La prova del cuoco – Puntata del 27/04/2012 – Caccia al cuoco, le ricette di Alessandra Spisni e Gianfranco Pascucci…

Anche quest’oggi avete seguito il savio consiglio del sempre entusiasta Marco e “non avete cambiato cucina“. Antonella torna ad accoglierci nelle cucine del Nomentano, “un po’ affaticata“, “i programmi mica si fanno così, bisogna studiare!“, spiega la conduttrice, riferendosi al nuovo programma del sabato sera, E’ stato solo un flirt?, ma ugualmente sorridente. L’irrinunciabile battuta del giorno: “una griglia dice al forno: ‘mi vuoi sposare?’ ‘Andiamo per gradi‘”.

Nuovo match del torneo per giovani cuochi de La prova del cuoco, Caccia al cuoco. A sfidarsi, quest’oggi, Ivan, bresciano, propone un panino di rombo con ketchup, e William, aquilano, presenta la chitarrina agnello e zafferano. Nicola, giudice di gara, insieme a Paola Ricas, prende la parola per ringraziare Antonella della seconda change accordata a William, che fu allora eliminato dai due, che chiesero, però, l’opportunità di rivederlo.

Ivan è titolare di ristorante – bistrot, prima di diventare cuoco, è stato pompiere e chef a domicilio. Antonella apprende con rammarico che è ancora single: non potrà spettegolare! William, al contrario, è fidanzato da ben 5 anni. Nicola interviene nuovamente: “William deve dimostrare il doppio, visto che non è di rito una seconda change…“, “mamma mia è di un cattivo!“, commenta Antonella, la quale nota come entrambi i candidati abbiano già acquisito una maggior padronanza dei tempi televisivi. Santini cede all’ormone e, prima di giudicare, chiede un primo piano dei due. E’ il momento del verdetto: Nicola preferisce Ivan; Paola vota per William. E’ il pubblico a decretare la vittoria di William.

Sorridente ed avvinghiata al maestro di ballo, Alessandra Spisni irrompe in cucina sulle note di un romantico valzer. Antonella ricorda l’iniziativa benefica di Telethon ed introduce la ricetta della “nostra ballerina“, ovvero le polpette in umido con piselli.

In padella, sciogliamo lo strutto e mettiamo a rosolare il cipollotto tritato. Alessandra, intanto, prepara l’impasto per le nostre polpette: in una terrina, unisce alla carne macinata il prosciutto e la mortadella a pezzetti, il grana, il pangrattato e le uova. Insaporiamo con sale, pepe e noce moscata. Antonella sfuma la cipolla con il vino bianco… peccato che in padella si susseguano una serie di piccola esplosioni che fanno temere persino il pubblico seduto in prossimità dei fornelli.

Aggiungiamo in padella la passata, un goccio d’acqua ed i piselli. Formiamo le polpette con l’impasto e le tuffiamo nel sugo. Antonella si raccomanda con Alessandra per domani sera: potrà andare in balera solo dopo aver visto E’ stato solo un flirt?. Le polpette devono cuocere nel sugo per 10 minuti, quindi saliamo e lasciamo andare per altri 10 minuti. Porzioncina alla Spisni e metodo infallibile per smaltire le calorie assunte: “fai due mazurke in più…“.

Gli ho rovinato la reputazione in pochi minuti: pescivendolo, pesciarolo“, commenta Alessandra Spisni, salutando il “miticoGianfranco Pascucci. Il cuoco stellato, quest’oggi, si sofferma sulla bottarga.

Tagliamo dei gamberi rossi a dadini e li rosoliamo in padella con dell’olio, del pepe e del rosmarino. Mettiamo a cuocere i tagliolini, offerti dalla ditta Spisni. Prepariamo, inoltre, la salsa di bottarga, mettendo nel mixer la bottarga grattugiata, un brodo vegetale e un po’ d’acqua. Condiamo i tagliolini con la salsa di bottarga, prezzemolo, pepe e serviamo insieme ai gamberi abbrustoliti in padella. Possiamo insaporire con del rosmarino bruciato.

E’ il momento di Antonella, alquanto imbarazzata dal confronto con chi l’ha preceduta, ovvero Pascucci. Nelle cucine di Casa Clerici, Antonella prepara un “piatto d’emergenza“, ovvero delle uova strapazzate alla mozzarella. La conduttrice anticipa che, presto, alle ricette tratte dal suo ultimo libro sostituirà le ricette contenute nel libro scritto a quattro mani con Bruno Vespa.

Tagliamo il cipollotto, che facciamo stufare in padella con un filo d’olio. Rompiamo le uova in una ciotola (il numero, ovviamente, dipende dai commensali), insaporiamo con sale e pepe e le sbattiamo. Aggiungiamo alle uova anche la panna, il parmigiano grattugiato, il cipollotto stufato e la mozzarella a tocchetti. Cuociamo in padella con del burro ed un goccio d’olio. Per evitare di girarla, possiamo cuocere con un coperchio. Il risultato è una golosissima frittata.

Siccome Antonella ci ha messo meno tempo del previsto ci pensano Andrea e Marco a straziarci con un momento abbastanza inutile in cui cantano e si esibiscono, ma per fortuna incombe il gioco di Fidati di me che assegna 500€  avendo indovinato le penne all’arrabbiata a cui segue la gara dei cuochi, con oggi nel pomodoro Cesare Marretti e nel peperone Marco Bottega abbinati ai concorrenti Valentina Fusaro e Rosario Caporrimo, arrivati al loro ultimo giorno di gara.

Antonella nota subito che Cesare è abbronzato e gli chiede come mai sospettando che sia andato in vacanza. Lui risponde che lo ha fatto per lei, per diventare bello.Valentina racconta che la sua migliore amica ha partorito stanotte e che il suo bambino l’ha chiamato…Cesare! Parla poi della sua passione per il ballo, l’hip hop. In caso di vittoria del montepremi farebbe un bel viaggio a New York. Rosario parla invece della sua passione per la campagna e dei suoi dieci cani, inoltre ha ben otto caprette.

Siamo così al momento del giudizio di Paola Ricas che, dopo aver osservato e anche assaggiato le due proposte dedice di assegnare 3 punti al pomodoro e 2 al peperone. Ma essendo Rosario in vantaggio per 3-1 rispetto aValentina, è lui con 5 punti totali contro i 4 della rivale a vincere i 5 mila euro in palio.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–