I menù di Benedetta – Le ricette del 21/08/2012: crostata morbida di marmellata, spiedini di merluzzo, polpo imbottigliato

Più vecchi di qualche mese, più ingombranti di quale chilo, giunti alla 169esimapuntata, abbiamo dovuto rinunciare ai manicaretti, “da leccarsi le dita“, preparati dall’instancabile Benedetta Parodi che, nonostante abbia oramai concluso il primo ciclo de I menù di Benedetta, torna ad ispirare gli spettatori più ghiotti proponendo i menù più riusciti ed invitanti, pensati nel corso della lunga stagione televisiva. Quest’oggi, riassaporiamo le pietanze del menù famolo strano’, proposto lo scorso 27 marzo. A proporre il suo piatto ‘strano‘ fu Barbara De Rossi, deliziosa artista ed intensa interprete.

In cucina, però, arrivò anche Fiorello, ma solo in collegamento telefonico, sia mai che lo showman conceda il piacere della sua ‘magnifica presenza‘ senza che, intorno, vi sia montato l’evento. Scusandosi per la sua assenza, l’attore non ha saputo spiegarne i motivi. Ci auguriamo che altri non cedano alla tentazione di ‘averlo‘ anche solo al telefono, pur di averlo: come se il ‘favore‘ sia Fiorello a farcelo, piuttosto che noi, a lui, concedendogli tanta attenzione. Giusto per non perdere l’abitudine all’assaggio, noi di UnDueTre.com vi proponiamo ingredienti e procedimenti che vi faciliteranno la preparazione delle ricette più golose. Quest’oggi, la ricetta di un curioso antipasto, polpo imbottigliato, di una golosa crostata morbida di marmellata ed ancora della coscetta di Fiore (Fiorello), infine di stuzzicanti spiedini di merluzzo.

Iniziamo il menù odierno con un polpo imbottigliato.

Ingredienti: 1 polpo, 2 foglie d’alloro, pepe in grani, 1 patata lessa, olio, sale, rucola e pomodorini qb.

Facciamo bollire il polpo con alloro e pepe, lo facciamo intiepidire nella sua acqua, lo scoliamo, tagliamo la sommità di una bottiglia di plastica, ci schiacciamo dentro il polpo e lo schiacciamo col batticarne, lo facciamo riposare una notte in frigorifero e poi mezz’ora in freezer. Lo affettiamo finemente e lo serviamo con patate lesse, condito con olio,rucola e pomodorini.

Continuiamo con un piatto più invitante del precedente, una bella torta, ossia la crostata morbida di marmellata.

Ingredienti: 125 gr di zucchero, 1 uovo, 75 gr di burro, 75 gr di yogurt bianco, 300 gr di farina, mezza bustina di lievito per dolci, sale ,300 gr di marmellata di albicocche.

Per la pasta frolla mescoliamo lo zucchero con l’uovo, aggiungiamo il burro ammorbidito, lo yogurt, la farina, il lievito, il sale e impastiamo. Teniamo una piccola parte di impasto per la copertura, il resto lo stendiamo con il mattarello con sotto già la carta forno, sistemiamo alla base della teglia da crostata, farciamo con la marmellata, mettiamo sopra delle striscioline molto sottili con l’impasto messo da parte e inforniamo a 180° per 25- 30 minuti.

Proseguiamo con la ricetta proposta da Fiorello, intervuto telefonicamente, ossia la coscetta di Fiore.

Ingredienti: 1 coscia di pollo, 2 albumi, pangrattato qb, sale, olio, pomodorini e basilico qb.

Battiamo la coscetta  disossata, la passiamo nell’albume massaggiandola, poi nel pangrattato, la saliamo e la cuociamo sulla griglia con un goccio di olio e la serviamo con pomodorini, olio crudo e basilico.

Concludiamo con gli spiedini di merluzzo.

Ingredienti: 150 gr di merluzzo, 1-2 fette di pancarré, latte qb, 1 tuorlo, sale, prezzemolo qb, pangrattato qb, 50 gr di burro, 8 filetti di acciuga, olio, olio di semi, polenta bianca qb.

Frulliamo il merluzzo con il pane ammollato nel latte, aggiungiamo il tuorlo, sale, prezzemolo, frulliamo bene e trasferiamo in una ciotola, aggiungiamo il pangrattato. Formiamo delle polpette, le impaniamo nel pangrattato e le friggiamo insieme a dei dadini di polenta. In una padella facciamo sciogliere il burro con un goccio di olio, aggiungiamo le acciughe. Prepariamo gli spiedini alternando le polpettine e la polenta e serviamo con il burro alle acciughe.