Kilimangiaro: gli incontri ravvicinati di Licia Colò – Prima puntata dell’8/07/2012

Da questa sera, su Raitre, Licia Colò torna in prima serata con una nuova edizione del “Kilimangiaro – Gli incontri ravvicinati di Licia Colò“. “Proporremo viaggi in giro per il mondo con due guide turistiche d’eccezione a puntata“, anticipa la conduttrice a Tv Sorrisi e Canzoni, “Il programma sarà arricchito da un gourmet o uno chef per parlare del mondo attraverso le abitudini gastronomiche davanti a una tavola imbandita. Ci saranno poi itinerari alla scoperta del nostro Paese, il più bello del mondo“. Non a caso, nella prima puntata, Licia, assistita dallo chef siculo Filippo La Mantia che, dalla Grecia ai Paesi Arabi, spiegherà le caratteristiche dei piatti tipici delle località che si affacciano sul Mediterraneo, racconterà alla platea televisiva uno degli angoli più incantevoli della penisola, la Sicilia, per poi spostarsi in Romagna alla scoperta di Ravenna. Restando nel Mediterraneo, sarà ospite della trasmissione il primatista mondiale di apnea Umberto Pelizzari, che questo mare lo conosce molto bene. Si tratterà, spiega la conduttrice, di “incontri che faccio scavando dentro i personaggi, scandagliando il loro animo. Con Lando Buzzanca ho raccontato il suo vissuto, scoprendo un uomo profondo, diverso da quello che conoscevo nelle sue commedie“.

Andremo, poi, a visitare Salvador de Bahia in Brasile, la regione del Kerala inIndia e la Costa Licia nella parte meridionale della Turchia. I viaggi, d’altronde, per Licia “sono strumenti di conoscenza a 360 gradi per il rispetto di culture e tradizioni di tutti i popoli. Quando si dice che il Kilimangiaro è una trasmissione di bellissimi viaggi un po’ mi irrito, anche se mi fa piacere che la gente sogni con il programma. Vale lo stesso per le mie trasmissioni sugli animali, che qualcuno considera per bambini. Il mondo degli animali è il nostro mondo, la nostra vita“.

In studio anche Carole Bouquet, attrice e musa di Luis Bunuel, ma soprattutto una donna raffinata, passionale ed intraprendente. Quando viaggia in giro per il mondo ama scoprire villaggi e posti sperduti e adora visitare i mercati locali perché, a suo avviso, è proprio dai mercati che si può capire molto di un popolo. Attenta ai problemi dell’ambiente, lotta ogni giorno per la salvaguardia della natura e per l’utilizzo delle energie alternative. Ama l’Italia e proprio a Pantelleria ha iniziato una sua personale “avventura” come produttrice di vino.