La prova del cuoco – Puntata del 27/03/2012 – ‘Chi batterà lo chef?’, dolci e ricette con Annina e Barzetti.

Sigla ed ecco Antonella che, raggiungendo Andrea, si sofferma a commentare la sua cravatta, molto stravagante, infine la battuta del giorno: ‘tra caramelle – come è andata l’audizone? Malissimo, mi hanno scartata…’. Anto chiede ad Andrea delle sue fidanzate, lui sorvola, ma Annina dice di sapere tutto, perchè sono amici anche su Facebook e, quindi, lei sbircia… Si inizia con la sfida diChi batterà lo chef?, che oggi vede contrapposti allo chef Marco Parizzi  gli sfidanti Massimo Alfiero e Luca Bassetto, amici di San Donato del Piave, Venezia, insieme coltivano la passione per il gioco degli scacchi.

Hanno portato, tra gli ingredienti: cipollotti, maggiorana, rosmarino, prosciutto, burro, vino bianco, farina, asparagi, coda di rospo. L’ingrediente a sorpesa, consegnato da Heinz, è il mango. Con tutti questi prodotti gli sfidanti propongono spezzatino di pescatrice al prosciutto su crema di asparagi, mentre Marco la  pescatrice lardellata su insalata di asparagi. I ragazzi si raccontano: Massimo fa il vigile del fuoco, lavora all’aeroporto di Venezia, è sposato con figli e  adora i cani, mentre Luca fa l’elettricista, è sposato e ha due figli. Si conoscono dai tempi dell’oratorio, quando hanno iniziato a condividere la passione pr gli scacchi.

E i ragazzi svelano che, se dovessere vincere, con il montepremi di 8mila€ vorrebbero fare un viaggio insieme per festeggiare i 40 anni che entrambi compiono quest’anno. Il problema, però, sarà convincere le rispettive mogli a farli partire da soli. Ed ecco che Heinz assaggia le due proposte ed assegna, senza sapere da chi sono stati preparati i piatti, ancora la vittoria al piatto dello chef, perchè più leggero e nell’altro ha trovato troppo cotta la coda di rospo.

Ed ora ecco ‘il ballo della casalinga‘ che introduce Anna Moroni, pronta con i suoi dolci della piccola pasticceria casalinga. Oggi prepara un dolce pasquale velocissimo: la colomba pasquale veloce.

Iniziamo mettendo in una ciotola 150 gr di fecola, 150 gr di farina, 200 gr di burro, amalgamiamo impastando bene, poi aggiungiamo 150 gr di zucchero e 4uova intere e continuiamo ad impastare in modo vigoroso il composto. Aggiungiamo poi delle arance candite frullate, una bustina di lievito per dolci, una bustina di vanillina, un pizzico di sale, un goccio di succo di limone e un pochino di liquore giallo. Impastiamo tutto e mettiamo metà composto nella formina da colomba, mettiamo sopra metà dose (50 gr) di gocce di cioccolato, sopra l’altra metà del composto, terminiamo con l’altra parte di gocce di cioccolato.

Prepariamo la glassa da mettere sopra mettendo in una ciotolina le nocciole e le mandorle frullate, la farina di fioretto, lo zucchero, amalgamiamo tutto e aggiungiamo gli albumi amalgamando bene (quanti necessari per ottenere un impasto come se fosse uno yogurt). Mettiamo questa glassa fatta sulla colomba, la decoriamo con granelle di mandorle e mandorle intere e inforniamo a 180° per 45 minuti. Buon appetito!

Ed ora è il momento del maestro in cucina ‘Mr Alloro’ Sergio Barzetti che, introdotto dalla canzoncina de ‘l’appetito vien mangiando‘, propone oggi i cuori di carciofo farciti e fritti. Ecco gli ingredienti.

Per prima cosa si fa la ricotta arrosista che si può anche già acquistare così, ma è facilissima da fare a casa, basta metterla in una piccola pirofila foderata con carta forno, mettiamo sopra un pizzico di sale, un goccio di olio, foglia di alloro e inforniamo a 160° per circa 25 minuti. Adesso si puliscono i carciofi (togliendo le fogli esterne più dure, i gambi, e la barbin ainterna con uno scavino) e si immerge nell’acqua dove aggiungiamo anche del limone e prezzemolo e un pizzico di sale e si fanno cuocere per circa 12 minuti.

Prepariamo ora il ripieno per i carciofi mettendo nel frullatore il prosciutto arrostito, grana, prezzemolo, frulliamo, poi aggiungiamo la ricotta arrostita, frulliamo ancora, mettiamo tutto in una ciotola, saliamo leggermente ed abbiamo il ripieno per i carciofi (ripieno che può esser usato per qualsiasi cosa, anche per ripieno per dei ravioli). Riempiamo quindi i carciofi cotti con questo composto, e li passiamo nella farina, nelle uova sbattute (a cui abbiamo aggiunto un pochino di acqua per rompere il nervo) e poi nel pangrattato (se la panatura la si vuole fare il giorno prima li impaniamo ben due volte).

Li friggiamo nell’olio (mettendo dentro all’olio un paio di mandorle con la buccia per eliminare l’odore di fritto). Una volta fritti e li presentiamo nel piatto o tagliati a metà oppure se della carta stropicciata e profumata con erbe aromatiche. Buon appetito!

Dopo il gioco del ‘Fidati di me‘ in cui Loretta vince 300€ indovinando ‘mezzemaniche con la rana pescatrice’, ricetta mimata da Anto, ecco la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Natale Giunta e nel peperone Paolo Zoppolatti, accompagnati dalle concorrenti  Tiziana Vastarella e Nadia Meneghetti. Tiziana parla del suo lavoro di volontaria in parrocchia, del suo fidanzato, e di sua sorella di solo un anno più piccola e che è nata esattamente un anno dopo di lei.

Parla del suo ragazzo raccontando che lo ha conosciuto in montagna e che da quando si sono conosciuti è ingrassato, perchè prima non amava mangiare. Per ora non hanno progetti, perchè lui è più giovane e sta ancora studiando. Nadia, invece,racconta di come ormai quasi 40 anni fa, ha conosciuto quello che sarebbe diventato suo marito e di come la scintilla non sia scoppiata subito.Racconta che si sono sposati in municipio,senza parenti perchè all’epoca si usava solo avere i testimoni, e ciò ha generato diverse critiche, e del fatto che non hanno fatto il viaggio di nozze.

Arriviamo così al termine della gara, che vede oggi vincere la squadra del pomodoro, con il 71% di voti.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–