La prova del cuoco – Puntata del 01/06/2012 – Dolce di Anna Moroni, Sergio Barzetti, panini di Christian Milone.Nella gara Palma D’Onofrio contro Claudio Lippi.

Dopo tre giorni di assenza, necessari a concedere lo spazio necessario per informare il pubblico sul sisma che ha colpito l’Emilia e tutto il nord Italia, torna in onda La prova del cuoco, in un clima festoso, in quanto quest’ultime puntate sono state registrate in precedenza, a causa degli impegni di Antonella con lo spettacolo in onda dall’Arena di Verona, che registrerà domani sera e che Raiuno trasmetterà giovedì prossimo. La puntata in onda oggi è quella che sarebbe dovuta andare in onda martedì. Antonella raggiunge Andrea, già pronto per la sua battuta: ‘tra camerieri inesperti: ma scusa dov’è una prese di corrente? E a che ti serve? Beh, mi hanno ordinato una birra alla spina‘.

Si inizia con l’ultima sfida stagionale di Chi batterà lo chef? che vede sfidare Marco Parizzi due amici romani, coetanei, 36enni, Fausto e Fabio, che hanno portato: menta, salvia, olio di arachidi, zucchine con fiore, farina, parmigiano, un  uovo, lime, pangrattato, acqua fredda, latte, carne di vitella, pancarrè. L’ingrediente a sorpresa che Heinz Beck ha deciso che dovrà essere inserito obbligatoriamente nelle due ricette è la birra. Utilizzando questi prodotti gli sfidanti propongono polpettine alla romana con zucchine in tempura, Marco, con gli stessi prodotti, propone i ravioli di grana con ragù di vitello e crema di zucchine. Maggior attenzione viene riservata ovviamente agli sfidanti, Antonella parla con loro per conoscerli, e loro raccontano di aver condiviso molto tempo della loro vita grazie alla passione comune per il calcio.

Parlano del loro lavoro e del fatto che entrambi siano rigorosamente single e che, entrambi, vivono soli, essendo costretti così a cucinare. Intanto, Reantone e Zoppolatti osservano Parizzi e commentano, Renatone è intento a prender appunti e a fare espressioni che sono tutte un programma… E arriva il momento per Heinz di assaggiare le due proposte, ovviamente senza sapere chi le ha preparate. Dopo aver osservato che è tutto buono, decreta che a vincere l’ultima sfida stagionale viene vinta dallo chef. Nel piatto degli sfidanti ha trovato la polpetta dal sapore troppo forte e la pastella troppo gommosa e non croccante.

‘Il ballo della casalinga‘ introduce Anna Moroni, pronta con la sua piccola pasticceria casalinga. La petulante cuoca prepara un dolce adatto per l’estate, il semifreddo ai mirtilli. Per prima cosa nel mixer frulliamo 250 gr di mirtilli con 125 gr di zucchero, poi montiamo la panna in una ciotola bella fredda (lo deve fare Antonella che si lamenta e che vorrebbe aggiungerci anche il sale, Annina la sgrida, mica sono albumi, mai inserire altro nella panna!) mentre Anna mette la gelatina a bagno nell’acqua e poi la scioglie in un pentolino.

Montata la panna unisce i mirtilli e zucchero frullati nel mixer e amalgama bene tutto aggiungendo anche la gelatina sciolta (Anna se ne dimentica, Antonella si ricorda e lei dice è colpa sua, che rimbambisce pure lei). Versiamo il composto in uno stampo di silicone e lo mettiamo nel freezer. La stessa cosa si può anche fare con qualsiasi frutta a piacere. Montiamo dell’altra panna, la mettiamo in un sacco a poche (Antonella si rifiuta di farlo), decoriamo la torta quando è bella fredda con dei ciuffetti di panna e tra uno e l’altro guarniamo con un mirtillo intero spruzzato con un goccio di succo di limone. Buon appetito!

‘L’appetito vien mangiando‘ ci accompagna da Sergio Barzetti, il maestro in cucina di oggi, che prepara diverse ricette, utilizzando le paste pronte che troviamo nei supermercati. Iniziamo da una crostata soffice alle amarene. Srotoliamo in una tortiera un rotolo di pasta frolla già pronta, mettiamo sopra il composto per torta base margherita già pronta, mettiamo sopra qualche amarena sciroppata e inforniamo per 35 – 40 minuti.

Proseguiamo con delle focaccine farcite con caprino e speck. Spennelliamo metà delle basi già pronte per focaccia con un pochino di acqua, sovrapponiamo l’altra metà non spennellata, coppiamo con dei coppapasta ricavandone dei dischetti, li mettiamo su una placca da forno foderata con carta forno, saliamo e oliamo legggermente e inforniamo con qualche profumo (timo, maggiorana, ecc).

Una volta cotte le tagliamo a metà e le farciamo con del caprino messo in un sacco a poche con un pizzico di sale e qualche erbetta, qualche fogliolina di menta, o piacere dei pomodorini e qualche fettina di speck.

Ultima proposta delle sfiziose girelle di sfoglia e pomodorini. Srotoliamo la apsta sfoglia, meglio se rettangolare, ne ritagliamo delle striscie come se fossero delle pappardelle, le spennelliamo con del pesto già pronto, ci avvolgiamo in ogni striscia un pomodorino o a piacere un pezzetto di zucchina o alro a paicere, formiamo le girelle e le mettiamo in una teglia da forno e inforniamo a 200° per 8- 10 minuti.

Con i pomodorini poi si possono fare molte altre cose, come ad esempio scavarli e riempirli a piacere ad esempio con una crema di patate e basilico. Con i ritagli di una base per focaccia possiamo poi formare dei grissini e metterci sopra un composto fatto con olio acqua e erbe a piacere, sale e pepe, si inforna ottenendo così degli stuzzicanti  grissini. Buon appetito!

Ed ora è il momento di Christian Milone e dei suoi panini. Ha portato un cestino pieno di panini per l’estate, Antonella ne è entusiasta e subito si precipita a scegliersene uno. Intanto Christian ne prepara qualcuno. 1° panino: ricotta, pistacchi, cetrioli, prezzemolo e mortadella – sempre il pane tagliato a metà, spalmiamo da un aparte la ricotta che abbiamo amalgamato con prezzemolo e pistacchi tritati, mettiamo qualche fetta di mortadella e sopora qualche pezzetto di cetriolo. Chiudiamo ed è pronto.

2° panino: carne salata, asparagi, stracchino – tagliamo il pane a metà, oliamo, mettiamo sopra le fette di carne salata del Trentino, sopra qualche asparago lessato e infine dello stracchino fuso colato. Buon appetito! I tutto ciò Annina arriva a scegliere qualche panino da portare a casa per Tonino. Antonella sottolinea come Tonino non ne abbia bisogno visto che non è magro, e Anna la rassicura che le energie le consuma. Antonella ride, Anna specifica che fa il tapiroulant. Antonella conclude che sarà così, ma che in ogni caso consumerà anche in un altro modo visto che Annina è tutto tranne che una suora Mariuccia. E Anna ride…

Infine la gara dei cuochi, che vede oggi nella squadra del pomdoro Renato Salvatori con Claudio Lippi, nella squadra del peperone Zoppolatti con Palma D’Onofrio.

A vincere la gara è, con il 59% di voti, la squadra del pomodoro.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–