Benvenuti a tavola – nord vs sud – Ricette e trama della prima puntata del 12/04/2012.

Parte questa sera, su Canale 5, la nuova fiction prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi. Messi da parte, per il momento, crimini e misteri, temi al centro delle innumerevoli fiction pensate dal produttore per la rete (da Squadra Antimafia a Ris, da Distretto di polizia a Il tredicesimo apostolo solo per citare qualche titolo) in Benvenuti a tavola, nord vs sud la sfida è ai fornelli, all’interno delle cucine di due ristoranti che faranno da sfondo alla prima fiction culinaria della storia della tv nostrana. Con nel cast personaggi come Giorgio Tirabassi (Paolo Perrone), Fabrizio Bentivolglo (Carlo Conforti), Lorenza Indovina (Anna Perrone), Debora Villa (Elisabetta Conforti), Antonio Catania (Renato), Umberto Orsini (Leone), Andrea MiglioRisi (Federico Comforti), Davide Silvestri (Alberto), Rossella Brescia (Veronica Abbiati), Teresa Mannino (Lucia), la fiction vede il cuoco Paolo Perrone, fautore della cucina sana e tradizionale del sud, trasferirsi da Palermo a Milano insieme alla sua famiglia: la moglie Anna e i tre figli. Il cugino della moglie, Cecio, gli fa da intermediario per acquistare una trattoria nel centro della città, la stessa però che voleva Carlo Conforti, cuoco del raffinato ristorante ‘Meneghino‘ dove Cecio lavora. Il suo sogno, infatti, è quello di aprire un ristorante tutto suo, anche per scappare dal suocero che è il proprietario del locale dove ora lavora. E quando Carlo conforti scopre che la sognata trattoria situata proprio di fronte al suo ristorante è finita nella mani di un altro cuoco, Paolo Perrone, va su tutte le furie e dichiara guerra ai nuovi proprietari a suon di cucina e ricette speciali.

Nella prima puntata, in onda stasera, nei due episodi ‘Su al nord‘ e ‘Il mio menù ti sotterrerà‘, assistiamo proprio al trasferimento di Perrone al nord con l’acquisto della trattoria e la guerra che inizia tra lui e il ristorante di fronte. Chi avrà la meglio? Per deciderlo dobbiamo attendere che ciascun ristorante proponga le proprie ricette. Eccole, di seguito, con ingredienti e procedimento. Quale preferite?

Ecco le ricette nel dettaglio:

Ristorante di Perrone (Sud) Spigola all’acqua pazzaIngredienti: 2 spigole da 400 gr circa l’una, Olio extravergine d’oliva qb ,1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino fresco, 300 g di pomodorini, 2 dl di vino bianco secco, 1 costa di sedano, 1 mazzetto di prezzemolo, Sale, Vino bianco q.b.

Squamate accuratamente i pesci. Fate scaldare l’olio in una teglia, unite l’aglio sbucciato e leggermente schiacciato, il peperoncino, il sedano tagliato grossolanamente e fate rosolare. Aggiungete i pomodorini lavati e divisi a pezzetti, salate, bagnate il tutto con il vino bianco e un bicchiere abbondante di acqua tiepida. Fate cuocere a fuoco dolce fino a quando il liquido inizia a bollire. Aggiungete il pesce e portatelo a cottura. Regolate di sale e cospargete la pietanza con prezzemolo lavato e grossolanamente spezzettato.

Ristorante Conforti (Nord)Tartare di ricciola con puntarelle e olive di GaetaIngredienti: 200 gr di puntarelle, 16 olive di Gaeta, 1 arancia, 1 pompelmo, 380 gr olio di semi, 2 uova, Sale qb, 1 cucchiaino succo di limone,1 cucchiaino di senape, Olio extravergine d’oliva qb, Pepe e Maggiorana q.b.

Pulite e affettate sottilmente le puntarelle; lasciatele in acqua fredda finché si arricciano. Denocciolate le olive di Gaeta. Pelate a crudo un arancio e un pompelmo. Realizzate una maionese con olio di semi, uova, sale, succo di limone, senape e la buccia di ¼ di arancia. Tagliate una tartare grossolana di polpa di ricciola, conditela con olio, sale, pepe, maggiorana e una leggera grattugiata di buccia di arancia. Ponete la tartare in un piatto piano, adagiatevi sopra l’insalatina di puntarelle, olive e agrumi precedentemente condita. Guarnite il piatto con qualche goccia di maionese.