possono esibirsi con la Vanoni e Bollani dopo le 16:00, altrimenti gli avrebbero spento i microfoni e gli avrebbero fatti cantare con i cartelloni. Intanto su twitter tutti promuovono un’azione di massa contro il povero Massimo Caputi. La Vanoni attacca a cantare Tanti auguri della Carrà mentre Il Volo, troppo pieno di sé, canta Un amore così grande di Claudio Villa.

16:45 – NAPOLI-CATANIA 2-2 (85′ Lanzafame); GENOA-FIORENTINA 2-2 (89′ Palacio). La Vanoni parte con una canzone da chiesa mentre c’è una piccola valanga di gol con Caputi che dà un senso alla sua presenza in studio, ovvero gufare il Napoli e prendersi qualche insulto dalla Vanoni.

16:50 – Il Volo viene brutalmente cacciato dalla Vanoni dicendo quello che su twitter pensano tutti da tempo, ovvero che sono I giovani più vecchi d’Italia. Nuovi aggiornamenti dai campi sperando che il buon Massimo Caputi venga lasciato libero di fare il suo lavoro.

16:55 – Finite le partite dai campi collegati di questo pomeriggio, mentre Tombolini lancia il sasso dicendo che Montella potrebbe andare ad allenare l’Inter. Ecco Bollani e la Vanoni strimpellano sul pianoforte e poi ci regalano un brano altamente trash. Il Volo viene ringraziato anziché sfanculato come meriterebbe…

17:00 – Con questa puntata senza spot di Quelli che il calcio vi diamo appuntamento a domenica prossima con una nuova puntata. Da Fyvry è tutto!

Calcio, Quelli che il calcio, Sport, Televisione and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .
Pubblicità

Lascia un commento

*