Magazine – Speciale Presadiretta sulla Libia; Amici 11: speciale del sabato cancellato; Insinna rimandato; i compensi milionari di Mediaset.

  • E’ lei o non è lei? Certo che è lei… Belen a Quelli che il calcio – Spettacolo

http://www.youtube.com/watch?v=P7tX7mfdI9s&feature=plcp&context=C448f840VDvjVQa1PpcFNjsRDav8BMr4KnZqKlxQb6y8IcwG5lxnI=

  • Amici, al pomeriggio, lascia il posto a Verissimo – Spettacolo

Lo speciale ‘Amici’ del sabato pomeriggio termina la programmazione il 31 marzo. A partire dal 7 aprile, al suo posto, andrà in onda Verissimo.

  • ahi Piroso: che [brutto] tempo che fa! – Spettacolo da Twitter

“Chi fa il mio mestiere non può non farle questa domanda”. Urca. Il suo mestiere? Sarìa?#Fazio scopre con Rutelli l’esistenza delle domande.

  • Per Pier Silvio ‘posto fisso’ ed un reddito di 1,4 milioni di euro – Spettacolo da Ansa

È sempre il presidente Fedele Confalonieri a guidare la classifica dei compensi nel gruppo Mediaset che rimangono in linea con quelli dell’anno precedente: nel 2011 ha guadagnato tre milioni e mezzo di euro (più 293mila euro di compensi in azioni), seguito dall’amministratore delegato e numero uno di Publitalia Giuliano Adreani, a quota 3,3 milioni (più 176mila euro di ‘fair value’ dei compensi azionari), e dal vicepresidente Pier Silvio Berlusconi, che arriva a 1,4 milioni di euro (più 234 mila).

  • De Andreis (autore Ballando) ed il tweet ‘di fuoco’ – Spettacolo da Twitter

I moralisti della domenica fanno i lecchini il sabato.

  • Scotti non molla, Insinna attende paziente… – Spettacolo

“Money Drop” prosegue la programmazione fino a domenica 6 maggio. A partire da lunedì 7 maggio andrà in onda il nuovo game show “Il braccio e la mente” condotto da F. Insinna.

  • Speciale Presadiretta, questa sera, su Raitre – Spettacolo

Ad un anno dai primi bombardamenti della Nato sulla Libia, a  sei mesi dalla uccisione  di Gheddafi, Presadiretta lunedì 2 aprile alle 21.05 su Rai3, dedica una intera puntata speciale alla situazione in Libia, con un reportage originale girato per l’intero Paese dai  giornalisti Gabriele Del Grande, Alessio Genovese e Manolo Luppichini. Si sono spenti i riflettori, l’attenzione e’ calata, ma in Libia le milizie che hanno combattuto Gheddafi sono ancora armate, le tante  tribù differenti devono  trovare la via di una convivenza pacifica  mentre si avvicina la data delle prime elezioni libere. La Libia ha preso in modo definitivo la strada che porterà il popolo verso la democrazia? E il governo transitorio riuscira’ a mantenere il controllo del Paese fino alle elezioni? Domande importanti per l’Italia visto che e’ dalla Libia che importiamo  la maggior parte di  gas e petrolio. A Presadiretta si parlera’ anche della storica sentenza della corte europea che ha condannato l’Italia per i respingimenti dei migranti che partivano dalla Libia di Gheddafi per arrivare in Italia. E i migranti continuano a partire verso le nostre coste.