La prova del cuoco – Puntata del 28/06/2012 – Torta salata con pomodorini e pesto, ma che cavolo!

L’anteprima vede Annina intenta ad offrire una gustosa ricetta per preparare le fettuccine alla boscaiola. Un sugo particolarmente amato negli anni Settanta che si fa preparando in una padella il soffritto con sedano, carota e cipolla, un po’ di pancetta, funghi champignon e porcini (messi prima a bagno), un po’ di timo e pomodoro e si lascia cuocere per almeno dieci minuti. Condiamo la pasta con questo sugo ed aggiungiamo un po’ di panna.

Sigla ed ecco che Andrea fa di Antonella una “bambola“, lei è contenta e spiega che oggi non sta molto bene perchè ha un mal di testa tremendo, per fortuna che il suo medico è sempre presente: è in buone mani, osserva. Ed ecco la battuta del giorno: ‘un lampone ad una mora: cara, i faresti una dichiarazione d’a…more?

Si inizia con il torneo delle casalinghe, che oggi vede contrapposti la signora Camilla Becio Rampone di Torino, che fa i taiarin reali alla fonduta di toma piemontese e ragu sfumato al barolo, e Paolo Aulicino di Napoli, che invece prepara i tubettoni con rossetti e patate, al profumo di colatura di alici di Cetara. A giudicare i due ‘casalinghi‘ ci sono le ex signorine buonasera, ossia Mariolina Cannuli, Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti.

Camilla è pensionata, ha un figlio, Alberto, che fa l’attore a Milano con il sogno di aprire un teatro, racconta come sia la cavia a cui impone di assaggiare le sue invenzioni culinarie. Paolo, invece, è insegnante di educazione fisica, è sposato ed ha due figli ormai grandi.

Ed entrambi raccontano delle loro passioni e di come sono diventati cuochi provetti con l’esperienza tra i fornelli. Ed è il momento delle votazioni delle tre giurate: Camilla ottiene 8 – 9 – 10, mentre per Paolo i voti sono 10 – 7 – 7. Con 27 punti contro 24 passa quindi Camilla.

La canzoncina ‘Come è bello far la cuoca da Trieste in giù‘ introduce una scatenata Annina: è il momento delle ricette d’Italia. Quest’oggi, Annina reinterpreta una ricetta proposta dalla signora Manila di Civitavecchia che, al telefono, esclama: ma che cavolo!. In realtà, quest’ultima, più che un’esclamazione, è il curioso titolo della ricetta.

Annina inizia facendo saltare i gamberi in padella, appena pochi minuti, intando Antonella trita col coltello le patate tagliate già a cubetti e lessate, stessa cosa si fa con i gamberi dopo che li abbiamo saltati in padella, mettiamo tutto in una ciotola, aggiungiamo un uovo intero (Annina invece vuole mettere solo il rosso), il pane grattugiato e si amalgama il tutto.

Con questo composto riempiamo le foglie di verza che prima sbollentiamo, le chiudiamo ad involtino e le mettiamo a rosolare in una padella con olio e aglio, sfumiamo con il vino bianco e lasciamo cuocere per qualche minuto. E buon appetito!

La canzoncina de ‘Le sorelle cotoletta‘ introduce le simpaticissime sorelle Landra, le gioiose maestre in cucina di questa puntata. ‘Come va‘, domando loro Antonella. ‘Benissimo‘ rispondono all’unisono, accingendosi a preparare la torta salata con pomodorini e pesto. Prima della ricetta c’è una lettera per le sorelle, scritta da una signora che, oltre a far loro i complimenti, manda loro degli orecchini fatti da lei, gli che indossano oggi.

Nel mixer si prepara la pasta frullando prima la farina di kamut da sola, poi si aggiunge l’acqua naturale (circa 150 gr), l’olio extravergine, un pizzico di sale, si frulla tutto e si ottiene la pasta che si divide in due parti e una si stende in una pirofila rettangolare foderata con carta forno, mentre con l’altra parte si fanno i bordi, si bucherella e si mette a cuocere in forno per 15 minuti.

Antonella intanto ricorda ‘E’ stato solo un flirt’, le sorelle Landra raccontano di aver ripensato ai loro primi amori, ma per non scontenatare nessuno è meglio lasciar perdere. ‘Potete portarli tutti’, ribatte Antonella. Loro concludono dicendo che sarebbero troppi, verrebbe fuori una scolaresca.

Adesso si mette a cuocere la barba del frate in poca acqua bollente e senza sale per due minuti da quando l’acqua riprende a bollire. In una ciotola adesso mettiamo la ricotta, sale, pepe, grana grattugiato, mischiamo tutto, mettiamo 4 uova, il pesto (fatto nel classico modo), amalgamiamo bene e riempiamo la torta (una volta cotta la base in forno) con tutto questo composto, guarniamo con i pomodorini tagliati a fettine e inforniamo a 180° – 200° per 30-35 minuti. La abbiniamo con gli agretti conditi con olio e limone. Buon appetito!

Simone Fracassi in compagnia dello chef Paolo Tenerini parlano del recupero del lesso, da non confondere con il bollito. Quindi spicchio di petto, pancetta con osso, lesso che è già buono così accompagnandolo con della salsa verde. Con il lesso che avanza presentano tre preparazioni.

Le polpette – 300 gr di lesso avanzato e macinato, 200 gr patate bollite e schiacciate, 80 gr parmigiano grattugiato, 80 gr pane raffermo bagnato nel latte, buccia limone grattugiata, aglio, pepe, sale, prezzemolo tritato, 2 uova. Si amalgama tutto e si formano poi le polpette, si passano nel pane grattugiato e si friggono. Lesso alla francesina – salsa fatta con cipolla tagliata a julienne, pomodoro, sale e pepe, lesso tagliato a cubetti e cotto in padella (Annina dice a Roma si chiama picchiapò). Fagottini di pasta fresca – si fa il ripieno per la pasta fatta nel classico modo con lesso macinato, ricotta, sale, pepe, noce moscata, due uova.

Infine la gara dei cuochi che oggi vede nel pomodoro GianPiero Fava e nel peperone Paolo Zoppolatti, con le concorrenti Mary Fratticelli e Simona Berrini. Parte la gara, Mary racconta del suo lavoro di parrucchiera e parla della sua famiglia e dice che sua figlia l’ha trovata sottotone per l’emozione, ma si sa, la televisione emoziona tutti.

Simona, invece, che è laureata in giurisprudenza ed ha fatto anche degli stage, parla del suo lavoro e del fatto che abbia trovato un impiego fisso da pochissime settimane presso uno studio legale, ringrazia, quindi, il suo datore di lavoro che le ha permesso di essere qui questa settimana, nonostante non abbia ancora maturato nè ferie nè permessi. Parla inoltre del suo fidanzato, che continua a trovare scuse per rimandare il matrimonio. Se venerdì dovesse vincere, spera sia la volta buona.

Arriviamo al termine della gara dove, a vincere,questa volta è la squadra del pomodoro, con il 64% di voti.

A domani con La prova del cuoco.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–