Ragazze in web – Il secondo film della serie ‘Mai per Amore’, con Carolina Crescentini e Francesca Inaudi.

Prosegue il ciclo di film Mai per amore, dedicati alla ‘piaga‘ sociale che la violenza sulle donne rappresenta, un ‘cancro‘ che mina la salute del tessuto sociale ancor oggi, soprattutto oggi. Un fenomeno drammatico e trasversale che, anche nelle civiltà più avanzate, stenta ad essere compreso pienamente nella sua gravità e nella sua vera natura di emergenza sociale e politica. Il tema trattato nel film proposto da Raiuno questa sera, riguarda la la pericolosità della rete, che spesso viene sottovalutata, soprattutto dai più giovani. Una delle protagoniste, Carolina Crescentini, ammette:

So che sembrerò ingenua, ma io lo conoscevo ben poco, quando ho cominciato a documentarmi, mi ha davvero stupito. Credo che bisogna davvero chiedersi perché delle ragazze che studiano invece di andare a fare le cameriere o le bariste, come facevo io per mettere da parte qualche soldo, scelgano di prostituirsi on line.

Dopo Troppo amore‘, il film con Massimo Poggio e Antonia Liskova andato in onda la scorsa settimana (qui il post), il secondo dei quattro film in onda questa sera, per la regia di Marco Pontecorvo, Ragazze in web, vedrà protagoniste la succitata Carolina Crescentini e Francesca Inaudi. Vediamone la trama.

Claudia e Silvia sono due studentesse ventenni che si dividono un appartamento,ma la loro convivenza  nasconde un segreto. Il segreto riguarda Claudia, che, avendo alle spalle una famiglia modesta, ha trovato un sistema spiccio e trasgressivo per rendersi autonoma economicamente, vendendo la sua immagine di bella ragazza senza veli sul web. Quando scopre la verità, Silvia, che invece ha alle spalle una famiglia benestante, dapprima ne rimane scandalizzata, ma poi, a poco a poco, sceglie la stessa strada della coinquilina, illudendosi che quello possa essere il modo più semplice per rendersi indipendente. Le due ragazze diventano complici. Claudia stabilisce una sua regola personale, una soglia da non oltrepassare, che impone anche a Silvia: mai confondere la vita virtuale con quella reale.

Presto però, Silvia si pente della sua scelta e rompe l’amicizia con Claudia, che nel frattempo si rivela sensibile alla corte di un suo ardente ammiratore. Le lunghe chiacchierate notturne via web, con le telecamere accese che mostrano all’uno il volto dell’altra, cementano una confidenza e un’attrazione sempre più intense. Claudia commette l’errore di incontrare il suo ammiratore. Il gioco ormai non è più gioco e ben presto cambierà inevitabilmente le esistenze delle due ragazze, fino ad arrivare ad un epilogo a sorpresa per entrambe.