Veline – Puntata del 11/07/2012 – Live e foto. Vince Claudia Puglia.

Che siano more o bionde, naturali o tinte, sono pronte a darsi battaglia per conquistare la vittoria nella puntata che rappresenta il primo passo verso il titolo di ‘veline‘ della prossima edizione di Striscia la notizia. Comunque vada, ognuna di loro avrà conquistato cinque minuti di celebrità, in cui, interagendo con il sarcastico conducente del carrozzone, Ezio Greggio, hanno potuto dimostrare la loro abilità nel ballo, nel canto o… Questo è Veline, il programma estivo dell’access di Canale 5 che, nel corso delle puntate in onda ogni sera, dal lunedì al sabato, facendo tappa in diverse località d’Italia, vede sfidarsi sei ragazze, in una puntata le more, nell’altra le bionde. Veline, sta sera e per tutta la settimana, fa tappa ad Andalo e vede protagoniste le more.

Dalla diretta:

Il Gabibbo, vestito come un regista d’altri tempi, presenta Ezio Greggio, che sale sul palco. Ecco le sei more che salgono sul palco di Andalo: Deborah, Natalia, Denise, Claudia, Veronica e Roberta. Vengono anche presentati i cinque giurati della serata.

  1. Deborah Prosperi, 20 anni da Vignola (Modena), animatrice, alta 1,75 m. Fa anche la scrittrice e ha pubblicato un libro intitolato Il mio migliore amico. La sua bisnonna era una famosa cantante negli anni 50, Mara del Rio. La giovane intona un pezzo della sua parente e viene presa in giro da Ezio. Sul palco, poi, sale il cugino della concorrente, con la quale esegue una salsa portoricana. Lo stacchetto è sulle note di un brano che non sappiamo decifrare.
  2. Natalia Pirola, 20 anni da Bergamo, studentessa di Scienze politiche a Milano, alta 1,74 m. Sogna di diventare ambasciatrice italiana in un paese dell’Africa, in Malawi. Afferma, però, che il test per intraprendere questo mestiere è molto complesso. Ha la passione per il salto della corda, tramandatale dal padre, istruttore di kick boxing, e unirà questa disciplina alla recitazione dei versi della Divina Commedia. Quindi racconta una ricetta. Lo stacchetto è sulle note di Un Dos Tres Maria di Ricky Martin, brano di quelli che si definiscono evergreen.
  3. Denise Bellotti, 20 anni da Codigoro (Ferrara), ballerina, alta 1,65 m. Ama molto i musical, in particolare Notre-Dame de Paris, nel quale ha interpretato il ruolo di Esmeralda. Vengono mostrate alcune sue fotografie durante il suo lavoro. Sul palco interpreta Cabaret di Liza Minnelli. È anche studentessa di Scienze alimentari a Ferrara e Greggio le chiede qualche consiglio per mantenersi in forma. Lo stacchetto è sulle note di Got 2 love U di Sean Paul e Alexis Jordan. Il Maestro Pavarotto sale sul palco spacciandosi per il bassista dei Rolling Stones, Keith Richards. Greggio dice che avrebbe potuto far parte dei Beatles perché sembra uno scarafaggio. Decide di interpretare Satisfaction ed Ezio lo colpisce con una pietra.
  4. Claudia Puglia, 24 anni da Napoli, fotomodella, alta 1,75 m. Greggio scherza sul fatto che, qualche tempo fa, c’era stata una Claudia Napoli dalla Puglia. Ha partecipato all’ultima edizione di Miss Italia. Vuole far conoscere uno sport chiamato superjump, che altro non è che aerobica su trampolino elastico. La canzone su cui si esibisce è Levels di Avicii. Ha anche la passione per il canto e ci canta A città e Pulicinella, accompagnata da Lino Piso detto Pisolino. Lo stacchetto è sulle note di Single ladies (Put a ring on it) di Beyoncè.
  5. Veronica Miotto, 23 anni da Gattinara (Vercelli), estetista, alta 1,76 m. Ha iniziato il suo lavoro all’età di 16 anni. La sua passione è fare la ceretta alle altre persone. Fa l’imitazione di Belen Rodriguez prendendo spunto da Virginia Raffaele. Improvvisa Ma che freddo fa a cappella di Nada e poi balla sulle note di Party rock anthem degli LMFAO come una sorta di contro-stacchetto. Lo stacchetto, quello vero, è basato su una canzone probabilmente dei Black Eyed Peas.
  6. Roberta Bresciani, 26 anni da Monza, ballerina, alta 1,75 m. Ha ballato in vari musical tra cui quello di Peter Pan. I suoi genitori hanno aperto una gelateria per la quale lavora, ogni tanto, nel tempo libero. Propone un pezzo tratto dal musical Chorus line. Il suo hobby è viaggiare e ha fatto la coreografa per sette anni nei villaggi turistici, in particolare Marsalam in Egitto. Lo stacchetto è sulle note di Born this way di Lady Gaga.
Ezio Greggio rielenca i nomi dei giornalisti giurati della serata, ma noi non lo facciamo perché non ce ne ricordiamo nessuno. Quindi, comincia a mettere tensione, chiedendo come al solito al pubblico chi potrebbe vincere la serata. L’applausometro è a favore della 4 e della 5. La giuria ha emanato il suo verdetto. La vincitrice è la numero 4, Claudia Puglia.