La prova del cuoco – Puntata del 10/05/2012 – Campanile italiano, la ricetta di Anna Moroni e…

Antonella fa il suo ingresso accolta dai figuranti che, anche quest’oggi, animeranno un nuovo match della sfida tra regioni d’Italia di Campanile italiano. La conduttrice sfoggia una maglia rosso corallo, d’altronde, dice, è il colore dell’estate. Andrea interpreta una canzone romantica, Antonella coglie la palla al balzo per ricordare l’ultimo appuntamento con E’ stato solo un flirt?; ci sarà Fabrizio Corona?

Grandissima sfida oggi“: ci ritroviamo, infatti, ad assistere alle fasi finali del Campanile italiano. Franco Martinetti accoglie sorridente la conduttrice, lodandone la tempra di guerriera: “una bersagliera sei!“. A sfidarsi, quest’oggi, il Veneto di Antonio e Marco, padre e figlio, propongono i tortellini ai due baccalà ed il petto di faraona con soppressa vicentina; e la Sicilia di Lucia e Gianluca, fratelli, propongono cuscus alla trapanese e peperoni alla montagnola. Quest’ultimo, in particolare, promette di preparare per Antonella anche “un dolce, che se ci riesco ti faccio impazzire“. Conosciamo già i concorrenti: abbiamo apprezzato il rapporto tra padre e figlio, tra i concorrenti del Veneto, abbiamo sorriso della simpatia ed intraprendenza di Gianluca, concorrente della Sicilia. Oggi, ad avere la meglio, con il 52% delle preferenze, è il Veneto.

Investitura per Antonella: la confraternita del baccalà onora Antonella ‘cavaliere della confraternita del baccalà alla vicentina‘. Con uno stoccafisso rinsecchito, il cavaliere onora la conduttrice del titolo. Antonella è emozionata o, forse, semplicemente intimorita dall’enorme baccalà che il cavaliere le sventola dinnanzi. La conduttrice, quindi, indossa il mantello della confraternita e vola da Annina.

Vado vestita così, le faccio venire un’invidia!“, Antonella, da oggi cavaliere del baccalà, raggiunge Annina che, come previsto, si mostra particolarmente irritata da quanto accaduto: “a me che piace tanto il baccalà, non ce l’ho…“, non il baccalà, “il mantello“, si affretta a chiarire la conduttrice. Annina propone una ricetta ‘testata’ dal suo amico Rudy ed, ovviamente, personalizzata dalla nostra cuoca: gli involtini primavera.

Soffriggiamo una cipolla con uno spicchio d’aglio, aggiungendovi tutte le verdure previste dalla ricetta: carote tagliate sottilissime, fagiolini, la verza ed i germogli. Le lasciamo appassire giusto qualche minuto, devono rimanere crude. Scoliamo le verdure e le usiamo per farcire le sfogliette per involtini che trovare in commercio. Chiudiamo i nostri involtini aiutandoci con della ‘colla’, preparata mischiando semplicemente acqua e farina. Quindi, concludiamo tuffando gli involtini in olio bollente. Annina raccomanda di non abbassare la fiamma dell’olio, o “vengono mosci!“.

Anna è particolarmente irritata per l’investitura di Antonella, ma poi si lascia andare ad un romantico pensiero: “come faresti senza di me ed io senza di te?!“, osserva Annina, “un anno sei stata senza di me“, ribatte Antonella. Ahi ahi Annina! Serviamo gli involtini con della salsa di soia, Antonella si fionda ad assaggiare.

Gli involtini di Anna ci spediscono in paradiso… da Dada Rener. A proposito di gelosia, di Antonella per una certa (chi se la ricorda, ormai) Elisa Isoardi, reduce dall’ennesimo flop, ieri sera, alla guida di Punto su di te, Antonella tesse le lodi del marito di Dada che, anche quest’oggi, la segue in trasmissione. La maestra in cucina prepara dei paselli con dadolata di carote.

Mettiamo ad appassire, senza olio, la cipolla tritata in padella, aggiungendovi, poco dopo, le carote a dadini ed un po’ d’acqua. Nel frullatore, mettiamo i piselli e dell’acqua. In padella, sfumiamo la cipolla e le carote con del vino bianco, ed insaporiamo con sale e noce moscata. Mettiamo a scaldare la crema di piselli in padella.

Prepariamo la pasta. con la farina, le uova, il pangrattato, l’olio, il sale e la crema di piselli scaldata in padella. Quindi, impastiamo per bene e prepariamo la pasta, aiutandoci con l’aggeggio che solitamente utilizziamo per preparare gli gnocchi. Mettiamo a cuocere qualche minuto in pentola e, subito dopo, mettiamo a cuocere in padella con la dadolata di carote, mantecando con burro e parmigiano.

Un piatto, quello preparato da Dada, che si sposa bene con le fisse dello gnomo Augusto Tocci. Se lo gnomo pasticcia, Antonella si diverte a discorrere con la moglie di Tocci, domanda: “come ha fatto a sposare un marito così brocione?“, la donna risponde: “ah non lo so cosa m’era preso“.

La conduttrice improvvisa un’intervista alla signora, ma Tocci continua imperterrito a preparare i suoi intrugli con erbe e funghi. La moglie non si ricorda nemmeno quando e dove ha conosciuto il marito; “in un bosco?“, suggerisce Antonella. In pratica ha preparato delle tagliatelle fatte con le ortiche e condite con i funghi brugnoli.

Dopo il gioco del Fidati di me in cui, tra le risate generali vengono assegnati 200€  indovinando i vol au vent ai fegatini di pollo, ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Renato Salvatori e nel peperone Ivano Ricchebono, abbinati ai concorrenti Stefano Banfi e Claudia Giorgis. Come sempre Stefano inizia col dare il suo regalo al cuoco, in questo caso a Renatone. Si tratta di una lumaca che si trasforma in un imbuto.

E parla poi del suo Club del fornello, ossia il raduno con gli amici più cari, rigorosamente maschi e senza le rispettive famiglie, che fa una volta al mese quando si ritrovano tutti insieme per mangiare raccontandosi così i problemi problemi e scambiandosi consigli e opinioni. Cluadia invece racconta di come è diventata famosa tra parenti e conoscenti per le sue capacità culinarie, e poi parla di sua figlia dicendo che lunedì aveva un concorso musicale ed è contentissima perchè arrivata terza.

Si arriva così al termine della gara con la vittoria della squadra del pomodoro, con il 55% di voti.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–