Canederli di ricotta di Cristian Bertol del 18/04/2012.

A rivelare i suoi segreti, quest’oggi, lo chef Cristian Bertol, introdotto da uno stacco musicale che lo riempie d’orgoglio e nostalgia: “il mio vecchio stacco musicale!“. Cristian propone una ricetta tipica della sua regione, il Trentino: i canederli di ricotta. Partiamo da subito con gli ingredienti:

Ad Antonella il compito di tagliare la pancetta a striscioline e, successivamente, a julienne, intanto Cristian priva il pane della crosta, poiché, dice, tende ad essere amarognola. Cristian vanta una produzione, nel suo ristorante, di circa 8mila canederli l’anno. Dunque, riduciamo a tocchetti la mollica del pane raffermo, scaldiamo il latte ed amalgamiamo il pane con il latte, aggiungendovi la ricotta vaccina. Antonella, ovviamente, non resiste alla tentazione di assaggiare la ricotta. Aggiungiamo il rosso dell’uovo all’impasto e la farina, che deve pesare la metà del pane (1° segreto), mentre, in padella, mettiamo a rosolare la pancetta con un filo d’olio. Facciamo riposare l’impasto in frigorifero e, successivamente, formiamo delle palline d’impasto, un consiglio: bagnare le mani per formare le palline. Tuffiamo i canederli in acqua bollente (ma non deve bollire troppo) e salata per 10 minuti. Tagliamo, intanto, le uova sode a rondelle. Sfumiamo la pancetta con dell’aceto di mele (2° segreto). Uniamo, infine, la pancetta all’insalatina e la serviamo con le uova sode, adagiando sopra i canederli.

CLICCA QUI per il post completo della puntata odierna de La prova del cuoco.