La prova del cuoco – Puntata del 09/04/2012 – Pasquetta con ‘Anna contro tutti’, Palma D’Onofrio e…

Siamo qui, insieme a voi, non siamo a fare scampagnate di nessun tipo“, Marco, Annina, noi di UnDueTre.com, anche quest’oggi, vi raccontiamo le golosità della nostra cucina. La Pasquetta non ferma la squadra de La prova del cuoco, tanto meno noi e, soprattutto, non placa la sete di vendetta di Annina, pronta ad animare un nuovo match di Anna contro tutti.

L’abbigliamento sempre più stravagante e multicolor di Andrea celebrano al meglio la primavera, ed oggi, in particolare, la Pasqua, insieme alla battutina del giorno: “tra uova: speriamo di bollire almeno 8 minuti. Perchè? Mi piace lavorare sodo…“. Annina, quest’oggi, torna a sfidare Antonella, a giudicare, come sempre, Claudio Lippi. “Una ricetta da prato” per Annina, lasagne primavera per Antonella. A Claudio, quest’oggi, tocca condurre, poichè Antonella è solo una concorrente. Annina, per preparare una “sorta di casatiello“, utilizza 500 gr di farina, 100 gr di burro, salame, uova, lievito di birra, 100 gr di latte, 200 gr di patate bollite, schiacciate, grana, prosciutto cotto e provolone. Antonella, per le sue lasagne, utilizza: lasagne pronte, carciofi, zucchine, asparagi, scalogno, crescenza, grana, olio, cubettini di prosciutto cotto e l’occorrente per preparare la besciamella.

Il povero Claudio è conteso dalle due regine dei fornelli, Annina, in particolare, lo invita a seguirla perchè intenta a preparare “le cose vere“, a differenza della rivale. Annina chiede l’aiuto di Claudio, ma questo si rifiuta: “sono imparziale oggi…“; ad Anna non rimane che promettere “collera, collera!“. Claudio assaggia, ma non è il solo ad espletare il gravoso compito, anche Antonella gusta le sue lasagne… il conduttore si prende la libertà di non giudicare poichè le due si sono sfidate su piatti diversi, Antonella si autoproclama vincitrice, ma è parità!

Claudio segue Antonella dal suo “amore“, Palmina D’Onofrio. Il conduttore si informa sulle origini della pizzica, convinto che, questa, sia una danza per tarantolate… Palma prepara delle sfiziose polpettine di manzo alle verdure, avvalendosi del prezioso aiuto di Antonella e Claudio.

Ad Antonella il compito di affettare le verdure, porro e carote, possibilmente servendosi di un righello, giusto per non sbagliare… a Claudio, invece, tocca pelare la patata: ne è entusiasta! Priviamo le fette di pane raffermo della crosta e lo mettiamo a bagno in acqua. In una padella, facciamo rosolare il porro affettato con dell’olio.

Uniamo al pane ammollato, la scorsa di un’arancia, la carne, l’aglio disidratato, l’origano, maggiorana e l’uovo. Otteniamo, così, l’impasto delle nostre polpettine, ma è il momento della romantica dedica di Claudio all’amata Palmina: “Guarda che luna, guarda che manzo, Palma, ti prego, voglio essere il tuo ganzo…“, un capolavoro!

Antonella lamenta le dimensioni striminzite delle polpettine: “così devo mangiarne tre di colpo, per sfamarmi!“. Prima di friggerle, le passiamo nella farina. Le polpette terminano di cuocere in padella con le verdure, che devono cuocere per 20 minuti.

Ed ora è il momento di Carlo Cambi che questa volta visto che il lunedì di Paquetta è il calssico giorno in cui si fa la prima gita fuori porta della stagione, parla appunto di picninc, raccontando come questo tipo di scampagnate abbia un’origine moto antica e narrando poi i prodotti e i piatti adeguati da portarsi dietro quando si decide di trascorrere una giornata all’aria aperta. Bisogna mangiare cibi non banali ma nemmeno troppo elaborati e calorici.

Ed ora Antonella ci introduce all’interno dell’affollatissima Casa Clerici. Dal suo ultimo libro, la conduttrice trae la ricetta di una deliziosa quiche di salame e ricotta.

Lessiamo una delle due uova previste dalla ricetta, 8 minuti, mettendo l’uovo quando l’acqua è ancora fredda. Stendiamo la pasta brisè su una teglia, foderata di carta forno. Prepariamo la farcia, unendo alla ricotta l’uovo fresco ed il latte, frustiamo, amalgamando per bene. Tagliamo a cubettini il salame e la scamorza affumicata, uniamo alla ricotta, insieme al sale, il pepe e il grana grattugiato. Possiamo sostituire alla scamorza qualsiasi altro formaggio che abbiamo avanzato. Riempiamo la teglia foderata di pasta brisè con la farcia, affettiamo l’uovo sodo e ne disponiamo le fettine sulla torta. Inforniamo a 180° per 30 minuti.

Con Gregor Wenter e Cesare Marretti, le concorrenti che animeranno la gara per l’intera settimana, Lucia Ulini e Luisa Tendeucci. “Due ragazze che sono due fan“, spiega Antonella.

Lucia è sposata da “tantissimo tempo“, 40 anni, ha 63 anni ma ne dimostra “almeno 10 di meno“, commenta Antonella. Ha un figlio di 38 anni, al momento disoccupato. Marretti, come sottolinea una nostra lettrice, cucina, purtroppo, l’agnello: forse, sarebbe il caso che si cominciasse proprio in televisione a sensibilizzare in tal senso. Luisa, laureata in scienze della comunicazione, è mamma da 3 anni, ma ha soli 30 anni. Avremo modo di conoscere le due concorrenti nel corso della settimana. La gara, quest’oggi, si risolve a favore del peperone verde, quindi di Luisa.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–