Benvenuti a tavola – Terza puntata del 26/04/2012 – Anticipazioni e foto

Cassoeula contro casatiello, risotto allo zafferano contro spigola al guazzetto e ancora scaloppine, amaretti e babà. Dopo i reality e i programmi di cucina, arriva anche la fiction a tema culinario, con Giorgio Tirabassi e Fabrizio Bentivoglio nei panni di due abili chef rivali in Benvenuti a tavola – Nord vs Sud, nuova serie di Canale 5 in onda il giovedì in prima serata, con Lorenza Indovina, Debora Villa, Antonio Catania, Teresa Mannino e Umberto Orsini.

Nella seconda puntata, in onda questa sera, due nuovi episodi. Nel primo, dal titolo La ballata dei cicinielli, scoppia la rivalità tra Paolo e Carlo, entrambi tentano di acquistare una rinomata cantina, in modo da elevare il livello dei loro ristoranti. Alla fine Cecio favorirà Paolo. Nel secondo episodio, La grande beffa, il ristorante di Paolo ha qualche difficoltà a decollare ma la grande occasione sembra alle porte: un dirigente del Milan prenota una grande cena della società con la squadra al completo. Paolo è al settimo cielo ed impegna parecchi soldi per fare la spesa, ma si tratta solo di un brutto scherzo di Carlo.

Di seguito le trame dei due episodi che compongono la terza serata in onda il 26 aprile e le ricette delle due pietanze proposte dai protagonisti nella puntata in onda questa sera.

Nell’episodio I conti tornano, Elisabetta mette sotto torchio Carlo: deve scusarsi con Federico. In Grazie dei fiori, Paolo scopre che Carlo, per compiacere il figlio, ha saldato il debito con la finanziaria. Infine, il menù della seconda puntata:

Ristorante Perrone (Sud)Agnolotti di ricotta di bufala con animelle di vitello Ingredienti: per la farcia di ricotta: 350 g. di latte intero • 150 g. di panna • 600 g. ricotta di mucca • il succo di 1 limone • 20 g. di olio extravergine d’oliva • 18 g. di farina debole. Per la pasta: 175 g. di farina 00 • 75 g. di semola rimacinata di grano duro • 100 g. di uovo intero • 50 g. di rossi d’uovo.

Create il ripieno facendo bollire la panna e il latte con un pizzico di sale e versateci dentro l’olio e la farina amalgamati fino a ottenere un composto liscio e senza grumi. Cuocete per circa 10 minuti, quindi versate sopra la ricotta setacciata, girando con una spatola di plastica. Aggiungete il succo di limone e aggiustate di sale. Fate riposare in frigo per una notte. Sbianchiate le animelle in acqua acidula e freddatele. Tagliatele a cubetti di media grandezza e saltatele in una padella molto calda. Sempre in una padella, con uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino, saltate le verdure tagliate a dadini: carote, cipolla rossa, sedano, la parte verde delle zucchine, pochissimo porro. Riempite gli agnolotti di farcia alla ricotta, tuffateli in acqua bollente e salata, impiattate con le verdure e le animelle calde, qualche scaglia di parmigiano, olio e una macinata di pepe.

Ristorante Conforti (Nord)Spaghettoni al baccalà, acqua di cipolla e polvere di pomodoro Ingredienti: 1 kg di cipolle gialle • 10 g. di colla di pesce • 4 pomodori a grappolo • 120 g. baccalà dissalato tagliato a cubetti • 400 g. spaghettoni • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per l’acqua di cipolla, iniziate cuocendo le cipolle sbucciate a 190°. Frullatele e aggiungete la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda. Sistemate il composto su una teglia nel congelatore, poi scongelatela lentamente, filtrandola attraverso una garza. Per la polvere di pomodoro, tuffate in acqua bollente i pomodori, quindi raffreddateli sotto l’acqua corrente e mettete a cuocere le bucce a 80° per un’ora. Riducete il composto in polvere. Scolate la pasta molto al dente e terminate la in padella con l’acqua di cipolla. Aggiungete il baccalà crudo, un filo d’olio extravergine d’oliva e lasciate cuocere qualche minuto. Sistemate al centro del piatto arrotolando la pasta con un forchettone e spolverate con la polvere di pomodoro.