La prova del cuoco – Puntata del 23/04/2012 – Anna contro Anna Romani, la ricetta di Palma D’Onofrio e…

Se, nell’anteprima, a Marco ed Annina sono venuti gli occhi a mandorla, dovendo cucinare gli spaghetti di soia tanto cari al popolo nipponico, lo sguardo di Antonella, invece, è il solito, luminoso e sorridente (perchè anche lo sguardo sa sorridere). “La prima è andata“, commenta Antonella, riferendosi al debutto di E’ stato solo un flirt?, “è stata una grande prova generale, grazie. Sabato faremo ancora meglio, perchè c’è un gran passaparola su questo programma“. E se lo dice lei…

L’aria è già calda“, la sfida impazza tra Annina ed un altro membro del cast. Annina racconta di aver assistito all’esordio di Antonella, sabato scorso, da una stanza d’albergo, al fianco del suo Tonino. Si complimenta, ma ammette di non aver seguito per intero la puntata: “chiuderemo prima!“, assicura Antonella. A sfidare Annina è l’esuberante Ambra Romani, pasticcera sopraffina. Il primo confronto, tra le due, è stato vinto dalla Romani, quest’oggi, le due, dovranno sfidarsi nella preparazione di un piatto che, racconta la pasticcera, è celebre in tutto il mondo: il tiramisù. Una variante golosissima, quella proposta dalla Romani, un tiramisù ai frutti esotici. Anche Annina propone una variante: un tiramisù alla liquirizia.

Anna rivela di essere particolarmente provata dalle sfide settimanali, Antonella la invita a resistere, manca poco più di un mese alla chiusura, che avverrà il 2 giugno (ma Antonella tornerà anche il prossimo anno). Annina serve il tiramisù in una pirofila a forma di cuore, “per Claudio...” dice, la Romani sentenzia: “la liquirizia è un’eresia!“.

Claudio si appresta a giudicare i piatti. Si mostra timoroso: la reazione di Annina ad una possibile bocciatura lo terrorizza. Antonella “fa uno sforzo” ed assaggia, insieme a Claudio. Quest’ultimo spiega che “la liquirizia toglie la virilità”, prepara la scusa per bocciare la proposta di Anna? No, è Anna ad essere promossa.

Lo “aspetta da una settimana“, spiega Antonella. Palmina D’Onofrio attende il suo Claudio, per redarguirlo: “tiramisù di qua, tiramisù di là, sono io che ti tirò su!“.  Antonella si sente di troppo, tuttavia, la maestra in cucina, ha occhi solo per l’abbigliamento sfoggiato da Antonella sabato sera: “quelle scarpe gialle!“. Palma propone: riso all’indiana con crema di pomodoro.

Mettiamo a cuocere il riso in una pentola di acqua bollente e salata. Pratichiamo delle incisioni a croce sui pomodori e li sbollentiamo. Peliamo i cetrioli ed i pomodori scottati, mentre Claudio si cimenta nell’interpretazione di un’improbabile cover di E io tra di voi. Antonella rivela di amare Aznavour, avrebbe voluto averlo ospite ma… la De Filippi è arrivata prima. Scoliamo il riso, lasciamo intiepidire, passandolo sotto l’acqua fredda. Lo stendiamo su un canovaccio, lo avvolgiamo, lasciandolo asciugare per qualche minuto.

 Lo mettiamo in una teglia ed inforniamo il riso a 200° per 10 minuti circa. Mettiamo in un frullatore i pomodori ridotti a pezzetti, i cetrioli ed i peperoni (possiamo sostituirli con dell’anguria). Aggiungiamo dei cubetti di ghiaccio, menta, basilico, olio, un goccio d’aceto bianco, un pizzico di sale. Serviamo la salsa con il riso cotto in forno.

Una “giornata estiva“, oggi. Carlo Cambi segue il filone, proponendo della frutta centrifugata. L’esperto consiglia di preparare dei succhi di frutta in casa, con della frutta, anziché comprarli già pronti, poiché questi sono zuccherini e dall’elevato valore calorico. Possiamo unire alla centrifuga di frutta qualche fiocco d’avena, per dare più consistenza.

E’ il momento di addentrarci nei meandri di Casa Clerici. Vi troviamo Antonella, intenta a preparare una delle ricette “semplici, semplici” e tanto golose riportate sull’omonimo libro. Quest’oggi delle deliziose scaloppine in crema di mandorle.

Impaniamo le nostre scaloppine con la farina, togliendo quella in eccesso. Sciogliamo in padella una noce di burro e mettiamo a cuocervi le scaloppine impanate. Togliamo le scaloppine, nella stessa padella mettiamo a cuocere lo scalogno, le carote ed un bicchiere di Marsala. Ed ancora il rametto di rosmarino, la farina di mandorle, il brodo e la panna. Rimettiamo dentro la carne, volendo, potete frullare la salsa, prima di tuffarvi le scaloppine. “Non sarà un piatto dietetico, ma voi mangiate solo questo e poi fate un po’ di tapis roulant“, conclude Antonella.

Fidati di me e, finalmente, la gara dei cuochi. Renato Salvatori e Daniele Caldarulo accompagnano, rispettivamente, Valentina Fusaro e Rosario Caporrimo. Due nuovi concorrenti per una nuova settimana in compagnia de La prova del cuoco. Conosciamo Valentina, commessa in un negozio (di famiglia) di telefonia e tv della provincia di Venezia. Antonella ha tra i suoi clienti Martino Scarpa, ha chiesto a quest’ultimo di indicarle la strada per partecipare al programma. Coltiva la passione della cucina da piccola, ha imparato osservando la mamma.

Rosario, invece, è un pensionato palermitano doc. E’ cosciente che tutti gli amici chiederanno: “ma Antonella com’è? Bedda?” ed è deciso a rispondere: “no, è ancora chiu bedda ed è pure magra!“. Sposato con Ada da 36 anni, ha una figlia di 34 anni che ha seguito le orme del padre, lavora per un’importante casa di moda; anche Rosario era un rappresentate di moda.

E’ il momento del verdetto, con il 57% dei voti Valentina si aggiudica il primo match.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–