Il talent show al tempo della crisi: Briatore boss di “The Apprentice Italia”

Il più noto dei talent show sul mondo del business approda in Italia: in autunno, infatti, Cielo (DTT, canale 26 e su SKY, canale 126) trasmetterà la prima edizione di The Apprentice.

Il format non è nuovo: ideato dall’autore di Survivor Mark Burnett, nonché vincitore Oscar dei Format mondiale al Rose d’or Festival, The Apprentice vanta ben dodici edizioni negli USA e il riadattamento in trenta paesi. Nella versione statunitense, il magnate immobiliare Donald Trump assieme al suo staff sottopone i concorrenti a prove durissime, come amministrare compagnie o giocare in borsa. Chi riesce a rimanere in gara, prosegue la corsa verso il lauto premio finale: un impiego a sei zeri.

L’adattamento italiano, prodotto da FremantleMedia, rilancia con Flavio Briatore nei panni del Boss: 61 anni, imprenditore di successo,  simbolo del self made man, a lui il compito di tirare fuori la stoffa del manager dai sedici concorrenti che, anche in questo caso, si batteranno per un ingaggio da sogno: un incarico manageriale per una delle aziende di Briatore.

Al settimanale Chi, l’imprenditore piemontese ha dichiarato di essere pronto a intraprendere questa nuova entusiasmante avventura, dove a essere premiata sarà soprattutto la meritocrazia. A cercare talenti del business ci aveva già provato La7 con Il contratto, condotto da Sabrina Nobile ma, dopo l’esordio flop in prime time e una retrocessione al sabato pomeriggio, venne chiuso.

Non ci resta che attendere l’autunno per capire quali saranno le sorti di The Apprentice, anche se la scelta di Flavio Briatore come risposta italiana a Donald Trump farà discutere, c’è da giurarci…