Una notte per Caruso 2012: tra gli ospiti Bersani, Carone, Mannoia e Stadio. Conduce Paola Saluzzi.

Il palinsesto estivo della prima rete Rai, come ogni estate, pullula di “eventi“, nonostante il budget destinato all’organizzazione di stucchevoli celebrazioni e insipide premiazioni abbia dovuto fare i conti con la mannaia della dirigenza Rai. Fuori il Premio Barocco, dentro i Wind Music Awards, questa sera torna Una notte per Caruso, lo spettacolo che intende celebrare la canzone italiana nel mondo, rinnovando la memoria del genio artistico del tenore Enrico Caruso, del capostipite del cantar melodico, modello per i più grandi interpreti del genere, da Claudio Villa a Giorgio Consolini, ovvero Carlo Buti, infine l’autore della fotografia più bella di Sorrento, Caruso, il compianto Lucio Dalla.

Lo show andrà in onda dalla suggestiva location allestita sul mare di Marina Grande di Sorrento e sarà condotto dal volto di Cielo, Paola Saluzzi, con la partecipazione dell’attore e doppiatore Luca Ward, ai quali spetterà introdurre gli attori di un avvincente racconto in musica, tra questi: Fiorella Mannoia, che proporrà una sua interpretazione di uno dei motivi più famosi di Lucio Dalla, Piazza Grande; Samuele Bersani, che per la prima volta canterà in televisione Canzone, brano scritto a quattro mani con il cantautore bolognese, e gli Stadio, storici collaboratori di Dalla e insieme autori di grandi successi come Grande figlio di puttana che eseguiranno unitamente a L’ultima Luna.

Altri grandi successi rivivranno nelle interpretazioni dei numerosi ospiti: Noa e il Solis String Quartet con il loro repertorio di classici della canzone napoletana tra cui Torna a Surriento, il brano più amato da Enrico Caruso; Tosca, le Sorelle Marinetti e Le Rivoltelle con i loro rispettivi omaggi a Carlo Buti da Dove sta Zazà a Bambina innamorataNon dimenticare le mie paroleFiorin Fiorello e Vivere; Manuela Villa che tra l’altro eseguirà la celebre romanza di Ruggero Leoncavallo Mattinata, di cui Caruso fu il primo interprete; Pierdavide Carone con la delicata Nanì, canzone presentata con Dalla all’ultimo Festival di Sanremo; la cantautrice Chiara Civello, anche lei sul palco della scorsa edizione di Sanremo e qui alle prese con Meglio stasera, storico brano scritto da Franco Migliacci con il compositore Henry Mancini, interpretato nella versione inglese da innumerevoli artisti, ultimo in ordine di tempo Michael Bublé.

Si potranno ascoltare curiosi esperimenti musicali come l’incontro tra il tenore Gianluca Terranova e Gaetano Curreri: insieme proporranno una inedita versione di Caruso di Dalla. Con il soprano Sabrina Picci, poi Terranova eseguirà Con te partirò/Time to Say Goodbye, il più recente dei successi italiani da esportazione.

Inoltre, Tony Renis, autore ed esecutore della celeberrima Quando Quando Quando, riceverà dalle mani di Franco Migliacci il Premio Caruso 2012.

Per una notte, siete tutti invitati a “tornare (con la memoria) a Sorrento“…