La prova del cuoco – Puntata del 09/05/2012 – Torneo delle casalinghe, Evelina Flachi, e tante ricette.

Adesso lasciamo la linea a La prova del cuoco. E’ Elisa Isoardi quest’oggi a pronunciare la fatidica frase, chiudendo la seconda parte di Unomattina, in onda per una manciata di minuti dopo una diretta fiume del Tg1 sulle celebrazioni in ricordo delle vittime del terrorismo presiedute dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Brevissima anteprima in cui Annina spiega come mantenere le torte fragranti: innanzitutto, la torta, appena sfornata, va lasciata raffreddare bene, poi per conservarla la mettiamo nel portatorta con una mela, che assorbirà l’umidità facendola restare sempre fragrante. La sigla come sempre introduce Antonella che subito raggiunge Andrea, intimandogli di dire subito quel che deve dire:  ‘Tra gamberi, ma quanto mi piace quella! E perchè non ti dichiari? Eh, non riesco a farmi avanti‘. Si inizia subito con il torneo per eleggere il casalingo o casalinga dell’anno. Anche in questo quarto di finale vediamo scontrarsi due casalinghe che già conosciamo e che hanno superato la prima fase.

Rivediamo, quindi, Elena Alfarano, di Napoli, che propone le tagliatelle di crespelle con funghi e pancetta e Camilla Beccio Rampone, di Torino, che propone la merenda piemontese, che spiega essere assimilabile ad un finger food alla contadina. Due universi molto lontani, quelli che abitano le signore, che vengono una dal nord e l’altra dal sud e propongono ricette e prodotti diversi. Il difficile compito di giudicarle, eliminandone una delle due, spetta come al solito alle ex signorine buonasera Vaudetti, Orsomando e Cannuli, pronte nella loro postazione prima ad osservare e poi ad assaggiare prima dei giudizi.

La signora di Torino è una gran chiacchierona, parla sempre, tanto che Anto a un certo punto dice che ha parlato così tanto che non ha capito nulla. Curioso il fatto che, in fatto di parlantina, superi abbondantemente l’avversaria di Napoli, celebri anche per essere più espansivi e chiacchieroni. Arriviamo, quindi, al momento degli assaggi e dei giudizi: Elena ottiene 10 – 10 – 9, mentre Camilla totalizza 10 – 8 – 9.  Con ben 29 punti passa quindi alle fasi finali Elena.

Ed ora è il momento di vedere Annina scatenarsi sulle note di ‘Come è bello far la cuoca da Trieste in giù‘ e pronta ad interpretare le ricette d’Italia. A proporre la sua ricetta, quest’oggi, è Elisabetta da Roma, al telefono, per seguire la preparazione di una terrina di pollo e verdure. Ecco gli ingredienti.

Antonella deve tagliare a pezzetti i fagiolini lessati, mentre Annina toglie dai peperoni crudi la buccia riducendoli a cubettini, nel mixer mettiamo il petto di pollo e lo frulliamo insieme alla panna fresca, due albumi e il pane sbriciolato e privato della crosta esterna e sale e pepe. Una volta frullato mettiamo il composto in una ciotola e ci aggiungiamo le verdure fatte a pezzetti.

Adesso prendiamo uno stampo da plumcake, lo imburriamo e ci mettiamo alla base la carta argentata e spennelliamo anche questa carta con il burro, foderiamo tutta la base con delle fette di pancetta , mettiamo sopra metà del composto fatto, mettiamo sopra le carote intere e lessate, terminiamo con l’altra metà di composto, chiudiamo le fette di pancetta e la mettiamo a cuocere in forno a bagnomaria per circa un’ora, un’ora e mezza. La mettiamo in frigorifero a raffreddare e… buon appetito!

E’ il momento di conoscere i segreti dello chef, e anche questa volta c’è Andrea Ribaldone ai fornelli, pronto a svelare i segreti riguardanti la preparazione dei suoitajarin al ragù espresso di primavera. Una ricetta primaverile e leggera. Dapprima gli ingredienti.

Partiamo subito con il 1° segreto dello chef, che è fondamentale: per fare la pasta aggiungiamo alla farina di grano duro solo i rossi delle uova. Impastiamo e otteniamo un composto morbido e compatto e ricaviamo così una pasta saporita e adatta per i giorni di festa, è una pasta che si presta moltissimo ad essere condita con le verdura e la carne, meno con il pesce. Ottenuto l’impasto lo tiriamo con la macchinetta e ricaviamo poi i tajarin tagliandola a mano.

Facciamo il ragù, molto velocemente, tagliando la carne a dadolini, la mettiamo in padella con olio extravergine, le zucchine tagliate a fettine, facciamo cuocere a fiamma bella viva e facciamo saltare tutto per 2-3 minuti per tostare tutto. Il 2° segreto è proprio quello di cuocere il ragù a fiamma viva per pochi minuti. A parte incidiamo i pomodori e li facciamo sbollentare nell’acqua, poi li tagliamo a metà, togliamo i semini, li sbucciamo e li mettiamo in forno a temperatura bassa per farli asciugare. Cuociamo i tagliolini, li mantechiamo nel sugo e impiattiamo aggiungendo anche i pomodorini e qualche foglia di mentuccia. Buon appetito!

Dopo questi deliziosi piatti a rimetterci in carreggiata e a non esagerare col cibo ci pensa Evelina Flachi, che oggi parla della borsa dei valori nutrizionali. Si tratta della classifica dei cibi e delle ricette che più fanno bene alla nostra salute.  La classifica: al primo posto c’è un tortino di alici, al secondo un farrotto di asparagi e piselli, seguono asparagi con le uova, le fragole e infine quello che fa più male sono la patatine fritte.

Ne segue la descrizione dei prodotti dei cinque piatti indicati, con Evelina che ne descrive le varie proprietà, che vi trasmettiamo in questa schermata riassuntiva.

Dopo il gioco del Fidati di me in cui vengono vinti ben 3.150€, ossia l’importo massimo,  indovinando il mimo delle alette  di pollo alla diavola, ecco la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Martino Scarpa  e nel peperone GianPiero Fava, accompagnati dai concorrenti Stefano Banfi e Claudia Borgis. Stefano come sempre porta un regalo al cuoco a cui è abbinato: si tratta si un simpatico portasale che sembra una piantina e parla del fatto che i suoi figli, soprattutto il piccolino, sia pieno di giochi tanto che non sanno più dove metterli in casa.

Claudia invece racconta dei gruppi di ascolto che suo fratello ha organizzato, insieme ai suoi amici e colleghi, per vederla in questi giorni che è nel programma. Tutti poi fanno gli auguri di buon compleanno a Stefania, la storica suggeritrice del programma. Martino chiede poi ad Antonella se ha notato che è dimagrito, lei lo osserva e dice che sì aveva notato che ha perso un chiletto. Quale chilo commenta lui, sottolineando come abbia perso ben 20 chili osservando una dieta ferrea con molte verdure.

Si arriva al termine della gara dove, a vincere, è la squadra del peperone, con il 66% di voti.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–