La prova del cuoco – Puntata del 7/05/2012 – Anna sfida ancora Cesare Marretti, ricetta di Palma D’Onofrio e …

Breve anteprima con Annina che, aiutata da Marco, dopo aver raccontato di aver cucinato moltissimo anche durante il weekend, consiglia come preparare un’insalata estiva di mele e avocado. Taglia la mela e l’avocado a pezzetti, aggiunge il miele, la senape e l’aceto di mele, mescola per bene, aggiunge dell’olio, un pizzico di sale, aggiunge infine anche qualche mandorla tostata. Ma ecco la sigla, Antonella raggiunge Andrea al pianoforte, che le fa un massaggio per alleviare il dolore alla spalla contratta. Anto si dice soddisfatta per il risultato di sabato di ‘E’ stato solo un flirt?‘. Immancabile la battuta di Andrea ‘Tra cuochi: preferisci la milanese o la fiorentina? E’ indifferente, l’importante è che non mi becchi mia moglie‘.

Il tempo scorre, è ora di iniziare, ed Annina è già pronta a battagliare nella consueta sfida dell’Anna contro tutti. Oggi inizia il ciclo di sfide in cui Anna si confronta con Cesare Marretti, nella sfida della bella, poichè, le scorse volte, hanno vinto una volta a testa e due sfide non sono bastate per decretare il vincitore. Anna contesta il pubblico toscano in studio ed osserva che il clima in studio è per lui vantaggioso. La pietanza del contendere sono lepappardelle.

Annina le propone con il petto di faraona marinato e tagliato a cubetti, lo salta in padella, aggiungendo del vino, i pomodorini ciliegino mentre, per la pasta, usa farina 0, farina di farro, un cucchiaio di grana e aghetti di rosmarino e soli rossi d’uovo. Cesare, invece, per le pappardelle utilizza 1kg di farina,  250 gr di farina di castagne e 3 uova. Per il sugo sbollenta sedano, carota e cipolla e poi le unisce alla passata di pomodoro e, nell’acqua di cottura della pasta, mette aglio fresco, cipollina fresca e patate.

A giudicare la sfida, stavolta decisiva, è come sempre Claudio Lippi, che Antonella dice essere l’uomo più richiesto della televisione, da mercoledì, infatti, condurrà un programma con Elisa Isoardi (Antonella la saluta sottolineando che La prova del cuoco ha portato fortuna ad entambi). Tra una battuta e l’altra siamo al momento dell’assaggio. Claudio premia Anna Moroni, perchè dice di aver sentito tutti i sapori e gli odoti della campagna nel piatto.

Tutti da Palma D’Onofrio, la maestra in cucina di oggi, che torna dopo una settimana di assenza, in cui, racconta, è stata in Nord Europa, in Belgio, Danimarca e Germania e, per questo, sfoggia un’abbronzatura invidiabile. Si fantastica sulle vacanze, ormai prossime, ma si torna rapidamente alla cucina ed alla ricetta di oggi, il polpettone variegato al cartoccio. Antonella deve pelare i peperoni che sono in agrodolce, mentre Claudio, in una ciotola, deve unire al macinato di carne, un uovo intero, il formaggio grattugiato, aggiungiamo anche il prosciutto ed il pan carrè privato dalla crosta e ridotto a pezzetti.

Nel frattempo prendiamo le bietole, togliamo la parte delle coste e le sbollentiamo per pochissimi secondi, quindi le togliamo dall’acqua bollente e le mettiamo, aperte, tra due cannovacci ad asciugare. Intanto si ballano le canzoncine, prima il ciupy ciu e poi Champagne di Di Capri. Stendiamo per bene le foglie di biete, una attaccata all’altra, mettiamo sopra i peperoni interi che Antonella ha privato della buccia, mettiamo sopra il composto di carne, un trito di sedano, carota, cipolla e una foglia di salvia, arrotoliamo aiutandoci con la carta forno, formando il nostro polpettone. Lo inforniamo a 180° per circa 40 minuti. Buon appetito!

Da momenti di risata, passiamo ad uno più serio con Carlo Cambi, che quest’oggi parla dei frutti di mare. Una regola fondamentale è quella di non mangiare i frutti di mare crudi, questo a causa dell’inquinamento. Nei ristoranti italiani troviamo sempre le conchiglie, perchè fanno parte della nostra tradizione più autentica: ci sono i lumaconi, le telline ideali per fare gli spaghetti e le zuppe, ci sono i cuori che si stufano con aglio peperoncino e rosmarino, poi abbiamo le raguse o crocette che si fanno in porchetta soprattutto nelle Marche, ci sono poi le vongole veraci, e ancora le ostriche, i fasolari, capesante e così via.

E’ arrivato il momento il momento per Antonella di mettersi ai fornelli, nel suo spazio Casa Clerici, per cucinare una delle ricette tratta dall’omonimo libro, quella della caponata catanese a modo nostro, ricetta donatale da due amici.

Iniziamo a tagliare le melanzane a cubetti, ci mettiamo sopra il sale e lasciamo scolare l’amaro, poi le friggiamo, mentre in un’altra padella friggiamo i peperoni (giallo, rosso e verde).

Mettiamo ora un goccio di olio in una pentola, mettiamo la cipolla affettata, il sedano fatto a pezzetti, i pomodori a fette e facciamo cuocere questo sugo fino a quando non diventa bello morbido, circa 15 minuti, aggiungiamo tutta la frittura che abbiamo fatto, una manciata di ‘uvetta bianca e una di nera un po’ già ammollata nell’acqua, un po’ di capperi, un po’ di olive verdi e nere, un po’ di pinoli tostati, sale e pepe a piacere e infine lo zucchero e l’aceto balsamico per fare l’agrodolce, e lasciamo cuocere  amalgamando tutto per bene. Impiattiamo e… buon appetito!

Dopo il gioco del Fidati di me, che permette ad una spettatrice di vincere 200euro indoviando i calzoni ripieni di spinaci, ecco la gara dei cuochi che oggi vede nel pomodoro Mauro Improta e nel peperone Ambra Romani. Con loro i concorrenti di questa settimana sono altri due concorrenti tra i migliori dell’anno che si sfidano nel torneo per eleggere il migliore di questa edizione che vincerà ben 20mila euro. Questa settimana rivediamo Stefano Banfi e Claudia Giorgis.

Stefano è il famoso giocattolaio, che quando aveva partecipato durante la settima di Natale, aveva parlato tanto dei giocattoli portando anche ogni giorno un pensierino al cuoco cui era abbinato. Racconta poi di come, appena terminata la settimana di gara, tornando a casa, ha provato molta gelosia nel vedere un nuovo concorrente al suo posto. Sia Stefano che Claudia sono sposati e entrambi hanno due figli, ma di questo ne avevamo già parlato avendoli già conosciuti. Caluadia racconta anche che grazie al programma ora riesce a far mangiare di più la frutta e la verdura ai suoi bambini, camuffandola nelle varie ricette.

Arriviamo al termine della gara dove a vincere, con il 62% dei voti, è la squadra del pomodoro, quindi i maschi.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–